Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Menta piperita marocchina

La menta piperita scende dalla menta verde. Ha un sapore più delicato della menta piperita ed è perfetto per l'uso in diversi piatti.
Acqua 85,6%  68/26/06  LA : ALA
Commenti Stampa
Click for nutrient tables

La menta piperita dal Marocco ( Mentha spicata ) è una varietà naturale di menta verde (Mentha spicata var. Crispa) originaria del Nord Africa, nota anche come menta verde o menta piperita . La menta piperita ha un leggero sapore di pepe e un aroma fresco e mentolato. Sebbene contenga meno mentolo se lo confrontiamo con altre varietà e, soprattutto, con la menta piperita, emana ancora un buon aroma di menta.

Informazioni generali sulla menta piperita:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Mentha spicata (Crantz, sinonimo di M. viridis (L.) L.) popolarmente conosciuta come menta piperita o menta piperita, è una specie del genere Mentha, un'erba aromatica ampiamente usata in gastronomia e profumeria per il suo aroma intenso e fresco ».

«Raggiunge un'altezza di 30 cm. Le foglie prendono il nome dalla loro forma lanceolata (spica significa "lancia" in latino); sono molto aromatici, chiusi, glabri, pelosi nella parte inferiore ».

origine:

«La menta piperita si è espansa in tutta Europa, Nord Africa, Medio Oriente, regione del Caucaso, Turkmenistan, Pakistan, Nepal e Cina. Le sue origini europee si estendono dall'Europa centrale, in paesi come la Svizzera, la Slovenia e la Croazia attraverso l'Europa meridionale e le isole del Mar Mediterraneo a Cipro, attraverso l'Italia, la Sicilia e la Sardegna e le Isole Baleari e Maiorca. Nel resto dell'Europa, come in gran parte del mondo, è considerata una specie di neofita, cioè è stata introdotta nell'ecosistema e infine naturalizzata. In Germania, la menta piperita può essere trovata in terreni ricchi di nutrienti, ma anche in terreni più poveri. In Austria è cresciuto più o meno regolarmente, anche se è anche comune trovarlo selvaggio * *.

Usi e composizione dell'olio essenziale (olio di menta piperita):

«La menta piperita viene utilizzata per il suo olio aromatico, noto anche come olio di menta piperita . Il composto chimico più abbondante nella menta piperita è R - (-) - carvone, che conferisce alla menta piperita quel sapore caratteristico. Inoltre, si possono trovare anche quantità significative di limonene, diidrocarvone e 1,8-cineolo. A differenza dell'olio di menta piperita, l'olio di menta piperita contiene una piccola quantità di mentolo e mento . L'olio è usato per aromatizzare dentifrici, dolci e, a volte, è anche usato nella produzione di shampoo e saponi. Allo stesso modo, l'olio di menta piperita è un repellente molto efficace contro le falene adulte * ».

Usi culinari e medicinali:

«La menta piperita marocchina (Mentha spicata dal Marocco) è uno dei componenti della bevanda nazionale del Marocco, insieme a tè verde, acqua calda (tra i 60 e gli 80 gradi) e molto zucchero. Viene anche usato per condire numerosi piatti, in particolare insalate. Viene anche usato come repellente per gli insetti * ».

«Ha proprietà utili, antispasmodiche, carminative, antisettiche, analgesiche, antinfiammatorie e stimolanti.

Il modo più comune di usare la menta piperita è infondere con le sue foglie. Questo aiuta a trattare i problemi di indigestione, gas intestinale e infiammazione del fegato, agisce sulla cistifellea in quanto attiva la produzione di bile, allevia anche vertigini e dolore.

Studi recenti hanno dimostrato che l'infusione di menta piperita può essere utilizzata come trattamento lieve dell'irsutismo nelle donne. Le sue proprietà antiandrogeniche riducono il livello di testosterone nel sangue ».

Condizione:

Le foglie fresche di menta piperita del Marocco possono essere conservate in sacchetti di plastica in frigorifero, soprattutto se sono per un breve periodo, mentre se sono asciutte si consiglia di conservarle in un luogo fresco e asciutto. Quando hanno un sapore migliore e emanano, vengono appena raccolti, poiché l'aroma è più intenso.

Tè marocchino:

Il tè alla menta marocchina viene preparato come segue: per ottenere un litro di tè sono necessari due o tre cucchiai di tè verde in palline (ad esempio, della varietà Polvere da sparo), quattro rami freschi di menta piperita marocchina (o sei, se sono asciutti), un cucchiaio di zucchero (in alcuni paesi viene utilizzato di più) e acqua. Per iniziare, versare acqua calda sulle palline di tè verde arrotolate e filtrare la prima infusione per contrastare il gusto amaro. Aggiungi la menta e lo zucchero, versa dell'acqua calda e lascia riposare per cinque minuti. Se pensi che il tè non sia abbastanza dolce, aggiungi più zucchero. Se hai ospiti, ti consigliamo di mettere una foglia di menta nei bicchieri prima di servire il tè, in modo che sia più attraente per gli occhi.

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.

Ingredient with nutrient tables


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa