Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Crescione d'acqua, crudo

Tutte le parti di crescione d'acqua possono essere consumate crude e cotte. Alcuni studi affermano che ha effetti antitumorali.
Acqua 95,1%  35/62/03  LA : ALA
Commenti Stampa

Il sapore caratteristico del crescione è dovuto agli oli di senape che contengono. Come pianta acquatica o paludosa, questo tipo di crescione con uno stelo cavo e foglie carnose e non simmetriche cresce preferibilmente su e nell'acqua. Il crescione d'acqua, che stimola il metabolismo, è considerato un antibiotico naturale e viene utilizzato per raffinare i piatti caldi e freddi.

Usi culinari:

questa pianta ha un sapore speziato e persino amaro e conferisce alle insalate e ai piatti crudi un tocco speziato. Oltre alle foglie e allo stelo, anche radici, semi e fiori possono essere consumati crudi. Il crescione d'acqua ha un sapore intenso, quindi è meglio usarlo come unico condimento del piatto. Questa erba aromatica si combina meravigliosamente con frutti come mele o arance. Viene anche usato per raffinare marinate, piatti di patate e verdure saltate. La zuppa di crescione con patate è considerata una prelibatezza. Se le foglie sono tritate molto finemente, possono essere utilizzate per preparare pesto, frullati, sughi di erbe aromatiche o semplicemente essere aggiunte ad un piatto di spinaci, per esempio. Inoltre, sia le foglie che i fiori sono usati per decorare. Precedentemente, i semi di crescione venivano aggiunti ai bagel, usati insieme a sale e pepe o macinati per ottenere una senape. 1.2

La pianta selvatica: il

crescione d'acqua cresce principalmente sulle rive di corsi d'acqua calmi e limpidi. Le foglie carnose appaiono sugli steli alti una volta che rimangono sulla superficie dell'acqua, si estendono e si sovrappongono come se fossero un tappeto. Il crescione d'acqua può essere raccolto da acque pulite durante la primavera. Idealmente, trasportalo in un sacchetto o in un contenitore con acqua in modo che non perda l'aroma. Prima di prepararli, è importante lavare accuratamente le foglie, poiché potrebbero avere larve di insetti o persino ferite al fegato. 1 Foglie e fiori bianchi vengono raccolti tra i mesi di maggio e ottobre e i semi, da settembre. 2

Coltivazione propria:

se si desidera coltivarli in una pentola, si consiglia di utilizzare una miscela di sabbia, terra e fertilizzante. Inoltre, è importante assicurarsi che il crescione d'acqua, come suggerisce il nome, abbia sempre a disposizione acqua fresca e ricca di ossigeno. Se sono piantati in giardino, hanno bisogno di terreni argillosi che trattengano bene l'umidità. Il crescione ha bisogno della luce per germogliare, quindi quando le piantate, basta premere leggermente il seme nel terreno, senza coprirlo. Nonostante ciò, è importante evitare che la luce solare li dia direttamente. In breve, il crescione d'acqua cresce meglio in luoghi parzialmente ombreggiati. Può essere raccolto quando ha raggiunto i dieci centimetri. 3 Dall'articolo tedesco di Wikipedia: va notato che il crescione non cresce se le temperature sono inferiori a 7 ° C. Alcuni parenti del crescione sono il crescione amaro ( Cardamine hirsuta ), l'inseguitore di Cuba ( Montia perfoliata ) o l'erba di Santa Barbara ( Barbarea verna ). Questi non hanno bisogno di corpi idrici per crescere. 4

Conservazione:

a temperatura ambiente, il crescione può durare solo un giorno. In frigorifero, avvolto in plastica e ad una temperatura compresa tra 3 e 5 ° C, può essere conservato fino a una settimana. 4

Composizione: i

responsabili del suo caratteristico sapore speziato sono i glucosinolati. Il crescione d'acqua porta iodio e minerali come calcio e ferro al corpo, oltre alla vitamina A , K , B 2 e C. 1.2

Aspetti legati alla salute: il

crescione fresco è diuretico, favorisce la digestione, stimola il metabolismo e i suoi oli di senape, inoltre (glucosinolati), sono un antibiotico naturale. D'altra parte, alcune indicazioni ci portano a pensare che possano essere anticancro 1, 2 Questo è dimostrato dai risultati di uno studio che spiega che i succhi di crescione proteggono notevolmente le cellule dai danni causati dal benzopirene. 5 Il benzopirene è uno degli agenti cancerogeni più conosciuti e studiati. È l'organismo che esegue la trasformazione del benzopirene quando non è ancora tossico. Pertanto, il benzopirene è responsabile del rischio di cancro ai polmoni dovuto al tabacco. 6

Usi medicinali:

nella medicina popolare, il crescione viene usato per trattare raffreddori, malattie del tratto urinario, migliorare la produzione di bile, alleviare l'infiammazione nella bocca e nella gola e trattare le malattie della pelle. 2

Origine:

questa pianta è originaria dell'Europa, del Nord Africa e dell'Asia, sebbene sia una specie introdotta quasi ovunque nel mondo. Grazie alle piante modificate e selezionate ce ne sono numerose varietà, di cui la "Dark Green American" è la più comune. 4

Coltivazione, raccolta:

la coltivazione e la raccolta del crescione avviene principalmente nelle aree carsiche con numerose fonti d'acqua. Una delle condizioni per la sua crescita ottimale è che la temperatura sia tra 10 e 22 ° C, anche se se hanno abbastanza acqua, possono anche svilupparsi fino a 30 ° C. Per quanto riguarda la sua coltivazione, in Svizzera, ad esempio, esiste una sola azienda ad essa dedicata: da un'area di soli 0,6 ettari, raccoglie 20 tonnellate all'anno. 4

Possibile confusione: il

crescione d'acqua può essere confuso con la masticazione amara o maggiore, che cresce anche in luoghi molto simili. Tuttavia, tale confusione è innocua, poiché entrambe le piante hanno proprietà molto simili. 4

Informazioni generali:

Il crescione d'acqua o agron, che viene preparato come verdura ( Nasturtium officinale ), è anche noto come pranzo d'acqua. Appartiene al genere Nasturtium, della famiglia delle Brassicaceae. 4

fonti:

  1. Bundeszentrum für Ernährung. Scharf-würzige Brunnenkresse, bzfe.de/inhalt/scharf-wuerzige-brunnenkresse-30100.html
  2. Fleischhauer, Steffen Guido; Guthmann, Jürgen, Spiegelberger, Roland: Enzyklopädie. Essbare Wildpflanzen. 2000 Pflanzen Mitteleuropas. 1. Auflage (2013); AT Verlag. Aarau.
  3. Gartenjournal. Kann man Brunnenkresse im Topf anbauen?, Gartenjournal.net/brunnenkresse-anbau-im-topf
  4. Wikipedia. Echte Brunnenkresse, de.wikipedia.org/wiki/ Echte_Brunnenkresse
  5. Kassie F et al. Effetti dei succhi di crescione di giardino e acqua e dei loro costituenti, benzil e fenetil isotiocianati, verso il danno del DNA indotto da benzo (a) pirene: uno studio modello con elettroforesi su gel a singola cellula / dosaggio Hep G2. Chem Biol Interact. 06.01.2003; 142 (3): 285-96.
  6. Wikipedia. Benzo (a) pyren, de.wikipedia.org/wiki/ Benzo (a) pyren
Commenti Stampa