Fondazione Dieta & Salute
Fondazione
Dieta & Salute
Svizzera
QR Code
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Pipa di girasole, essiccata

I semi di girasole contengono oltre il 90% di acidi grassi insaturi, vitamina E, vitamina B, vitamina A, vitamina F, carotene, calcio, iodio e magnesio.
Abbiamo completato le composizioni degli ingredienti del database del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. UU.
4,7%
Acqua
22
Macronutrient carbohydrates 21.68%
/23
Macronutrient proteins 22.53%
/56
Macronutrient fats 55.79%
Ω-6 (LA, 23.1g)
Acidi grassi Omega-6 come l'acido linolenico (LA)
 : Ω-3 (ALA, 0.1g)
Acidi grassi Omega-3 come l'acido alfa-linolenico (ALA)
 = !:0

Il rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 non deve superare 5: 1. Link al testo esplicativo.

Here, essential linolenic acid (LA) 23.05 g and almost no alpha-linolenic acid (ALA).

Pittogramma tabelle dei nutrienti

Semi di girasole : ci sono quattro tipi di girasoli: semi oleosi, che producono tubi con meno buccia, foraggiatori, i cui semi sono destinati all'alimentazione animale, ornamentali e, infine, pasticceri , che producono tubi ricchi di acido oleico , molto più grande e sciolto e menzionato in questa voce.

composizione:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «I semi di girasole sono un alimento iper-grasso, molto ricco di minerali e con alcune vitamine. Contengono, per ogni 100 g di prodotto, 49,57 g di lipidi, 8,76 g di carboidrati e 22,78 g di proteine. Hanno una percentuale di sostanza secca del 92,53%, un estratto etereo del 32,65%, una fibra grezza del 26,61%, ceneri del 3,72% e un estratto privo di azoto del 16,08%. Il suo valore energetico per 100 g è 570 kcal o 2.390 kJ. Per quanto riguarda la sua composizione in vitamine e minerali (per ogni 100 g di prodotto), fosforo, con 705 mg; magnesio, con 354 mg; e vitamina E, con 4,5 mg ».

Usi di semi di girasole:

«I semi di girasole hanno iniziato ad essere utilizzati nella pasticceria dal 17 ° secolo, da un lato e, dall'altro, toast, in sostituzione di caffè e cioccolato. Fu solo nel XIX secolo che i girasoli furono usati per produrre olio vegetale. Inoltre, i semi di girasole vengono consumati sia come antipasto, sia cotti che in insalata. Anche i nativi includevano già questi semi ricchi di grassi nella loro dieta. Anche i semi di girasole vengono germinati, perché in questo modo forniscono ancora più nutrienti. Inoltre, hanno una grande importanza nell'alimentazione degli uccelli. Attualmente, i principali paesi produttori sono Cina, Stati Uniti, Russia, Ucraina e il resto dell'Europa * ».

Usi di olio di girasole:

  • Medicinale: «Oltre alla cottura, l'olio di semi di girasole ha anche usi medicinali e industriali. Per quanto riguarda il suo uso medicinale, l'olio funziona come riempitivo in capsule medicinali e può essere usato per fare unguenti e creme. Allo stesso modo, è possibile sostituire l'olio d'oliva o l'olio di arachidi in alcuni dispositivi medici. L'olio di girasole è stato tradizionalmente usato per migliorare la costipazione e, esternamente, per il trattamento di ferite e reumatismi * »
  • Culinaria: « L'olio di semi di girasole è molto importante nel cibo umano sebbene, a causa del suo alto contenuto di acidi grassi polinsaturi, non dovrebbe essere usato per friggere (tranne la sua varietà ricca di acido oleico). Nei girasoli coltivati a fini agricoli, i tubi contengono una percentuale di olio tra il 48 e il 52%. L'olio di semi di girasole, ottenuto dai semi, viene utilizzato per cucinare. L'olio non raffinato, che è il più consumato nei paesi dell'Europa orientale, ha, a differenza della raffinazione, un sapore molto forte, che lo rende più che appropriato per la preparazione di piatti caldi e insalate * ».

Origine e varietà più importanti:

«Alcuni reperti archeologici indicano che i girasoli erano già coltivati nel 2.500 a.C. circa. C. nella regione del Mississippi e a Città del Messico * ».

Traduzione dell'articolo "de.wikipedia.org/wiki/Sonnenblumen_(Gattung)": "I girasoli (Helianthus) sono una specie della sottofamiglia delle Asteroideae e delle piante composte o asteráceas. Le circa 67 varietà si trovano in Nord America.

Nell'Europa centrale, due di queste specie sono principalmente coltivate: girasole (Helianthus annus) e tupinambo (Helianthus tuberosus) ** ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.

Commenti