Fondazione Dieta & Salute
Fondazione
Dieta & Salute
Svizzera
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Mandorle

Le mandorle sono versatili: crude, cotte al forno, in crema o olio. Le mandorle amare sono tossiche se consumate crude, poiché contengono tonsillina.
Acqua 4,4%  23
Macronutrient carbohydrates 23.26%
/23
Macronutrient proteins 22.83%
/54
Macronutrient fats 53.9%
  LA (12.3g) !:0 (0g) ALA

Il rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 non deve superare 5: 1. Link al testo esplicativo.

Here, essential linolenic acid (LA) 12.32 g and almost no alpha-linolenic acid (ALA).

Pittogramma tabelle dei nutrienti

Le mandorle sono il frutto del mandorlo e hanno molti usi diversi. Uno di questi è il suo uso come ingrediente nei piatti da forno, come spuntino crudo, per la produzione di mandorle tostate o sotto forma di olio di mandorle.

Le mandorle hanno un alto contenuto di grassi (49%), di cui solo il 7,4% sono grassi saturi. Non contengono grassi trans ed è una buona fonte di ferro .

Mentre le mandorle dolci possono essere consumate crude senza scrupoli, è consigliabile prendere precauzioni quando si consumano mandorle amare a causa della sostanza tossica tonsillina, un glicoside cianogenico che si trasforma in acido cianidrico in presenza di determinati enzimi nel corpo. È consigliabile prestare particolare attenzione ai bambini, poiché la loro tolleranza a questi composti è significativamente inferiore a quella degli adulti. Tuttavia, se riscaldato, l'acido cianidrico diventa innocuo.

storia:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: « Il mandorlo è stato coltivato in Spagna per oltre 2000 anni, probabilmente introdotto dai Fenici e successivamente propagato dai Romani, poiché entrambi commerciavano, come è stato dimostrato dai resti trovati in navi affondate. La sua coltivazione è stata inizialmente stabilita nelle aree costiere, dove continua a predominare, ma è stata introdotta anche nell'entroterra e persino nelle aree settentrionali, dove il clima non è molto favorevole.

Uso culinario:

«Nella pasticceria spagnola viene ampiamente utilizzato come ingrediente nella preparazione di dolci tradizionali come (torrone), marzapane, torte (torta di Santiago), gelati, dolci, snack, ecc. Anche l'Horchata alle mandorle è molto consumato ».

proprietà:

«Sin dai tempi antichi, diverse parti della pianta sono state utilizzate come antitosse, ipotensive ed epatoprotettive, tra le altre. Le sue proprietà principali sono quelle emollienti dermatologiche, lassative, antinfiammatorie, cicatrizzanti e antispasmodiche. Anche il latte di mandorle e l'olio sono stati usati, come applicazione esterna, per la cura della pelle.

In medicina, l'olio di mandorle viene utilizzato per il trattamento di dermatiti, psoriasi, pelle secca, ustioni superficiali e costipazione.L'olio della variante amara è antispasmodico a piccole dosi, ma dovrebbe sempre essere ottenuto sotto prescrizione medica a causa della tossicità delle piante. Inoltre, il latte di mandorle ha un'applicazione dietetica a causa del suo alto contenuto di nutrienti ».

Valori Nutrizionali:

« Ogni 100 g di mandorle comuni forniscono un valore energetico di 2423 kJ o 579 kcal, che a sua volta è suddiviso in carboidrati (21,55 g) di cui 4,35 g sono zuccheri, grassi (49,93 g) del quali 3.802 g sono saturi, 31.551 g sono monoinsaturi, 12.329 g sono polinsaturi e 0,015 g sono acidi grassi trans, proteine (21,15 g), fibre (12,5 g) e acqua (4,41 g). A loro volta, questi 100 g di prodotto forniscono i seguenti minerali essenziali: Calcio (269 mg), Ferro (3,71 mg), Magnesio (270 mg), Fosforo (481 mg), Potassio (733 mg), Sodio (1 mg ), Zinco (3,12 mg), Rame (1.031 mg), Manganese (2.179 mg) e Selenio (4,1 mcg).

Ogni 100 g di mandorle comuni forniscono le seguenti vitamine, B1 o Tiamina (0,205 mg), B2 o Riboflavina (1.138 mg), B3 o Niacina (3.618 mg), B5 o acido pantotenico (0,471 mg), B6 (0,137 mg), Acido B9 o folico (44 [Microgram | mcg]]), colina (52,1 mg), carotene (1 mcg), E o α-tocoferolo (25,63 mg), tocoferolo beta (0,23 mg), tocoferolo gamma (0,64 mg), delta tocoferolo (0,07 mg), luteina + zeaxantina (1 mcg) e A o retinolo (2 UI) ».

Avvertenza sulla tonsillina : «In caso di sovradosaggio, questa sostanza può essere pericolosa. Si trova naturalmente nei semi di albicocca (albicocca, albicocca), mela, uva, anguria, alcune noci e, soprattutto nelle mandorle ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.

Commenti