Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Timo fresco

Il timo è un condimento molto salutare grazie al suo alto contenuto di olio di timo. Serve a prevenire raffreddori, bronchiti e pertosse.
Acqua 65,1%  77/18/05  LA : ALA
Commenti Stampa
Click for nutrient tables

Il timo ( thymus vulgaris ) è un condimento ampiamente usato come spezia. Può essere consumato sia crudo che essiccato in zuppe o cotto. L'opzione migliore è acquistarlo fresco in una pentola in un giardino o in un negozio biologico e usarlo come spezia cruda in insalate e altri piatti. Nella cucina dell'autore, i fiori di timo sono usati come decorazione, anche se possono anche essere mangiati. Il timo si trova anche in natura. Se si asciuga accuratamente, può essere considerato un alimento crudo. Il thymus serpyllum è meno conosciuto ma può anche essere consumato crudo.

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Il timo vulgaris o il timo è una pianta della famiglia di rossetti ampiamente distribuiti, usata nell'aroma e come pianta medicinale. È cresciuto nell'Europa centrale e meridionale. Il timo allo stato brado si trova su pendii soleggiati di terreno calcareo ».

Origine e habitat:

“Originariamente, il timo proviene dall'Europa occidentale, più specificamente dai paesi della regione mediterranea. È usato come pianta medicinale e come spezia. Nell'Europa centrale cresce spontaneamente solo su terreni caldi, in particolare nelle Alpi meridionali e nel sud-ovest della Svizzera. In Germania è stato introdotto in varie città.
Il timo cresce soprattutto in terreni asciutti, pietrosi e calcarei in zone con clima caldo * ».

Usi culinari:

«Il timo è una spezia importante. Può essere usato fresco (anche essiccato) in minestre, stufati, stufati, pesce e salsicce, tra gli altri * ».

«Il timo è un'erba aromatica molto comune nella cucina mediterranea. Per il suo intenso odore e sapore caratteristico viene utilizzato in diverse elaborazioni, ed è un elemento familiare in stufati, grigliate, marinate, marinate, marinate e condimenti (ad esempio per le olive), che fornisce, oltre alle sue caratteristiche organolettiche, proprietà digestivo. Può essere usato sia fresco che secco, a seconda della ricetta.

In Spagna è un ingrediente che fa parte della zuppa catalana “farigola”, e nella cucina dell'Estremadura viene utilizzato come marinata di carne.
Nella cucina francese è un componente base del bouquet garni, oltre a far parte della miscela chiamata erbe provenzali o erbe provenzali.
In Italia è un ingrediente tradizionale in alcune varietà di focaccia.
È anche ampiamente usato nella cucina caraibica e mediorientale (Giordania, Libano, Israele, Palestina), dove viene utilizzata la miscela di spezie ed erbe chiamata zataar, che contiene il timo come uno dei suoi componenti fondamentali, una miscela che viene quindi utilizzata come pasta per condire o fare cacki in numerose preparazioni.
Negli Stati Uniti, il pollo in stile Kentucky ha il timo tra erbe e spezie che aggiungono profumo alla preparazione. "

Usi medicinali:

Il timo ha i seguenti usi medicinali:

  • «Come antisettico su ulcere e ferite. La tintura di timo è efficace contro l'acne.
  • In infusione è usato contro bronchite, laringite e antidiarroici. Ha anche proprietà anti-infiammatorie ».

composizione:

«Oli essenziali: timolo (20-55%), p-cimeno (14-45%), carvacrolo (1-10%), gamma-terpina (5-10%), borneolo (8%) e linalolo (8% ) . Flavonoidi: luteolina, apigenina, naringenina, eriodictolo, cirsilineolo, salvigenina, cirsimaritina, timonina e timusina. Acidi fenolici derivati dall'acido cinnamico. Acido cefeico e rosmarinico (0,15-1,35%) . Triterpeni: acido ursolico (1,9%) e acido oleanolico (0,6%). Le saponine. Tannini ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco

Ingredient with nutrient tables


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa