Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Tiamina (vitamina B1)

La tiamina è una vitamina B solubile in acqua che si trova negli strati esterni dei cereali. È importante per il metabolismo e il sistema nervoso.
Commenti Stampa

La tiamina , nota anche come vitamina B 1 , è una vitamina idrosolubile del gruppo B. Con la vitamina B 1 comprendiamo diversi composti che svolgono le stesse funzioni della tiamina. Ad esempio, in natura possiamo trovare principalmente tiamina fosfato (link in inglese). La tiamina è un coenzima che partecipa alla conversione dei carboidrati in energia ed è responsabile di alcune funzioni specifiche del sistema nervoso.

origine:
La tiamina è ottenuta da numerosi alimenti, sebbene le fonti vegetali più importanti siano i cereali. In questo caso, va notato che è preferibile consumare gli integrali rispetto a quelli raffinati. Ad esempio, nel lievito alimentare / lievito in scaglie possiamo trovare una buona quantità (27 mg / 100 g), come nelle noci e nei legumi: grano germogliato (1,88), semi di girasole (1 , 5), noci di macadamia (1,2), soia (0,87), sesamo (0,8), avena (0,76), piselli (0,7), grano di kamut ( 0.4) e ceci (0.48). 2

Conservazione e perdite durante la cottura:
La tiamina è solubile in acqua e molto sensibile al calore e all'ossidazione, il che significa che quando cuciniamo il cibo, una parte scompare o diventa parte dell'acqua di cottura. Inoltre, la quantità di tiamina può anche essere ridotta in base alle condizioni di conservazione e al metodo di preparazione degli alimenti. Come con la maggior parte delle vitamine del gruppo B, la tiamina si trova principalmente nello strato esterno di cereali, quindi la quantità di vitamina diminuisce considerevolmente dopo la macinazione.
Alcuni flavonoidi , tra cui quercetina e rutina , sono antagonisti della tiamina. Ad esempio, nel pesce crudo, l'enzima tiaminasi degrada la tiamina e la distrugge. Alcuni conservanti del gruppo solfito (E 220 - E 228) abbattono anche la tiamina.

Assorbimento e metabolismo:
L'assorbimento della tiamina avviene principalmente nell'intestino tenue una volta che ha rilasciato i suoi composti. Esiste un meccanismo di trasporto attivo che si satura immediatamente anche a basse concentrazioni 1 . Il trasporto di tiamina (TC1) (link in inglese) è molto specializzato e trasporta solo questa vitamina. Nell'uomo, il TC1 si trova in tutti i tipi di tessuti, ma specialmente nello scheletro e nelle cellule muscolari del cuore. Inoltre, si verifica anche la diffusione passiva, sebbene in misura minore.
L'enzima tiamina pirofosfochinasi (link in inglese) sintetizza con l'aiuto dell'ATP tiamina difosfato (TDP) 1 (link in inglese) dalla tiamina libera nell'intestino. Questa forma è biologicamente attiva e consente alla tiamina di svolgere diverse funzioni come coenzima.

Importo giornaliero necessario a lungo termine:
La necessità di tiamina non è costante, ma dipende ed è correlata al consumo di energia. Le raccomandazioni specificano 1,1 milligrammi al giorno per le donne e 1,3 milligrammi per gli uomini. Tuttavia, i giovani hanno bisogno di più energia e possono aver bisogno di 1,6 milligrammi al giorno. 1

Sintomi da carenza e cause:
Le cause più comuni di carenza di tiamina sono la malnutrizione (soprattutto con un elevato consumo di zucchero e prodotti raffinati) o l'abuso di alcol. Tuttavia, lo stress, il tabacco, gli sport agonistici e la gravidanza aumentano il rischio di soffrire di questo tipo di carenza. I primi sintomi di solito compaiono sotto forma di alterazioni nel metabolismo e nel sistema nervoso; si osservano affaticamento, irritabilità, tendenza alla depressione, visione offuscata, perdita di appetito, mancanza di concentrazione e mal di testa.

La malattia più comune derivata dalla carenza di vitamina B 1 è il beriberi . I sintomi in questo caso sono alterazioni cardiovascolari : scarsa circolazione, edema, insufficienza cardiaca e disturbi neurologici ( polineuropatia ), mancanza di sensibilità, convulsioni, paralisi e ansia. Sebbene i beriberi si manifestino principalmente nei paesi in via di sviluppo, alcuni dei sintomi si possono trovare anche nel nostro paese.
Nel caso di persone dipendenti dall'alcol, la carenza può favorire la comparsa della malattia di Wernicke , caratterizzata da emorragie puntate, dalla crescita delle cellule della parete vascolare e, nelle fasi più critiche, dalla perdita di memoria .

Consumo eccessivo:
È impossibile consumare troppa vitamina B 1 attraverso il cibo, poiché i reni sono responsabili della rimozione dell'eccesso. Inoltre, il corpo può assorbire solo una piccola dose di questa vitamina attraverso il tratto intestinale.

funzioni:
Le funzioni biochimiche della tiamina si basano principalmente sulla sua funzione di coenzima sotto forma di difosfato di tiamina (TDP).

Le vitamine del complesso B agiscono in molte reazioni essenziali del metabolismo intermedio. Il fosfato di tiamina, la forma fisiologicamente attiva della tiamina, agisce sul metabolismo dei carboidrati come coenzima nella decarbossilazione di acidi a-cheto come piruvato e a-chetoglutarato, nonché nell'uso del pentosio nella derivazione del monofosfato di esosio , per sfruttare i suoi nutrienti; Quest'ultima funzione include la transketolasi dipendente dal tiamminpirofosfato. 6

La tiamina svolge un ruolo importante nel metabolismo dei carboidrati principalmente per produrre energia; Oltre a partecipare al metabolismo di grassi, proteine e acidi nucleici (DNA, RNA). È essenziale per la normale crescita e sviluppo e aiuta a mantenere il corretto funzionamento del cuore, del sistema nervoso e digestivo. 7

struttura:
La tiamina è composta da due sistemi ad anello collegati da un ponte in metilene: uno di pirimidina e uno di tiazolo.

bibliografia

  1. Biesalksi Hans Konrad e Peter Grimm: Tashenatlas der Ernährung; 6a edizione (2015); Casa editrice Georg Thieme, Stoccarda e New York.
  2. Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. Informazioni nutrizionali sugli alimenti.
  3. Elmadfa Ibrahim und Leitzmann Claus: Ernährung des Menschen; 5a edizione (2015); casa editrice Eugen Ulmer, Stoccarda.
  4. Elmadfa Ibrahim und Meyer Alexa: Ernährungslehre, 3a edizione (2015); casa editrice Eugen Ulmer, Stoccarda.
  5. Da Groot Hilka e Farhadi Jutta: Ernährungswissenschaft; 6a edizione (2015); Casa editrice Europa-Lehrmittel, Haan-Gruiten.
  6. Biopsicologia: vitamina B 1 (funzioni)
  7. Wikipedia: vitamina B 1 (funzioni)


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa