Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Scalogno, crudo

L'aroma dello scalogno si distingue maggiormente quando è crudo. Aiuta a ridurre il rischio di cancro allo stomaco e ha proprietà anti-infiammatorie.

Lo scalogno è un alimento molto apprezzato in tutto il mondo per il suo aroma speziato, che si distingue soprattutto se consumato crudo. Messico, Germania, Francia, Ungheria e Spagna sono i leader nella coltivazione di questo ortaggio.

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Allium ascalonicum, nome scientifico di scalogno, scalogno, scalogno, scalogno o capesante, è un ortaggio della famiglia alliacea, originario dell'Asia centrale».

descrizione:

«Come la maggior parte delle piante di questo genere, lo scalogno, chiamato anche echelon, viene coltivato per scopi culinari. La parte commestibile di questa pianta è alla base delle foglie, che forma bulbi, di forma ovata e sapore tra aglio e cipolla. È ideale per sughi di carne ed è stato accettato per anni dalla cucina francese.

Lo scalogno è un parente della cipolla, il sapore assomiglia un po 'alla cipolla, ma ha un sapore dolce e delicato. Tende ad essere più costoso delle cipolle, specialmente negli Stati Uniti, tuttavia, può essere conservato per almeno 6 mesi.
A differenza delle cipolle, dove normalmente ogni pianta costituisce un singolo bulbo, gli scalogni formano gruppi di bulbi e non sotto forma di aglio.
Simile alle cipolle, lo scalogno crudo rilascia sostanze chimiche che irritano gli occhi quando trattate, il che è lacrimoso.

Usi culinari:

«Gli scalogni hanno un gusto più squisito, meno speziato e piuttosto dolce e speziato rispetto al resto delle cipolle utilizzate in cucina. Nel caso di fritture piccanti, il suo uso non è il più raccomandato, in quanto possono essere amari o insipidi. È preferibile usarli crudi, poiché è meglio godere del loro aroma caratteristico. Le sue foglie più tenere possono essere usate come erba cipollina. È anche comune da utilizzare in insalate, marinate e carne. Per mantenerli per un anno, è necessario asciugarli nel forno e quindi tenerli a una temperatura tra 0 e 1 ºC e un'umidità nell'aria del 75%. In queste condizioni di conservazione la qualità di conservazione è ottimale * ».

composizione:

Comprende, tra gli altri, i seguenti nutrienti: «Provitamina A, vitamine B1, B2, B6, biotina, acido folico, niacina, C ed E *».

Utilizzare come pianta medicinale:

«Con il consumo della famiglia Allium, il rischio di cancro allo stomaco è ridotto. Ha anche proprietà antinfiammatorie grazie ai solfuri (sostanze speziate e ricche di zolfo) che lo compongono * ».

origini:

"Per quanto riguarda l'origine delle piante di Allium, genere a cui appartengono gli scalogni, si può evidenziare solo l'Asia centrale, poiché è lì che si trovano gli antecedenti selvaggi di loro, anche se finora è stato impossibile identificare il luogo in cui hanno iniziato a crescere. L'area di espansione naturale del genere Allium oschaninii, da cui proviene uno dei tipi di scalogno, si trova nelle aree di Uzbekistan, Tagikistan, Kirghizistan, Afghanistan, ecc. * ».

etimologia:

«Allium ascalonicum è stato descritto da Carlos Linneo e pubblicato su Flora Palaestina 17, nell'anno 1756.

  • Allium : nome generico molto vecchio. Le piante di questo genere erano conosciute sia dai romani che dai greci. Tuttavia, sembra che il termine abbia un'origine celtica e significhi "bruciare", in riferimento al forte odore pungente della pianta. Uno dei primi a usare questo nome per scopi botanici fu il naturalista francese Joseph Pitton de Tournefort (1656-1708).
  • ascalonicum : epiteto geografico che proviene da Ascalón, città di Israele dove fu coltivata ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco