Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Buccia di psillio

Le bucce di psillio sono usate come addensanti e leganti in cucina. Dal momento che sono ricchi di fibre vegetali, sono sazianti e molto digestivi.

Le bucce di psillio possono acquisire una dimensione cinque volte più grande della loro dimensione originale, quindi sono più che appropriate da usare come addensante e legante. Oltre ad essere un ingrediente nei dessert e nelle creme, sono anche usati come rimedio per la costipazione. A causa del volume che acquisiscono, si consiglia di fare attenzione alle quantità all'inizio e di bere abbastanza liquidi per evitare effetti collaterali imprevisti, come dolori di stomaco.

Informazioni generali:

«Le bucce di psillio sono ottenute dai semi della pianta Plantago ovata e hanno usi culinari e medicinali. I principali paesi produttori sono India e Pakistan * ».

Usi culinari:

Lascia che le bucce di psillio si gonfino nel latte di mandorle o di cocco fino a quando non si forma un impasto omogeneo che possiamo usare per riempire le torte. Inoltre, è anche una buona idea mettere una piccola quantità di bucce di psillio nei succhi di frutta (ad esempio, succo d'arancia) e budino con loro. Le bucce di psillio sono comunemente usate come addensante nei frullati di frutta e come base per l'elaborazione della " mozzarella vegana".

Composizione ed effetti sul tratto digestivo:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «In fitoterapia, viene utilizzato solo il guscio di seme che concentra la mucillagine. Plantago ovata è la pianta con il più alto contenuto di mucillagini, di gran lunga superiore ai semi di lino (semi di lino). La buccia di Plantago ovata è comunemente chiamata psyllium (sebbene la pianta chiamata Plantago psyllium sia un altro tipo di piantaggine, comune in Europa e Nord Africa, il cui seme è marrone e non ha proprietà terapeutiche). Quest'ultima specie in Spagna si chiama zaragatona.

La mucillagine è una fibra indigeribile ( contiene l'85% di fibra solubile, il più alto contenuto di tutte le fibre alimentari ) e quindi non ha alcun valore nutrizionale. Agisce come un colloide idrofilo, cioè le sue molecole sono circondate da un gran numero di molecole d'acqua, che le fanno aumentare di volume e diventare una massa morbida e gelatinosa. In questo modo, la mucillagine ottiene due effetti :

  • Crea uno strato viscoso e protettivo che copre l'intero interno del tratto digestivo, offrendo in tal modo un'azione emolliente e antinfiammatoria sulla mucosa digestiva, che è molto utile in caso di gastrite, ulcera gastrica o duodenale e colite. Calore bruciore di stomaco (bruciore di stomaco) e dolori di stomaco e crampi.
  • Aumenta il volume delle feci e le rende più morbide, in modo che si muovano più facilmente attraverso il tratto digestivo, richiedendo meno sforzo peristaltico al colon. Tutto ciò si traduce in un delicato ma potente effetto lassativo, senza crampi o irritazioni e senza creare abitudini o causare perdita di potassio o sali minerali; cioè senza effetti collaterali indesiderati ».

I suoi effetti in termini di batteri intestinali non sono dimostrati:

«Le bucce di psillio, inoltre, promuovono la comparsa di batteri intestinali benefici. Grazie a questi batteri, le fibre vegetali solubili si trasformano in acidi grassi a catena corta che inibiscono la sintesi del colesterolo nel fegato e, quindi, riducono il livello di colesterolo nel sangue. Inoltre, le fibre vegetali della buccia possono legarsi agli acidi biliari fecali per consentire una maggiore escrezione di colesterolo. Le bucce di psillio consentono inoltre di ridurre rapidamente le infiammazioni dell'apparato digerente. Grazie alle loro proprietà sazianti, le bucce di psillio sono utili anche per il controllo del peso e nei trattamenti per l'obesità. Questi effetti non sono stati finora dimostrati e, pertanto, il loro uso in quest'area è generalmente ridotto alla medicina alternativa * ».

Riconoscimento dei suoi effetti nel trattamento contro la costipazione:

«L'Agenzia europea per i medicinali ha certificato a maggio 2013 a Londra che le bucce di psillio sono sicure ed efficaci per il trattamento della costipazione cronica e della diarrea nella loro monografia comunitaria sulle piante medicinali (Community Herbal Monograph). Questa è una meta-analisi di studi clinici condotti tra il 1966 e il 2003 su trattamenti tradizionali per la costipazione cronica che erano stati effettuati finora ed è stato considerato che erano state ottenute prove moderate sull'efficacia dei gusci di plio * ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.