Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Pepe, rosso, crudo

Il pepe, a differenza del peperoncino, non è piccante, ma ha un sapore leggermente dolce. Esistono varietà di peperoni rossi, gialli o verdi.
Acqua 92,2%  82/14/04  LA : ALA
Commenti Stampa
Click for nutrient tables

Esistono molti tipi diversi di peperoni , che si tenta di raggruppare in tipi diversi per differenziarli in base a dimensioni, forma, colore e così via. Alcuni dei tipi di pepe più diffusi sono la cera calda o il poblano.

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Capsicum annuum, pepe, peperoncino o peperone o peperone, è la specie più conosciuta, diffusa e coltivata del genere Capsicum, della famiglia delle Solanacee. Tutte le innumerevoli forme, dimensioni, colori e sapori dei suoi frutti, descritti e nominati nella cultura popolare, corrispondono effettivamente a questa stessa specie ».

Origine ed espansione:

«Questa specie è originaria della Mesoamerica, dove è stata addomesticata più di 6000 anni fa e dove si trovano ancora varietà selvatiche, come quella popolarmente conosciuta con il nome di peperoncino, peperoncino singolo o peperoncino pazzo. Attualmente la Cina è il maggiore produttore di questo frutto ».

«Dopo il viaggio di Cristoforo Colombo, la pianta del pepe iniziò ad espandersi. Grazie al supporto delle colonie, in particolare del Portogallo, la pianta iniziò a diffondersi in tutto il mondo. Il pepe ha raggiunto l'Europa centrale e settentrionale attraverso i Balcani, dove è arrivato grazie ai turchi * ».

Uso culinario:

«I frutti sono tradizionalmente usati in cucina, immaturi e maturi, crudi, arrostiti, cotti, cotti, essiccati, in polvere, ecc., E questo in tutto il mondo sin dalla sua introduzione dall'America da parte di Cristoforo Colombo.

È un ingrediente tradizionale degli alimenti di molti paesi tanto quanto il condimento e il suo colore nella decorazione dei piatti. Di solito viene aggiunto a molti piatti, arrostito e marinato in seguito con olio d'oliva e aglio. Oltre al consumo in fresco, cotto o come ingrediente, spezia o condimento in piatti fatti in casa, esiste una vasta gamma di prodotti industriali che lo usano per il consumo umano: congelati, disidratati, in salamoia, in scatola, in pasta o carne di pepe e in salse. I peperoni marinati con aceto o in condimenti più o meno dolci. Il peperone essiccato e macinato viene generalmente chiamato paprika, paprika o pepe colorato. »

Capsaicina e sapore speziato:

«Il contenuto di capsaicina, che è la sostanza responsabile del gusto piccante del pepe, varia a seconda del pepe. Mentre il pepe comune non contiene praticamente capsaicina (0 sulla scala di Scoville), i jalapeños hanno un valore compreso tra 2.500 e 8.000 * ».

Il livello di prurito è diviso in morbido (0 sulla scala di Scoville), speziato (100-1500), medio-forte (1.500-10.000) e forte (sopra 30.000). Esistono altri tipi di pepe, come il peperoncino ibrido "Caroline Reaper", che raggiunge le 1.500.000 unità sulla scala Scoville.

classificazione:

«Poiché è stata coltivata per molto tempo, la semplice alogamia e, in tempi recenti, lo sviluppo di nuove varietà, ci sono molti tipi di peperoni, che in alcuni casi mostrano solo piccole differenze tra loro. Pertanto, a volte la stessa varietà riceve nomi diversi.

Non esiste una classificazione comune riconosciuta all'interno della specie. Il raggruppamento più semplice distingue tra Capsicum annuum var. glabriusculum, che corrisponde alle specie selvatiche, e Capsicum annuum var. annuum, che corrisponde alle specie coltivate.

Esiste un'altra classificazione, che differenzia i peperoni in base alla forma e al colore: un gruppo per piccoli frutti a forma di ciliegia, un altro per piccoli frutti a forma di cono, un altro per peperoni rossi a forma di ananas, un altro per i peperoni grandi e dolci e l'ultimo per i peperoni lunghi * ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco

Ingredient with nutrient tables


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa