Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Torta di albicocche e arance con farina integrale e noci

La dolcezza di questa torta a basso contenuto di grassi di albicocche e arance è dovuta esclusivamente alla frutta. Ha anche farina integrale e noci.

vegani cotti

20min    75min    medio  
  Acqua 56,2%  75/10/15  LA (3.7g) 4:1 (0.8g) ALA


Ingredienti (for servings, )

Para el relleno
230 gAlbicocche, disidratate, senza anidride solforosa
300 mlSucco d'arancia, crudo (314 g)
1 Arancia, crudo, con buccia (159 g)
¼ cucchiaino. terracardamomo (0,5 g)
Para la masa
220 gFarina integrale
1 pizzicareSale da tavola (0,4 g)
30 mlRapsöl, raffiniert (bio ?) (27 g)
50 gNoci comuni, senza guscio, crude
100 mlAcqua minerale (102 g)
Para decorar
1 Kiwi, verde, crudo (69 g)
1 Cucchiai.Semi di zucca essiccati (10 g)

Utensili da cucina

  • miscelatore manuale
  • muffa staccabile
  • frigo
  • forno
  • robot da cucina (impastare, mescolare, ecc.)
  • rotolo da cucina
  • spremiagrumi
  • grattugia
  • film plastico (film trasparente)
  • cucina (manufatto)
  • casseruola

Metodo di preparazione

  • cuoco
  • cottura al forno
  • stampa
  • refrigerare
  • ridurre in purea
  • impastare
  • grata
  • impastare con le mani

Preparazione

  1. Per il ripieno
    Prepara una pentola. Versare il succo d'arancia appena spremuto e introdurre le albicocche secche. Copri la pentola e lasciala cuocere per 30 minuti. Mescolare di tanto in tanto.

    Nel frattempo, inizia a preparare l'impasto (passaggio due).

  2. Per l'impasto
    Mescolare e impastare gli ingredienti indicati (almeno per cinque minuti). Avvolgere l'impasto in una pellicola di plastica e conservarlo in un luogo fresco fino a quando non deve essere utilizzato.

    Per preparare questa ricetta avrai bisogno di acqua minerale gassata . L'acido carbonico rilasciato agitando innesca un processo di fermentazione che fa lievitare l'impasto.

    Nella ricetta originale, l'autore raccomanda l'uso di olio di semi di girasole o di mandorle, ma abbiamo preferito usare l'olio di canola (vedi anche "Suggerimenti"). La ricetta originale specifica usando mandorle o noci . Abbiamo optato per i dadi (vedere la sezione "Preparazione alternativa").

  3. Continua a riempire
    Lava l'arancia e grattala. Aggiungi l'arancia grattugiata e il cardamomo alle albicocche cotte e schiaccia tutto fino a ottenere una purea omogenea.

    Utilizzerai il resto dell'arancia nel passaggio sei, quindi, per il momento, riservalo.

  4. Finisci la torta
    Coprire la base di uno stampo rimovibile con carta da forno. Svolgi l'impasto e premi nello stampo. Formare un bordo e tagliare la carta in eccesso.

    Per questa ricetta avrai bisogno di uno stampo staccabile di 28 centimetri di diametro.

  5. Distribuire la purea di frutta su base regolare. Preriscalda il forno a 180 ° C con entrambi i resistori e poi cuoci la torta per 25 minuti nella fessura più bassa.

  6. decorare
    Taglia l'arancia (dal terzo passaggio) e il kiwi a fette sottili.
    Quando la torta si è raffreddata, decorala con le fette di arancia e kiwi e i semi (pepite) di zucca.

Note relative alla ricetta

La dolcezza di questa torta a basso contenuto di grassi di albicocche e arance è dovuta esclusivamente alla frutta. Ha anche farina integrale e noci.

Quantità: con le quantità indicate per 8 porzioni , sarà sufficiente utilizzare uno stampo staccabile di 28 centimetri di diametro.

Profilo nutrizionale: se prendiamo come riferimento gli importi delle indicazioni giornaliere, una porzione di questa ricetta copre oltre il 50% delle esigenze quotidiane di manganese e vitamina C , nonché il 50% di quelle di omega-3, un acido grasso polinsaturo. Il rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 è 4: 1, quindi rientra nel massimo raccomandato di 5: 1. Una fetta di torta copre a malapena il 13% del nostro fabbisogno di grassi, quindi possiamo dire che è una torta a basso contenuto di grassi.

Albicocche disidratate: a causa della perdita di acqua, la percentuale di vitamine e sostanze nutritive delle albicocche secche è cinque volte superiore a quella delle albicocche fresche in relazione al peso.

Succo d' arancia : Il succo d' arancia, chiamato anche succo d'arancia, è ricco di vitamina C. 100 ml di succo d'arancia contengono più di 50 mg di vitamina C, che rappresenta oltre il 50% dell'assunzione giornaliera raccomandata da Guida degli importi giornalieri. Il succo d'arancia è il succo più bevuto al mondo. Il Brasile è il maggiore esportatore. Nonostante il suo sapore un po 'amaro, non dovremmo aggiungere zucchero, poiché il succo contiene quasi il 10% di zucchero.

Farina integrale: farina integrale significa che, dopo la raccolta, il grano ha rimosso solo le punte e i gusci. Fibre, vitamine, oli e minerali si trovano nella pelle esterna e nel germe. Gli oli sono molto preziosi dal punto di vista nutrizionale, poiché hanno un'altissima percentuale di acidi grassi essenziali.

Cardamomo: il cardamomo proviene dall'India e non è solo una spezia conosciuta da secoli, ma anche una delle più costose del suo genere. Distinguiamo tra il cardamomo nero ( Amomum subulatum ), che grazie al suo sapore amaro e terroso è particolarmente utilizzato per preparare piatti smussati e speziati, e il cardamomo verde ( Elettaria cardamomum ), il cui gusto, dolce e speziato allo stesso tempo, lo rende Utilizzare soprattutto in miscele di spezie e dessert.

Noci: tra le noci conosciute, le noci sono le più ricche di acido alfa-linolenico (ALA). Inoltre, contengono tocoferoli (alcuni fungono da vitamina E) e oligoelementi.

Acqua con gas: l' acqua con gas viene utilizzata per preparare prodotti da forno e pasticceria, in quanto ci consente di ottenere impasti più leggeri. L'acido carbonico rilasciato agitando innesca un processo di fermentazione che fa lievitare l'impasto.

Suggerimenti

La frutta secca o secca di solito contiene anidride solforosa: l'uso di questo componente presenta due vantaggi per i produttori su scala industriale. Da un lato, l'anidride solforosa previene la putrefazione e inibisce il metabolismo di molti microrganismi, migliorando la durata di conservazione del prodotto. D'altra parte, aiuta a mantenere il colore del frutto. Quest'ultimo è perché lo zolfo ha la proprietà di inibire gli enzimi che producono ossidazione. In questo modo, è possibile rendere la frutta più attraente per gli occhi di molti clienti, ma di solito raccomandiamo di consumare frutta disidratata che non è stata trattata con anidride solforosa. Lo facciamo per diversi motivi: durante la lavorazione alcune vitamine vengono distrutte, come l'acido folico. Inoltre, l'anidride solforosa può avere conseguenze sulla salute delle persone asmatiche e allergiche.

Ridurre la quantità di anidride solforosa: le normative non richiedono che i componenti utilizzati a bassa concentrazione appaiano espressamente indicati sulla confezione. Ad esempio, l'anidride solforosa rappresenta 10 mg per chilo di frutta secca. In caso di dubbi, lavare la frutta secca con acqua calda. Ciò consentirà di rimuovere almeno parte del biossido di zolfo aggiuntivo.

Preparazione alternativa

Oli sani: gli oli specificati nella ricetta originale (olio di semi di girasole e olio di mandorle) hanno una scarsa percentuale di acidi grassi omega-6 e omega-3 (rispettivamente 120: 1 e 48: 1), motivo per cui Li abbiamo sostituiti con olio di canola . L'olio di canola ha un rapporto di 3: 1. L'olio di semi di lino (1: 4) sarebbe un'opzione ancora migliore dell'olio di colza, poiché quest'ultimo non resiste al calore ed è migliore per preparare piatti freddi.

Semi: al posto di semi o semi di zucca puoi anche usare noci tritate.

Frutta secca Variante: un'altra opzione è quella di sostituire le albicocche secche con fichi o prugne secche .