Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Melissa, foglia di limone, crudo

La melissa o foglia di limone (Melissa officinalis L.) è la specie del genere Melissa più conosciuta. È un'erba aromatica, ma anche una pianta medicinale.

Dei quattro tipi di melissa che sono distribuiti nelle aree temperate di tutto il mondo, la foglia di limone è la più conosciuta. Le sue foglie emanano aroma di limone quando vengono toccate, di solito hanno una forma ovale e un bordo dentellato. Le foglie e i fiori della melissa possono essere consumati crudi e hanno un ottimo sapore come un'erba aromatica o infusa. In medicina viene utilizzato l'olio essenziale di melissa, che ha proprietà digestive, antimicrobiche e rilassanti.

Usi culinari:

Sia le foglie delicate e profumate al limone che le infiorescenze a forma di bocciolo possono essere utilizzate come ingrediente aromatico in insalate fresche, verdure saltate, spinaci, zuppe, salse e miscele di erbe. La melissa si combina molto bene con piatti a base di funghi selvatici. Con esso possiamo preparare sale vegetale, oli vegetali, aceti alle erbe, sciroppi, pesti, limonate selvatiche, barrette, succhi di frutta o bevande rivitalizzanti. La melissa secca può essere usata come spezia o per preparare infusi. 1

Acquisizione: la

melissa può essere acquistata in una pentola o essiccata, ad esempio nelle farmacie e nelle parafarmacie che possiamo acquistare in bustine di tè. 2

Conservazione: le

foglie fresche dovrebbero essere consumate presto. Le foglie essiccate devono essere sigillate ermeticamente per la conservazione, poiché in questo modo il loro aroma e proprietà sono meglio conservati. 3

Coltivalo da solo:

il modo migliore per far crescere la melissa è in terreni permeabili, sabbiosi e umidi e in un luogo coperto e caldo con un po 'd'ombra. Quando i boccioli compaiono alla fine di giugno e all'inizio di luglio, la pianta deve essere tagliata fino a 10 cm dal suolo, poiché è quando cresce di più. Fino alla fine di settembre può essere raccolto due o tre volte. 3

La pianta selvatica:

nell'Europa centrale, la melissa selvatica si trova soprattutto nei campi di erbe aromatiche ricche di sostanze nutritive, ad esempio nelle radure dei boschi e nelle strade forestali. 1, 4

Composizione:

La melissa o la foglia di limone contiene un olio essenziale che viene utilizzato per scopi medicinali e i cui componenti principali sono: melissaeaetheroleum, timolo, citrale, geranico, nerale e citronella. Inoltre, la foglia di limone contiene beta-cariofilene, acido rosmarinico, acido caffeico, flavonoidi, sostanze amare, acidi triterpenici, acidi resinici, mucillagini, glicosidi e saponine. 1, 2, 5

Aspetti relativi alla salute:

le foglie essiccate della foglia di limone sono utilizzate in medicina, sebbene, secondo la farmacopea, deve avere un contenuto minimo di acido idrossicinnamico. L'uso di foglie sotto forma di estratto, polvere o liquore alla melissa è più comune dell'uso dell'erba stessa. Questi farmaci, come le foglie di melissa, hanno proprietà lenitive, rilassanti, digestive, carminative, antispasmodiche, antimicrobiche e antivirali. 1 Diversi esperimenti di laboratorio hanno dimostrato che la foglia di limone può essere utilizzata per trattare il virus dell'herpes simplex. 5

Usi medicinali:

Come pianta medicinale, la foglia di limone ha effetti positivi in pazienti con malattie cardiovascolari, insonnia, spasmi, dismenorrea, emicrania, agitazione motoria, mal di stomaco o nervosismo. Grazie alle sue proprietà antimicrobiche, l'infuso di melissa allevia i sintomi di bronchite, influenza e altre infezioni febbrili. La melissa può anche essere applicata esternamente su punture di insetti, ferite, piaghe, contusioni, contusioni, nonché al dolore di orecchie o denti e in caso di herpes labiale. 1

Origine:

Secondo l'articolo di Wikipedia in tedesco: Melissa è coltivata in zone calde e temperate in tutto il mondo, dove di solito cresce spontanea. All'interno del genere Melissa ci sono quattro specie: Melissa axillaris , Melissa flava , Melissa yunnanensis e Melissa officinalis L. (melissa o foglia di limone), che sono distribuite in Eurasia e Nord Africa. L'habitat della melissa è l'area del Mediterraneo orientale e dell'Asia occidentale. 4, 6

Coltivazione e raccolta: la

melissa per uso commerciale è una coltura perenne e può essere raccolta tre o quattro volte l'anno, poco prima che fiorisca, con l'aiuto di una falciatrice. La resa del raccolto è tra le 15 e le 30 tonnellate di foglie per ettaro. 4

Informazioni generali:

Il genere Melissa appartiene alle Lamiaceae (Lamiaceae) ed è composto da circa quattro specie, che sono distribuite dal Mediterraneo alla Malesia occidentale. Le piante di questo genere sono erbe perenni con foglie opposte articolate nel picciolo e nel limbo. Gli arti fogliari sono lisci e ovali, con un bordo seghettato. 6

fonti:

  1. Fleischhauer, Steffen Guido; Guthmann, Jürgen, Spiegelberger, Roland: Enzyklopädie. Essbare Wildpflanzen. 2000 Pflanzen Mitteleuropas. 1. Auflage (2013); AT Verlag. Aarau.
  2. PharmaWiki. Melisse, pharmawiki.ch/wiki/ index.php? Wiki = Melisse
  3. BZfE Bundeszentrum für Ernährung. Melisse: Melissa officinalis L., bzfe.de/inhalt/melisse-3172.html
  4. Wikipedia. Zitronenmelisse, de.wikipedia.org/wiki/ Zitronenmelisse
  5. Apothekenumschau. Melisse: Zitronenmelisse, apotheken-umschau.de/ heilpflanzen / melisse
  6. Wikipedia. Melissen, de.wikipedia.org/wiki/Melissen