Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

API da miele

Le api da miele sono ottenute mediante filatura a freddo. Il riscaldamento a temperature superiori a 40 ° C influisce sui suoi valori nutrizionali.
Acqua 17,1%  100/00/00  LA : ALA
Commenti Stampa
Click for nutrient tables

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Il miele è un fluido dolce e viscoso prodotto dalle api dal nettare dei fiori o dalle secrezioni di parti viventi delle piante o escrezioni di insetti che succhiano le piante. Le api lo raccolgono, lo trasformano e lo combinano con l'enzima invertasi che contiene la saliva delle api e la immagazzinano nei favi dove matura ».

Possiamo distinguere tra miele e miele o miele di melata

Miele artificiale vs api mellifere:

Dobbiamo distinguere tra miele artificiale e miele . Sfortunatamente, il miele proveniente da zone temperate di solito è arricchito con troppo zucchero poiché, altrimenti, difficilmente la produzione sarebbe ottenuta. Questa bassa produzione è dovuta agli attuali problemi di inquinamento e parassiti, in particolare agli acari del genere Varroa che "noi" noi stessi (ricercatori e apicoltori) abbiamo introdotto per primi.

Quando io (Ernst Erb) facevo l'apicoltore a Tenerife, non c'erano varroa nella zona, ma un ambizioso apicoltore voleva fare affari con le api regine selvatiche per vendere più miele. Usava anche lo zucchero per dar loro da mangiare, anche se non era necessario in quella zona. Inoltre, ha trascinato con sé la varroa della Francia: il miele delle mie api può ancora essere gustato anche se sono passati venti anni. Il contenuto di acqua del miele, soprattutto, determina la durata di conservazione del miele.

Api da miele come cibo crudo:

L'ape del miele è considerata un alimento crudo se è stata centrifugata a freddo. A seconda della loro origine, è possibile ottenere diversi tipi di miele ed è per questo che gli apicoltori spostano gli alveari da una zona all'altra. Ad esempio, a Tenerife ci sono aree come la regione di Las Cañadas, vicino al Teide Peak, dove è possibile Ottieni una prelibatezza dalla regione come il miele di ginestra. Possiamo anche trovare altre piante come la cañaheja o il tajinaste rosso.

Alcune parole chiave sul miele: versando miele, miele nei favi, miele di mucillagine o di melata, miele liquido, miele pressato. Sul miele centrifugato a freddo: «All'inizio, questo nome indicava il miglior miele in termini di percentuali di acqua e fermento (allo stesso modo dell'olio di spremitura a freddo e della spremitura a caldo), valori migliori di quelli indicati nella vecchia legislazione sul miele. Tuttavia, questa designazione è stata utilizzata solo dal 2004. Dall'introduzione della filatura a freddo, non è stato necessario riscaldare il miele per più di 100 anni * ».

composizione:

«L'ape del miele non si distingue per essere ricca di vitamine. L'eccezione che conferma la regola sono le varietà di miele provenienti dalle zone montane, che contengono tra 116 e 224 milligrammi di vitamina C per 100 grammi. Questo tipo di miele è ottenuto dal nettare dei fiori di menta e timo e viene raccolto in paesi come l'Iran.

Il miele può essere liquido o solido (cristallizzato) . Ciò è dovuto principalmente alla percentuale di fruttosio e glucosio che contiene, nonché al processo di estrazione e al tempo di conservazione. Anche la consistenza varia e può essere molto liquida, cremosa o solida, tra gli altri. Come il colore o il gusto, la consistenza dipende anche dai fiori o dalle melate con cui le api hanno prodotto il miele. I colori più comuni sono bianco, giallo chiaro, giallo, beige, marrone e nero verdastro * ».

«La mancanza di umidità è una condizione fondamentale per la conservazione del miele. Finché la percentuale di umidità rimane al di sotto del 18%, non può crescere nulla al suo interno. Oltre tale valore, possono apparire processi di fermentazione.

Il contenuto di minerali è molto piccolo. I più frequenti sono calcio, rame, ferro, magnesio, manganese, zinco, fosforo e potassio. Sono presenti anche circa la metà degli aminoacidi esistenti, acidi organici (acido acetico, acido citrico, tra gli altri) e vitamine del complesso B, vitamina C, D ed E. Il miele ha anche una notevole varietà di antiossidanti (flavonoidi e fenolici ) ».

Usi terapeutici e medicinali:

«Il miele ha molte proprietà terapeutiche (Havsteen 2002). Può essere usato esternamente grazie alle sue proprietà antimicrobiche e antisettiche. Pertanto, il miele aiuta a guarire e prevenire le infezioni in ferite o ustioni superficiali. È anche usato in cosmetica (creme, maschere detergenti per il viso, tonici, ecc.) Per le sue qualità astringenti e ammorbidenti ».

« È usato per il sollievo dal freddo sintomatico . Studi condotti su persone tra 2 e 18 anni con infezioni del tratto respiratorio hanno dimostrato che è in grado di alleviare le membrane irritate nella parte posteriore della gola e che ha effetti antiossidanti e antivirali. Inoltre, un rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ritiene sicuro, al di fuori del periodo dell'allattamento al seno, alleviare la tosse.

La sua dolcezza e consistenza di sciroppo allevia il mal di gola , ma influenza anche il suo contenuto antiossidante e il suo effetto antimicrobico. Ai bambini di età inferiore a un anno non è raccomandato perché esiste il pericolo di sviluppo del botulismo. Quest'ultimo rischio è trascurabile nei bambini più grandi ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.

Ingredient with nutrient tables


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa