Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Spiedini di teriyaki vegani sani con semi di girasole

Questa ricetta di base per preparare spiedini vegani teriyaki con semi di girasole e porri può essere combinata con verdure e grigliate.
Commenti

vegani cotti

30min    12h    difficile  
  Acqua 40,7%  40/19/41  LA (23.6g) 6:1 (3.8g) ALA
Clicca per la versione originale della ricetta
( Motivazione...)


Ingredienti (for servings, )

Para las albóndigas veganas
150 gSemi di girasole essiccati
150 gNoci comuni, senza guscio, crude
100 gFiocchi d'avena (cruda?)
2 tsps. si schiacciatoSemi di lino (5 g)
1 Cucchiai.Aceto di mele (15 g)
1 Cucchiai.Salsa di soia Genen Shoyu, a basso contenuto di sale (16 g)
1 Carota, cruda (61 g)
40 gporri
1 Cipolla, cruda (110 g)
1 denteAglio crudo (3 g)
2 È cucchiai.Foglie di coriandolo crudo (1,4 g)
4 È cucchiai.Lievito alimentare (11 g)
½ cucchiaino.Pepe di cayenna (0,9 g)
1 pizzicareSale da tavola (0,4 g)
1 pizzicareSpezie, pepe nero (0,1 g)
Para la marinada
4 Date, varietà Deglet Noor, senza osso (28 g)
2 dentiAglio crudo (6 g)
11 gZenzero crudo
75 mlSojasauce (Genen Shoyu), salzarm (85 g)
1 Cucchiai.Succo d'arancia, crudo (7,4 g)
½ Cucchiai.Succo di lime, crudo (3,6 g)
1 pizzicarePolvere di peperoncino (0,18 g)
1 pizzicareSale da tavola (0,4 g)
1 pizzicareSpezie, pepe nero (0,1 g)

Utensili da cucina

  • forno or disidratatore alimentare
  • miscelatore manuale or frullatore di vetro
  • stampo da forno
  • grattugia
  • bastoncini di spiedino

Type of preparation

  • disidratare
  • tritare o macinare
  • ammollo
  • mescolare
  • riposo
  • gusto

Preparation

  1. Per polpette vegane
    Lascia i semi di girasole e le noci in ammollo durante la notte.

    Nella ricetta originale sono indicati 400 grammi di semi di girasole per quattro persone. Abbiamo modificato questa quantità per 150 grammi di semi di girasole, 150 grammi di noci, 100 grammi di fiocchi d'avena e un cucchiaio di semi di lino.

    Troverai i motivi del cambiamento (simbolo della mela) e un link alla ricetta originale proprio sotto l'immagine della ricetta.

  2. Dopo l'immersione, scolare i semi di girasole e le noci e schiacciarli insieme all'aceto, ai semi di lino macinati, ai fiocchi d'avena e alla salsa di soia a basso contenuto di sale.

    Nella ricetta originale, l'autore usa la salsa Tamari, che abbiamo sostituito con la variante a basso contenuto di sale Genen Shoyu. Inoltre, nella ricetta originale è indicato un cucchiaio aggiuntivo di olio.

  3. Grattugiate le carote con una grattugia e tritate finemente l'aglio e il coriandolo, così come il resto delle verdure. Aggiungi tutti gli ingredienti nella ciotola con la miscela di noci e semi di girasole .

    Se tu o i tuoi ospiti non siete convinti dal gusto del coriandolo, potete usare invece mezzo cucchiaio di erba cipollina tritata (in una ricetta per quattro persone). Ciò conferisce al piatto un sapore completamente diverso.

  4. Mescolare bene gli ingredienti e sale e pepe. Impastare gli ingredienti con le mani e, quando l'impasto è compatto, prendere porzioni di pasta di medie dimensioni e dargli una forma arrotondata facendo movimenti circolari con i palmi delle mani.

    Le polpette dovrebbero avere dimensioni simili in modo che, dopo la disidratazione, non vi siano differenze sostanziali nel gusto. Se sono troppo grandi, la disidratazione dura più a lungo e, se sono molto piccoli, è difficile forarli sugli spiedini.

  5. Per la marinata
    Tagliare datteri, aglio e zenzero a pezzetti. Aggiungili al resto degli ingredienti e batti tutto insieme.

    Abbiamo deciso di rinunciare al cucchiaio di olio di sesamo (per quattro persone) indicato nella ricetta originale. Qui utilizziamo anche la variante a basso contenuto di sale Genen Shoyu, a differenza della ricetta originale, in cui viene utilizzata la salsa di soia Tamari senza glutine. Inoltre, abbiamo deliberatamente ridotto di un quarto la quantità di salsa di soia.

  6. Per gli spiedini
    Tagliare la verdura in pezzi che possono essere mangiati in un solo boccone e passarli brevemente nella marinata insieme alle polpette.

    Come verdura, possono essere usate zucchine, cipolla, pepe o funghi.

  7. Metterli in forno a 50 ° C con la circolazione dell'aria attivata e ad un'altezza media (o nel disidratatore) per disidratare. Se usi il forno, tieni la porta socchiusa, ad esempio, con un cucchiaio di legno. Per la durata della disidratazione, usa di tanto in tanto uno spazzolino da cucina per inumidire leggermente lo spiedino di teriyaki con la marinata. Servire con un'insalata.

Commenti
Note relative alla ricetta

Questa ricetta di base per preparare spiedini vegani teriyaki con semi di girasole e porri può essere combinata con verdure e grigliate.

Questa è solo una ricetta di base: sfortunatamente, è una ricetta di base che spiega solo come preparare le polpette e la marinata di spiedini di teriyakis. Gli ingredienti non includono le verdure per assemblare gli spiedini . Uniscono molto bene le zucchine, la cipolla, il pepe o i funghi.

Nuovo profilo nutrizionale: questo piatto si distingue per l'elevata percentuale di vitamina B 1 . Inoltre, se prendiamo come riferimento gli importi di orientamento giornaliero (GDA), copre oltre il 100% del fabbisogno giornaliero di vitamina E , manganese e rame . La quantità di acido folico rappresenta l'80% del fabbisogno giornaliero, quindi è anche notevole. Grazie alle modifiche introdotte, abbiamo ridotto la percentuale di grassi dall'80% del fabbisogno giornaliero al 65% e la quantità di sale, dal 200% all'11%. Il rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 è 6: 1, quindi è leggermente superiore al massimo consigliato di 5: 1.
Fai clic sul seguente link, dove troverai i motivi delle modifiche: la dieta vegana potrebbe non essere salutare. Errori nutrizionali

Ridurre la quantità di sale: l'eccessiva quantità di sale nella ricetta originale può essere attribuita quasi interamente alla salsa di soia Tamari . Lo abbiamo sostituito con la variante a basso contenuto di sale Genen Shoyu e, inoltre, abbiamo ridotto la quantità.

Porro e zenzero: Kristina Unterweger nota la quantità di porri e zenzero in centimetri; 4 e 1 cm rispettivamente. Tuttavia, abbiamo pesato gli ingredienti nella stessa proporzione e indicato le quantità in relazione all'impasto che abbiamo preparato.

Suggerimenti

Crudismo e temperatura: i cibi crudi sono considerati quelli la cui preparazione non ha superato una temperatura di 42 ºC. Da questa temperatura, molte proteine degli alimenti crudi vengono perse, rendendola la barriera che separa il cibo crudo da quello cotto. Molti forni domestici non consentono di regolare la temperatura al di sotto di 50 ° C. In tal caso, lasciare socchiusa la porta del forno per mantenere una temperatura interna inferiore a 50 ° C. Tuttavia, se sei un vegano crudo rigoroso, l'uso di un disidratatore alimentare può essere un'alternativa più affidabile.

Non consideriamo la salsa di soia come un alimento crudo poiché, durante il processo di elaborazione, è normale che la soia si riscaldi. Questo perché i legumi verdi di qualsiasi tipo sono tossici per l'uomo a causa della fasina, una glicoproteina che contengono. Fasina ostacola l'assorbimento dei nutrienti nell'intestino, poiché provoca emoagglutinazione (raggruppamento di globuli rossi) e se consumato in grandi quantità può anche distruggere i villi intestinali. I processi di riscaldamento (cottura, tostatura, ecc.) Distruggono la fasina, che ci consente di gustare prodotti a base di soia come tofu, miso o tempeh. Pertanto, i prodotti di soia non pastorizzati non possono essere considerati cibi crudi, ma solo cibi cotti e "rianimati" grazie alla fermentazione.

Secondo uno dei produttori (con due anni di fermentazione, senza pastorizzazione), la sua salsa di soia è un alimento crudo. Tuttavia, sul suo sito Web e qualcosa di nascosto, puoi leggere la seguente frase: «UN PRODOTTO CRUDO PUO 'ESSERE CONSIDERATO, anche se all'inizio del processo vengono cucinate le soie . Tuttavia, una volta rianimato, non si riscalda di nuovo.

Speriamo che questo chiarimento ti sia utile e che tu faccia uso di questo meraviglioso cibo fermentato che non subisce più un processo di riscaldamento.

Capiranno che modifichiamo la classificazione delle ricette che appaiono come "vegane crude" e le inseriremo nella sezione "vegani cotti". A causa dell'elevato livello di sale, riteniamo che questa ricetta non sia particolarmente salutare. Tuttavia, ci sono salse di soia che riducono notevolmente la quantità di sale. Ad esempio, le salse di tipo “Genen (Gene 塩)” contengono fino al 50% in meno di sale.

La farina d'avena tradizionale è riscaldata. Per coloro che considerano il tipo di dieta che seguono, ci sono anche fiocchi d'avena fatti con farina d'avena germogliata. Il processo di germinazione fa digerire meglio i fiocchi d'avena e, allo stesso tempo, migliora la biodisponibilità dei loro preziosi nutrienti.

Preparazione alternativa

Disidratatore del forno o del cibo: come già accennato nella sezione dei consigli, la preparazione può essere eseguita sia in forno (a 50 ° C con la circolazione dell'aria attivata e per circa tre o quattro ore) sia con un disidratatore alimentare.

Coriandolo: per quanto riguarda il sapore del coriandolo, le opinioni differiscono. Alcune persone rifiutano il suo sapore intenso, che ricorda loro il sapone e causa loro la nausea. Secondo le statistiche svizzere, il 15% delle persone allergiche è sensibile al coriandolo. In questo caso, non usarlo nelle tue ricette. Tuttavia, il coriandolo dà un tocco esotico al piatto e non ci sono alternative che gli diano un sapore simile. Il prezzemolo a foglia piatta, molto simile nell'aspetto al coriandolo, ha un sapore totalmente diverso.