Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

grano saraceno

Il grano saraceno non contiene glutine e ha dimostrato di essere un mezzo efficace per ridurre i livelli di zucchero nei topi diabetici.
  Acqua 9,8%  81/15/04  LA : ALA
Commenti Stampa
Click for nutrient tables

grano saraceno È una pianta erbacea annuale coltivata per i suoi cereali per il consumo umano e animale. È popolarmente considerato un cereale, sebbene non lo sia; poiché, sebbene abbia caratteristiche simili, non appartiene alla famiglia delle erbe ma alle poligonacee. Questa pianta è considerata la regina delle proteine vegetali per l'alto contenuto proteico e l'elevata disponibilità (si stima che possiamo assimilare il 70%). Allo stesso tempo è molto ricco di lisina e altri aminoacidi essenziali (arginina, metionina, treonina e valina). Nessun pseudocereale contiene glutine!

Gli pseudocereali più noti sono:

Il grano saraceno appartiene alla famiglia delle poligonacee. La famiglia delle amaranthaceae comprende amaranto , kiwicha, gioia e grano saraceno spinoso, oltre a quinoa e cañihua. La messicana Chia è una pianta erbacea della famiglia delle Lamiaceae, appartenente al genere salvia. Oltre agli pseudocereali, Muesli Erb include anche sesamo, miglio senza crusca (a causa del contenuto di acido cianidrico in miglio intero) e semi di lino.

Dall'articolo di Wikipedia :
Quando parliamo di grano saraceno, intendiamo quasi sempre grano saraceno o grano saraceno comune. C'è anche il Fagopyrum tataricum . Un'altra varietà vicina al grano saraceno è l' acetosa e il rabarbaro comuni .

utilizzare:

“Nel cibo umano i suoi frutti sono usati sotto forma di farina, tradizionalmente per produrre lontano in Catalogna, tortus in Occitania, galette in Bretagna, o un tipo di noodles (soba) in Giappone o polenta taragna nel nord Italia. E attualmente anche per fare la farina per biscotti. Il grano è stato utilizzato fin dall'antichità, in Europa, per l'alimentazione degli animali e, sebbene esistessero preparazioni preparate con questa farina e destinate all'uomo, erano destinate agli umili agricoltori. Tuttavia, in Asia è molto apprezzato per il suo valore nutrizionale e i suoi prezzi sono più alti di quelli di altri cereali, specialmente in Giappone ».

Allergie possibili, sebbene rare:

«Il guscio rosso che circonda i grani può causare allergie dopo il consumo (fagopirismo), che si manifesta sotto forma di eczema dopo l'esposizione alla luce solare. Pertanto, i semi di grano saraceno intero dovrebbero essere consumati con cautela. Il grano saraceno integrale deve essere lavato con acqua calda o cotto prima del consumo. L'acqua di cottura rossastra deve essere rimossa * ». La pelle può essere più sensibile alla luce solare, tuttavia, il grano saraceno senza buccia non produce effetti negativi.

Distribuzione e dati di interesse:

«Pianta originaria dell'Asia nord-orientale (Siberia, Manciuria) che grazie all'agricoltura divenne comune in tutta Europa nel XVI secolo. La Cina produce il 55% del totale mondiale, seguita da Russia (20%), Ucraina (15%) e Stati Uniti (3,5%) ». In Cina coltiva grano saraceno da 4.600 anni.

«Precedentemente era molto coltivato nelle regioni dei suoli poveri e acidi, in Francia (principalmente Bretagna), Europa centrale, Russia e Nord America. La sua coltivazione tende a scomparire oggi a causa delle difficoltà di meccanizzare la sua raccolta ».

Esperimenti di roditori hanno dimostrato che il grano saraceno è un modo molto efficace per ridurre i livelli di glucosio nel sangue.

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.

Ingredient with nutrient tables


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa