Fondazione Dieta & Salute
Fondazione
Dieta & Salute
Svizzera
QR Code
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Semi di coriandolo

I semi di coriandolo vengono usati macinati come condimento. Gli olii essenziali responsabili del suo aroma sono linalolo e geraniolo.
8,9%
Acqua
65
Macronutrient carbohydrates 64.6%
/15
Macronutrient proteins 14.53%
/21
Macronutrient fats 20.87%
Ω-6 (LA, 1.8g)
Acidi grassi Omega-6 come l'acido linolenico (LA)
 : Ω-3 (ALA, <0.1g)
Acidi grassi Omega-3 come l'acido alfa-linolenico (ALA)
 = 0:0

Il rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 non deve superare 5: 1. Link al testo esplicativo.

Values are too small to be relevant.

Pittogramma tabelle dei nutrienti

Per cucinare con coriandolo, vengono utilizzate sia foglie fresche che semi secchi. I semi di coriandolo hanno la forma di una palla e il loro sapore può variare dall'acciaio e dal piccante al dolce. I semi macinati sono usati come condimento e, se vengono arrostiti e poi macinati o schiacciati con la malta, hanno un sapore più speziato. A causa dell'alta percentuale di olio essenziale contenuto nei semi, il coriandolo macinato non viene conservato per troppo tempo.

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Coriandrum sativum, popolarmente chiamato coriandolo , prezzemolo cinese , coriandolo europeo o dania , è un'erba annuale della famiglia delle apiaceae (precedentemente chiamata umbellifers. Le sue origini sembrano incerte, anche se è generalmente considerata originaria del nord dell'Africa e dell'Europa meridionale ».

composizione:

«Il coriandolo contiene olio essenziale. Nel frutto (semi) si possono trovare linalolo, geraniolo , alfa e beta pinene, limonene, geranil acetato, terpinenos (α e γ) e borneolo. I primi due sono i principali responsabili dell'aroma dei semi e di quelli che si distinguono una volta asciutti. I semi contengono il 60% degli oli essenziali della pianta. Una parte di questi olii sono oli grassi come acido petroselinico, acido palmitico e acido oleico. L'acido petroselinico può rappresentare fino all'80% dell'olio essenziale di coriandolo totale * ».

Usi culinari:

«Tutte le parti della pianta sono commestibili; tuttavia, sono le foglie fresche e i semi secchi ad essere l'uso culinario più frequente ».

Uso dei frutti:

«I frutti di coriandolo sono generalmente usati secchi. Emettono un aroma di agrumi quando vengono macinati o schiacciati. Sono usati per aromatizzare e sono indispensabili nella cucina indiana, in preparazioni come il curry . Sono un alimento base di alcune birre belghe, salsicce tedesche e sudafricane, pane di segale in Russia e nei paesi dell'Europa centrale (in sostituzione del cumino) e in alcuni piatti originari della cucina etiope e araba. Infine, il caffè macinato viene aggiunto come aromatico al caffè in Medio Oriente ».

Usi medicinali:

«I semi di coriandolo erano già utilizzati nell'antico Egitto come rimedio naturale. I suoi olii essenziali stimolano l'appetito, il corretto funzionamento dell'apparato digerente, sono antispasmodici e alleviano il fastidio allo stomaco e all'intestino . Grazie alle sue proprietà, il coriandolo viene spesso utilizzato per produrre medicinali per diversi disturbi digestivi. Gli effetti del coriandolo sono più deboli di quelli del cumino o del finocchio e, per sfruttarli, i semi devono essere schiacciati o schiacciati, poiché gli oli non sono solubili in acqua. Il coriandolo può anche essere usato per prevenire la flatulenza negli animali * ».

Dati di interesse:

«Secondo una serie di statistiche effettuate in Svizzera, il 15% delle persone con allergie reagisce al coriandolo nella cosiddetta sindrome di Artemide-Sedano-Carota-Specie. La linfa della pianta può anche causare irritazione alle persone sensibili se viene a contatto con il sole * ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.

Commenti