Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Insalata di dulse, riso selvatico, tofu, sesamo e cipollotto

Questa colorata insalata di dulse, riso selvatico, tofu, sesamo ed erba cipollina è rinfrescante e ricca di iodio. Puoi dargli diversi usi a seconda della razio
Commenti Stampa

vegani cotti

20min    55min    facile  
  Acqua 57,3%  58/25/17  LA (3.3g) 10:1 (0.3g) ALA


Ingredienti (for servings, )

Click for nutrient tables
Preparación (puede hacerse el día anterior)
70 gRiso selvatico, crudo (selvaggio)
Para la ensalada
8 gDulse, disidratato (Palmaria palmata, söl)
3 Scalogno / scalogno (45 g)
200 gtofu
2 È cucchiai.Semi, sesamo, interi, secchi (18 g)
Para el aliño
15 gZenzero crudo
2 È cucchiai.Aceto di riso (30 g)
½ Cucchiai.Salsa di soia (Tamari) (9 g)
2 È cucchiai.prateria (23 g)
½ cucchiaino.Olio di sesamo, tostato (2,2 g)

Utensili da cucina

  • cuociriso or casseruola
  • pelapatate
  • cucina (manufatto)
  • colino

Type of preparation

  • cuoco
  • ammollo
  • buccia
  • svuotare

Preparation

  1. Preparazione (riso selvatico)
    Cuocere il riso selvatico in un fornello di riso. Un'altra opzione è far bollire l'acqua (tre volte la quantità di riso), mescolare il riso selvatico e lasciarlo sobbollire per 40-45 minuti.
    Quindi, lascia raffreddare il riso cotto.

    Nel frattempo, continua con il passaggio successivo della preparazione.

    Nella ricetta originale sono indicati 200 grammi di riso selvatico cotto per quattro porzioni.

    Puoi anche preparare il riso il giorno prima e conservarlo in frigorifero. In questo modo, il tempo di preparazione è significativamente ridotto.

  2. Immergi l'alga
    Riempi una ciotola con acqua fredda. Lascia immergere le alghe rosse (o le duls) per circa dieci minuti.

    Nel frattempo, continua con il prossimo passo di preparazione.

    Nella ricetta originale, otto grammi di duls per quattro porzioni sono indicati in alternativa alla stessa quantità di lamilla (nel testo originale inglese "insalata di verdure essiccate di mare"). Poiché i duls disidratati possono anche essere utilizzati senza la necessità di immergerli in anticipo, questa fase di preparazione è facoltativa.

  3. Prepara il resto degli ingredienti dell'insalata
    Tagliare l'erba cipollina nel senso della lunghezza a fette e poi metterli in una ciotola con acqua ghiacciata.
    Tagliare il tofu in pezzi che possono essere mangiati in un boccone e mettere da parte per dopo.

  4. Per il condimento
    Sbucciare lo zenzero e tritarlo molto sottile. Mescola l'aceto, la salsa tamari, l'idromele, l'olio di sesamo e lo zenzero in una ciotola. Libro.

    Nell'originale due cucchiai di aceto di riso integrale sono indicati per quattro porzioni.

    Invece di usare il miele, abbiamo optato per un'opzione vegana, in questo caso l'idromele (sciroppo d'agave). Allo stesso modo, abbiamo anche ridotto la quantità di salsa di soia a metà per ridurre la percentuale di sale totale sul piatto.

  5. Finisci l'insalata e servi
    Scolare l'alga e l'erba cipollina e metterli in una grande ciotola. Aggiungi riso cotto e tofu. Mescolare bene, cospargere il condimento e aggiungere i semi di sesamo in cima.

Recipes with nutrient tables


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa
Note relative alla ricetta

Questa colorata insalata di dulse, riso selvatico, tofu, sesamo ed erba cipollina è rinfrescante e ricca di iodio. Può essere dato usi diversi a seconda della dimensione della razione.

Porzioni: questo piatto può essere utilizzato come contorno (quattro porzioni) o come piatto principale (due porzioni).

Alghe: le alghe crescono sulla costa e hanno dimensioni macroscopiche, il che significa che possono essere viste ad occhio nudo. Le alghe più diffuse sono alghe verdi (lamilla), alghe rosse (nori, dulse) e alghe brune (kombu, wakame).
Il dulse, che è quello che abbiamo usato in questa ricetta, ha un colore marrone rossastro, una consistenza morbida e tenera e, come altre varietà di alghe, un caratteristico sapore di mare. I Dulses possono essere consumati sia crudi che cotti, quindi è normale aggiungerli a insalate e zuppe.

Fai clic sul seguente link per sapere come migliorare la tua salute: la dieta vegana potrebbe non essere salutare. Errori nutrizionali

Riso selvatico: il riso selvatico non è direttamente correlato al riso asiatico. È una pianta palustre originaria del Nord America, dell'India e della Cina ed è diventata molto di moda negli Stati Uniti. Cresce originariamente in acque poco profonde di laghi e fiumi, motivo per cui la sua raccolta e lavorazione richiedono molto lavoro. Questo a sua volta spiega la sua carenza e il prezzo elevato. Oggi gran parte del riso selvatico commercializzato viene coltivato in aree controllate. Il riso selvatico è simile al riso a grani lunghi quando mantiene la sua buccia. La trama ricorda il riso integrale e altri cereali integrali. Il suo sapore delicato ricorda le noci.

Tofu. Possibilità di utilizzo: nella sezione «Preparazione alternativa» viene mostrato il processo di produzione del tofu, che, come si può vedere, consiste principalmente nella pressatura dei componenti proteici dei semi di soia. Questi hanno un gusto neutro, quindi le varietà di tofu senza spezie non hanno quasi alcun sapore. Tuttavia, ciò rende anche più semplice ravvivare, il che spiega la sua versatilità. Oltre a essere un ingrediente per preparare il primo e il secondo, i dessert possono anche essere preparati con il tofu. Nella cucina asiatica è comune che il tofu sia consumato naturale o molto piccante.

Zenzero: lo zenzero è aromatico, ha un sapore speziato e gustoso, dovuto al gingerolo che contiene. Questo è anche attribuito ai suoi effetti antinfiammatori e antitumorali. D'altra parte, il borneolo e il cineolo conferiscono allo zenzero le sue proprietà digestive, riparatrici e antiemetiche, oltre a favorire l'appetito e migliorare la circolazione. In cucina viene utilizzato il rizoma, fresco, disidratato o schiacciato.

Suggerimenti

Iodio e alghe: quando usiamo le alghe, è importante prestare attenzione alla percentuale di iodio. Lo iodio è un oligoelemento essenziale che esiste principalmente sotto forma di ioduro ed è necessario per la produzione di alcuni ormoni tiroidei. Una carenza ha conseguenze sulla funzione tiroidea e un consumo eccessivo può saturare la tiroide ed essere dannoso per la salute. La percentuale di iodio nelle alghe dipende in gran parte dalla varietà, dal momento della raccolta, dal luogo in cui sono cresciute e dal modo in cui sono state trasformate.

Acquisizione e conservazione delle alghe: quando possibile, provare ad acquistare prodotti biologici, poiché le alghe sono in grado di assorbire i metalli pesanti che potrebbero essere presenti nell'acqua contaminata. Conservare le alghe in un luogo fresco e asciutto e al riparo dai raggi solari.

Preparazione alternativa

Preparazione del tofu fatta in casa: il primo passo per preparare il tofu è ottenere latte di soia. Per fare questo, devi immergere i semi di soia, schiacciarli e cuocere il liquido risultante. Quest'ultimo passaggio viene eseguito al fine di eliminare le sostanze tossiche che causano infiammazioni nel sistema digestivo. Successivamente, devi addensare il latte di soia, per il quale viene utilizzato un coagulante come il solfato di soia o il nigari. Questo coagulante aiuta a separare le proteine della soia dal resto dell'impasto (sull'isola di Okinawa usano l'acqua di mare per produrre il cosiddetto "tofu dell'isola"). L'ultimo passo è premere la proteina fino a quando non si ottengono blocchi di tofu che possono essere tagliati dopo che si sono raffreddati. I blocchi di tofu sono diversi a seconda del tipo di tofu.

Find recipes