Fondazione Dieta & Salute
Fondazione
Dieta & Salute
Svizzera
QR Code
La miglior prospettiva per la tua salute

Latte d'avena (bevanda d'avena, crudo?, biologico?)

Il latte d'avena (bevanda d'avena) viene prodotto con semi d’avena e acqua. Il latte d’avena è un sostituto del latte ed è facile da preparare. Crudo?Bio?
Le informazioni che abbiamo raccolto sull'ingrediente provengono dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. UU.

Questo cibo è generalmente considerato crudo, tra l'altro per il suo aspetto. Tuttavia, nella maggior parte dei casi non lo è, poiché per ottenere il cibo è necessario riscaldarlo, altrimenti richiederebbe un grande sforzo - o perché è pastorizzato. Almeno uno di questi motivi si applica qui.

Se si specifica che il prodotto è crudo, può essere miscelato con un altro che è stato ottenuto in modo più economico. Con quale prodotto è difficile distinguerlo a occhio nudo o con il gusto.

Per inciso, le persone che seguono una dieta vegana cruda dovrebbero essere consapevoli che alcuni alimenti sono velenosi se consumati crudi o che ci sono altri che dovrebbero essere consumati solo piccoli quantitativi. Li contrassegniamo in modo diverso.

91,5%
Acqua
76
Macronutrient carbohydrates 75.9%
/07
Macronutrient proteins 7.23%
/17
Macronutrient fats 16.87%
Ω-6 (LA, 0.6g)
Acidi grassi Omega-6 come l'acido linolenico (LA)
 : Ω-3 (ALA, <0.1g)
Acidi grassi Omega-3 come l'acido alfa-linolenico (ALA)
 = 0:0

Il rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 non deve superare 5: 1. Link al testo esplicativo.

Values are too small to be relevant.

Pittogramma tabelle dei nutrienti

Il latte di avena è prodotto con avena macinata (Avena sativa) o da fiocchi d'avena. Questo latte di cereali puramente vegetale è un sostituto del latte sano e senza lattosio, anche se molto raramente crudo.

Uso in cucina:

Il latte d'avena, leggermente dolce e dal sapore di cereali, viene utilizzato in cibi freddi e caldi. Soprattutto i vegani, gli ovo-vegetariani o le persone con intolleranza al lattosio trovano piacere nell’uso di questa bevanda a base di cereali. Il latte d'avena può essere considerato un alimento crudo se si rinuncia completamente al riscaldamento in tutte le fasi della produzione. Ciò è molto raro (vedete anche sotto "Preparazione personale").

Il gusto è più neutro rispetto al latte di mandorla o del latte di soia; il latte di riso ha un sapore ancora più dolce.

La bevanda all'avena è adatta per muesli, porridge, porridge di semola, budino di riso e frullati, nonché per preparare frittelle o altri piatti dolci. Anche piatti sostanziosi come il gratin di patate o la casseruola di verdure possono essere raffinati, ad esempio, con una besciamella a base di latte d'avena.

Il latte d'avena è anche facile da montare, quindi anche i baristi trovano piacere per un cappuccino di successo.

Il latte d'avena può essere trasformato in prodotti come panna d'avena, sostituto della crème fraîche (= fraiche d'avena) o la crema spalmabile.

Ricetta vegana per la besciamella al latte d'avena:

Ingredienti: 100 g di margarina, 4 cucchiai di farina di frumento, 1 litro di latte d'avena, sale, pepe, noce moscata grattugiata.

Preparazione: Sciogliere la margarina in una pentola, aggiungere la farina e mescolare bene per qualche secondo fino a quando il grasso e la farina saranno ben amalgamati. Versare un po' di latte vegetale e cuocere a fuoco lento mescolando continuamente. Continuate ad aggiungere un po' di latte finché il roux non si sarà ben amalgamato con il latte. Potete ridurre un po' il calore. Dopo aver aggiunto tutto il latte di avena e la salsa si è addensata, condire con sale, pepe macinato fresco e noce moscata grattugiata.

Ricetta per il frullato di frutti di bosco con latte d'avena:

Lavate bene 2 manciate di frutti di bosco (ad es. gelsi, mirtilli), privateli dei piccioli e mescolateli bene con 250 ml di latte d'avena. Versare nei bicchieri e gustare.

Ricette vegane con latte d'avena (bevanda d'avena) si possono trovare sotto la nota: «Ricette che contengono la maggior parte di questo ingrediente» (in basso o accanto).

Acquisto: dove acquistare?

Il latte d'avena o le bevande all'avena sono disponibili in tutte le catene di supermercati. La maggior parte dei supermercati ha anche latte d'avena biologico certificato. Questi possono essere trovati anche nei negozi di alimenti naturali, nelle farmacie, nei negozi biologici e nei supermercati biologici e naturalmente nei negozi online. Le bevande a base di avena si trovano per lo più in forme naturali, calcio, alla vaniglia o al cioccolato. Alcuni sono disponibili anche misti, ad esempio con il sapore di mandorla.

Non è facile rispondere alla domanda "quale latte d'avena è buono?", perché ce ne sono moltissimi tra cui scegliere. La cosa migliore da fare è provare diversi prodotti sostitutivi del latte e decidere in base al gusto. Consigliamo di prestare attenzione alla qualità biologica e pochi additivi.

Il latte d'avena biologico a volte contiene calcio dall'alga ricca di calcio Lithothamnium calcareum, il latte di avena convenzionale è spesso fortificato con carbonato di calcio.

Il termine "latte" è un termine corrente perché è un sostituto del latte. Nell'EU si trovano solo le denominazioni come bevanda all'avena o bevanda a base d'avena, perché il latte come denominazione non è più consentito ("latte" è riservato esclusivamente al prodotto della secrezione mammaria normale ottenuto attraverso una o più mungiture, senza alcuna aggiunta o prelievo.)1.

Preparazione propria:

Anche il latte d’avena crudo, non riscaldato e non lavorato può essere prodotto in casa. Attenzione: questo latte d'avena non riscaldato è veramente crudo solo se si lavora con fiocchi d'avena di qualità cruda. I fiocchi d'avena crudi sono piuttosto difficili da trovare, poiché quasi tutti i fiocchi d'avena disponibili in commercio vengono cotti (riscaldati) per aumentarne la durata di conservazione. Pertanto, anche se il personale di vendita sostiene il contrario, i fiocchi d’avena non sono crudi. Se volete saperne di più, leggete il testo dell'ingrediente fiocchi d'avena (cruda?, biologica?).

Per un litro di latte d'avena o bevanda d'avena sono necessari 80-120 g di fiocchi d'avena integrali (possibilmente crudi e da agricoltura biologica), un litro di acqua potabile, un buon frullatore (sbattitore o frullatore ad immersione), un contenitore adatto e un filtro (setaccio a maglia sottile, o un panno filtrante o un sacchetto di latte di noci).

Preparazione:

  • Ammollo (facoltativo): il primo passaggio consiste nell'ammollare i fiocchi d'avena in acqua a sufficienza per facilitare la miscelazione. Il tempo di ammollo può essere compreso da 3 a 12 ore (durante la notte). Più a lungo mettete ammollo i fiocchi, più facile sarà la successiva lavorazione. Se avete un frullatore potente, è possibile saltare questo passaggio.
  • Miscelazione: setacciare i fiocchi d’avena ammorbiditi e aggiungerli al mixer con acqua fresca oppure utilizzare direttamente l’acqua di ammollo. All’inizio aggiungere solo una parte dell’acqua. Quindi, tritare bene i fiocchi nel frullatore e aggiungere gradualmente altra acqua.
  • Filtrazione (facoltativa): con un buon frullatore e se i piccoli residui di avena non danno fastidio, potete anche trasferire la bevanda all'avena direttamente nel contenitore. Altrimenti usate un filtro a vostra scelta (in base alla nostra esperienza, il gusto si riduce quanto più fine è il filtro).
  • Versare e conservare: versare la bevanda vegetale nel contenitore e chiuderla bene. In frigorifero, il latte d'avena viene conservato tre o quattro giorni in perfette condizioni.

Indicazioni: Se decidete di saltare l'ammollo, potete preparare il latte d'avena quando volete (in piccole porzioni). Per addolcire e raffinare il sapore, si possono aggiungere i datteri snocciolati (3-5 pezzi), la vaniglia o la cannella in polvere direttamente durante la miscelazione.

Conservazione:

Le bevande a base di avena acquistate sono per lo più surriscaldate a una temperatura estremamente elevata e quindi possono rimanere chiusi per diversi mesi. Dopo l’apertura devono essere conservati in frigorifero come prodotti freschi e consumati entro pochi giorni. Il latte vegetale va sempre agitato bene prima dell'uso, in modo che i sedimenti sedimentati si disperdano bene.

Componenti - Valori nutrizionali - Calorie:

Il latte d'avena contiene 39 kcal per 100 g. Il contenuto di grassi è molto basso all'1,4 %, così come il contenuto di proteine ​​allo 0,6 %. I carboidrati costituiscono circa il 6,3 %.

Il latte d'avena non è particolarmente ricco di nutrienti essenziali. Il manganese non è molto ben rappresentato con 0,3 mg/100g, la semola di mais, l'uvetta e l'aglio orsino hanno valori simili. Come oligoelemento, il manganese è importante per la costruzione di un tessuto cartilagineo sano2. I vegani spesso coprono il loro fabbisogno di manganese con semi e noci, ma anche con fiocchi d'avena (3,6 mg/100g).

Il latte d'avena, per sua natura, non contiene molto calcio. Abbiamo raccolto qui per voi gli ingredienti che contengono molto calcio.

Le vitamine del gruppo B sono presenti nel latte di avena, ma non in abbondanza: ad esempio la tiamina idrosolubile (vitamina B1) a 0,1 mg/100g. Valori analoghi si riscontrano nel latte di nocciole e nello sciroppo di riso, di cui una quantità nettamente maggiore si trova nei semi di lino (1,6 mg). Questa vitamina B si trova principalmente negli strati esterni dei cereali ed è responsabile del metabolismo energetico e del sistema nervoso.2 La vitamina B6 (piridossina) si trova anche nel latte di avena a 0,1 mg/100g, simile alla farina di cocco e al panko. Ad esempio, l'amaranto (0,59 mg) ha molto di più. La vitamina B6 è coinvolta in molte reazioni enzimatiche e svolge un ruolo importante nel metabolismo delle proteine.2

Altre vitamine, come la vitamina K e la vitamina E, sono molto meno presenti.

Il latte d'avena contiene anche sodio, fosforo, magnesio e ferro in piccole quantità.

Troverete tutti i componenti, la copertura del fabbisogno giornaliero e i parametri di confronto con altri ingredienti nelle nostre tabelle nutrizionali in CLICK FOR sotto l’immagine degli ingredienti.

Aspetti sanitari - effetti:

Quanto è salutare la bevanda all'avena? Il latte di avena è molto popolare tra le persone con intolleranza al lattosio, allergie alle proteine ​​del latte o allergie alla soia. È un popolare sostituto del latte vaccino per vegani e ovo-vegetariani.

I beta-glucani (fibre insolubili) contenuti nell'avena riducono il contenuto di colesterolo nel sangue perché legano gli acidi biliari e il colesterolo nell'intestino. Inoltre, queste fibre alimentari legano una grande quantità di acqua grazie alla loro elevata capacità di rigonfiamento, che favorisce la digestione e rafforza il sistema immunitario. I carboidrati complessi regolano e normalizzano i livelli di zucchero nel sangue e migliorano la sazietà.3

Pericoli - intolleranze - effetti collaterali:

L'avena non è priva di glutine, ma alcuni adulti celiaci tollerano meglio la proteina del glutine "Avenin". La maggior parte dei prodotti a base di avena sono contaminati da cereali contenenti glutine (frumento, orzo, farro), che non devono essere etichettati secondo la normativa alimentare. Esiste l'avena senza glutine (avena GF) che ha un impurità inferiori a 20 ppm e ha livelli normali di avenina. Se non avete problemi con questo, potete fare affidamento sul simbolo senza glutine, la spiga barrata. Tuttavia, ogni persona deve provarlo da solo sotto controllo medico per determinare se può tollerare l'Avenin.4

Il latte di avena industriale è quasi sempre UHT (surriscaldato) per una maggiore durata. Si trovano spesso zuccherati, mescolati con calcio, emulsionanti, stabilizzanti o altri additivi. Il latte di avena è quasi sempre arricchito con olio di girasole e nel 2019 l’eco-test ha trovato prodotti contenenti fosfati.

Per garantire che non ci siano additivi non necessari, è meglio preparare la bevanda da soli.

Evento - Origine:

Esiste un metodo per preparare bevande all'avena dagli anni '90. Questo metodo è stato sviluppato dal professore svedese Rickard Öste dell'Università di Lund. Problemi come l'intolleranza al lattosio e l'agricoltura biologica hanno portato a questo sviluppo; insieme al fratello Björn ha fondato l'azienda Oatly.5

Produzione industriale:

Per poter lavorare i chicchi di avena, devono essere decorticati. Secondo Wikipedia, nella produzione industriale, i chicchi vengono mescolati con acqua e macinati molto finemente. A volte viene utilizzata una fermentazione. La massa viene quindi omogeneizzata e le componenti solide vengono filtrate. Questi residui di filtro (ad esempio la crusca) possono ancora essere utilizzati per il consumo umano o per l’alimentazione degli animali. L'olio vegetale emulsiona l'estratto acquoso e la bevanda assume un tipico colore lattiginoso. A seconda dei gusti, vengono aggiunti dolcificanti, sale da cucina e altri aromi. Qui sono in circolazione anche altri conservanti, addensanti, acidificanti, vitamine (ad esempio B12) e minerali (calcio). Il riscaldamento ultra elevato completa il processo e il latte di avena può essere conservato a lungo senza refrigerazione.6

Sostenibilità:

Il latte vegetale non solo rappresenta una valida alternativa per la salute, ma è anche molto più rispettoso dell’ambiente e, naturalmente, più rispettoso degli animali. Il latte di avena in particolare ha una buona impronta ecologica, presupponendo che sia coltivato e trasformato a livello regionale (e le conseguenti vie di trasporto più brevi). All’interno dell’Europa l’attenzione per le coltivazioni non geneticamente modificate e persino alla produzione biologica è in ogni caso possibile, e di fatto è un presupposto. Se l'origine e la lavorazione non sono indicate sul prodotto, è possibile utilizzare le app per i codici a barre.

La società svedese Oatly ha incaricato l’Istituto svedese per l’alimentazione e la biotecnologia (SIK) per uno studio sull’eco-bilancio. Il risultato: il latte di avena ha circa il 70 % in meno di effetti nocivi sul clima e un consumo energetico inferiore (circa il 40 %) rispetto al latte vaccino parzialmente scremato. Inoltre, è necessario ridurre di circa l’80 % i terreni.7

Informazioni generali:

Altre bevande vegetali che vengono utilizzate in cucina come sostituto del latte (sostituto del latte, alternativa a base vegetale) sono le tre ben note: latte di mandorla, latte di riso e latte di soia. Ma si possono preparare bevande gustose anche con nocciole, polpa di cocco, semi di canapa, miglio, lupini o piselli (piselli gialli spezzati).

Qual è il sostituto del latte più sano? Per molti, il latte di avena è il miglior sostituto del latte dal punto di vista del gusto e della sostenibilità.

Nomi alternativi:

Il latte d'avena è anche conosciuto come bevanda d'avena o bevanda a base di avena. In inglese si chiama oatmilk; milked oats anche è possibile, ma è un marchio registrato da Elmhurst.

7 Fonti

  1. Verordnung (EU) Nr. 1308/2013 des Europäischen Parlaments und des Rates vom 17. Dezember 2013 (Anhang VII).
  2. USDA United States Department of Agriculture.
  3. Fet-ev.eu Fachgesellschaft für Ernährungstherapie und Prävention. Beta-Glucane - Ballaststoffe mit besonderen Wirkungen. 2017.
  4. IG Zöliakie der Deutschen Schweiz. Hafer in der glutenfreien Ernährung. Juni 2018.
  5. Oatly.com The oatly way.
  6. Wikipedia Hafermilch.
  7. Albert-Schweitzer-Stiftung.de Ökobilanz Pflanzenmilch

Commenti