Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Le ricette si trovano anche nella nostra app.
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Acido fitico o fitati: immergere o germinare

Commenti

L'acido fitico o i fitati in un alimento vengono ridotti immergendolo, germogliandolo o fermentandolo. Le fitasi consentono la decomposizione nella digestione.

Farina d'avena, fagioli, semi di lino dorati, semi di zucca e mandorle crude in 5 ciotole.© CC-by 2.0, Kristina Fürst, Stiftung Gesundheit und Ernährung Schweiz

Prima di prepararli, di solito immergiamo i legumi. Perché? E le noci e i cereali integrali? Cosa si ottiene esattamente con l'ammollo? Esistono alternative come la germinazione?

conclusione

Immergere noci e semi ha senso solo se vengono consumati spesso e in grandi quantità. Al contrario, i legumi dovrebbero sempre essere immersi per due motivi: ridurre l'acido fitico in essi contenuto e liberare i polisaccaridi responsabili dei gas.

1. Che cos'è l'acido fitico?

L'acido fitico è un composto vegetale secondario che si trova principalmente negli strati esterni di cereali, noci, semi e legumi. È responsabile della protezione dell'energia immagazzinata che l'impianto deve sviluppare. Inoltre, l'acido fitico svolge il ruolo di proteggere la pianta da possibili predatori, come insetti o animali erbivori.

L'acido fitico è in grado di formare complessi e legare nello stomaco e nell'intestino i minerali che mangiamo attraverso il cibo, in particolare ferro, zinco, calcio e magnesio. Quindi, questi diventano indissolubili e non sono più disponibili per il corpo.

CLICK FOR: Funzioni dell'acido fitico nelle piante

L'acido fitico è un anello di inositolo che ha sei gruppi fosfato (IP6). È una sostanza totalmente naturale che le piante usano per conservare il fosforo.

La struttura bidimensionale dell'acido fitico (IP6, fitato) ricorda il volante di una nave.© Public Domain, Harbinary, Wikipedia

Se il seme ha abbastanza calore e acqua disponibile, inizia a germogliare. Quando il seme inizia a germinare, il grano sintetizza l'enzima fitasi. Le fitasi a loro volta abbattono l'acido fitico e lo convertono in zuccheri e fosfati, mentre inattivano e rilasciano fosfato immagazzinato. Questo diventa il nutriente più importante per la crescita e lo sviluppo della giovane pianta. L'acido fitico, che contiene fosfato, svolge una funzione simile all'ATP ( adenosina trifosfato ) e immagazzina anche l'energia del corpo.

2. Effetti sul corpo umano

L'acido fitico è utile per le epidemie, ma non tanto per noi:

  • L'acido fitico lega minerali e oligoelementi, in modo che questi complessi non siano più disponibili per il corpo. Ciò riguarda in particolare i minerali presenti in due o tre forme, come calcio, zinco, ferro, magnesio o manganese.
    Di questi, ferro e zinco mostrano un legame più forte. L'unico modo per soffrire di una carenza di minerali a causa dell'acido fitico a medio o lungo termine è consumare grandi quantità di cibo che lo contiene. 1, 2
  • Se l'acido fitico si complessa con le proteine alimentari, diventano insolubili o più difficili da digerire.
  • L'acido fitico può inibire gli effetti di diversi enzimi, in particolare pepsina e tripsina, due enzimi digestivi.
Commenti
Tag Cloud
 fitico   che   per   non   con   del   semi   noci   anche   lacido   fitasi   dellacido   cereali   Una   sono   della   dei   essere   grano   acido   germinazione   ferro   durante   più   legumi   come   ammollo   alimenti   alla   minerali