Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Purea di crema pasticcera e vaniglia con timo e latte di man

Questa purea di pastinaca e vaniglia con latte di timo e mandorla ha una dolcezza fruttata e un tocco mediterraneo.

vegani cotti

20min    40min    facile  
  Acqua 79,2%  64/09/27  LA (3.5g) 5:1 (0.7g) ALA


Ingredienti (for servings, )

Para la base del puré
4 Scalogno, crudo (80 g)
1 denteAglio crudo (3 g)
8 Pastinaca, cruda (1'000 g)
2 È cucchiai.Olio di canola (28 g)
2 gTimo fresco
440 mlBrodo vegetale, con poco sale (437 g)
440 mlLatte di mandorle (422 g)
1 Baccello di vaniglia fermentato (2,9 g)
3 È cucchiai.Succo di limone, crudo (22 g)
1 pizzicareSale da tavola (0,4 g)
1 pizzicareSpezie, pepe nero (0,1 g)
Servir como guarnición del puré
60 gnocciole
50 gAratura rosso, disidratato, dolce
2 mazzolino di fioriTimo fresco (3,7 g)
1 Cucchiai.Olio di canola (14 g)

Utensili da cucina

  • cucina (manufatto)
  • frullatore di vetro
  • spremiagrumi
  • pelapatate
  • casseruola

Type of preparation

  • cuoco
  • tritare o macinare
  • rehogar
  • stampa
  • gusto
  • bollire
  • ridurre in purea
  • sbucciare
  • buccia

Preparation

  1. Per la base di purea
    Sbucciare gli scalogni e l'aglio e tagliarli a cubetti. Sbucciare le pastinache e tagliarle a pezzi di circa due centimetri. Scaldare l'olio di colza (o acqua) in una pentola a fuoco medio. Soffriggere lo scalogno e l'aglio fino a quando saranno teneri.

    L'autore usa scalogni allungati.

  2. Condire con sale e pepe. Quindi aggiungere le pastinache e rametti di timo. Abbassa la temperatura al minimo e copri la pentola. Soffriggere le pastinache per 15 minuti senza lasciarle attaccare e finché non sono tenere.

  3. Aggiungi brodo e latte di mandorle. Taglia a metà il baccello di vaniglia e raschia la pasta con il bordo del coltello. Aggiungi la pasta e il baccello al resto degli ingredienti nella pentola e porta ad ebollizione. Togliere dal fuoco e rimuovere il baccello di vaniglia.

    Abbiamo deliberatamente usato brodo vegetale a basso contenuto di sale. Ulteriori informazioni al riguardo sono disponibili nella sezione "Commenti sulla ricetta".

  4. Versare con cura gli ingredienti della purea nel bicchiere del frullatore e schiacciarli fino a ottenere una purea liscia. Riporta la purea nella pentola, sale e pepe e condisci con succo di limone appena spremuto per enfatizzare gli aromi.

  5. Decorare e servire
    Servi la purea in ciotole precedentemente riscaldate e decorala con nocciole, mirtilli ed erbe fresche. Per finire, condisci ogni porzione con un po 'di olio di canola.

    In questa occasione, l'autore utilizza olio vergine di oliva. Lo abbiamo sostituito con olio di canola. Vedi la sezione "Suggerimenti". Invece di timo, puoi anche usare il rosmarino.

Note relative alla ricetta

Questa purea di pastinaca e vaniglia con latte di timo e mandorla ha una dolcezza fruttata e un tocco mediterraneo.

Profilo nutrizionale: se prendiamo come riferimento gli importi delle indicazioni giornaliere, una parte di questa ricetta copre quasi il 100% del fabbisogno giornaliero di manganese . Contribuisce inoltre praticamente al 70% di quelli di vitamina E e acido folico e oltre il 50% di quelli di vitamina K e rame . Il rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 è 5: 1, quindi rientra nel massimo raccomandato.

Pastinaca: questa radice, che viene raccolta principalmente durante l'inverno, ha un sapore dolce, ma anche qualcosa di piccante e amaro. Le pastinache stimolano l'appetito e sono diuretiche. Le pastinache sono quattro volte più ricche di fibre, potassio, proteine e vitamina C rispetto alle carote.

Baccelli di vaniglia: la specie vegetale più importante a livello commerciale è la vaniglia planifolia , che appartiene alla famiglia delle Orchidaceae. I baccelli di alta qualità si distinguono per i pregiati cristalli bianchi che si trovano sulla loro superficie. Inoltre, è anche importante che possano essere piegati. Da un punto di vista rigoroso, i baccelli non possono essere considerati cibi crudi, poiché attraversano un complesso processo di produzione in cui vengono scottati prima di fermentarli, che è ciò che dà loro il loro aroma. In questo modo è possibile interrompere il processo di maturazione, altrimenti interferirebbe con le fasi successive.

Latte di mandorle: il latte di mandorle è una bevanda vegetale a base di mandorle e acqua. Puoi usare il latte di mandorle industriale, ma anche prepararlo a casa. Nella sezione «Preparazione alternativa» troverai un link che spiega tutti i passaggi. Il latte di mandorle fatto in casa può essere diluito a seconda del sapore desiderato. Il latte di mandorle industriale contiene generalmente meno del 10% di mandorle.

Nocciole: le nocciole che troviamo nei negozi sono, in generale, i frutti del Corylus maxima . Le nocciole sono ricche di grassi (oltre il 60%), di cui il 75% è acido oleico, un acido grasso monoinsaturo. Ciò si riflette anche nell'olio di nocciole, che insieme all'olio di oliva è uno dei più ricchi di acido oleico.

Timo: il timo è un'erba aromatica particolarmente salutare grazie al suo olio essenziale. È usato per trattare i raffreddori del tratto respiratorio superiore, bronchite e pertosse.

Suggerimenti

Ridurre la quantità di sale e olio: abbiamo deliberatamente ridotto la quantità di sale, per fare questo utilizziamo brodo vegetale a basso contenuto di sale, poiché il nostro obiettivo è quello di utilizzare il meno sale possibile senza perdere sapore. Tuttavia, la necessità di sale varia a seconda delle abitudini di ogni individuo, quindi rimane a vostra scelta. Se vuoi saperne di più su questo argomento, il libro « Sale, zucchero e grassi » fornisce molte informazioni al riguardo.

Olio d'oliva o olio di colza: i poteri economici e i lobbisti del mondo degli affari hanno creato un culto intorno all'olio d'oliva, sebbene la loro percentuale di acidi grassi omega-6 (LA) e omega-3 (ALA) superi molto il 5: 1 raccomandato. Rispetto all'olio d'oliva, l' olio di canola che abbiamo usato ha una percentuale maggiore di acidi grassi essenziali e, in particolare, di acidi grassi omega-3. Per questo motivo, abbiamo deciso di sostituire l'olio d'oliva dell'ultimo passaggio con olio di canola. Altri oli gustosi ricchi di omega-3 sono olio di canapa e olio di noci , anche se bisogna tener conto del fatto che non possono essere riscaldati (olio di canola, sì).
Maggiori informazioni al riguardo sono disponibili al seguente link: La dieta vegana potrebbe non essere salutare. errori nutrizionali .

Preparazione alternativa

Prepara il latte di mandorle fatto in casa: nel seguente link troverai una ricetta per preparare il latte di mandorle crudo a casa