Fondazione Dieta & Salute
Fondazione
Dieta & Salute
Svizzera
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Papaia verde (papaia acerba)

La papaia verde (che non è maturata) con semi bianchi è un ortaggio popolare che viene anche usato come rimedio naturale e nell'industria alimentare.
A causa di informazioni insufficienti sulla composizione dell'ingrediente, abbiamo calcolato solo i valori di maggiore sicurezza.
    00
Macronutrient carbohydrates 0%
/80
Macronutrient proteins 80%
/20
Macronutrient fats 20%
  LA : ALA

Il rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 non deve superare 5: 1. Link al testo esplicativo.

Values are too small to be relevant.

Pittogramma tabelle dei nutrienti

La papaia o papaya è un frutto che viene mangiato crudo. Quando la polpa è matura, ha un sapore dolce. Al contrario, la papaia verde ha un sapore aspro e di solito viene preparata come le verdure.

Usi culinari:

Le papaya verdi, note anche come frutto dell'albero del melone, vengono utilizzate per preparare insalate, mostarde, salse, zuppe e stufati, nonché per affinare i curry.

Le papaya verdi hanno molto sapore, sia cotte che crude. Quando sono verdi possono essere preparate come se fossero verdure, simili a come facciamo il cavolo rapa o le zucchine. L'uso gastronomico della papaia verde è molto comune nel sud-est asiatico. Ad esempio, il Som Tam, un'insalata piccante e gustosa con papaya cruda, salsa di pesce e gamberi, è il piatto nazionale della Thailandia, dell'Isaan (parte nord-orientale della Thailandia) e del Laos. Normalmente, gli asiatici godono di questa insalata accompagnata da riso glutinoso.1 In Laos e Isaan, il piatto è generalmente più piccante e acido rispetto alla Thailandia centrale.2 Al contrario, in Brasile questo frutto verde è ben utilizzato per fare dolci o conserve.3

I semi bianchi del frutto verde non dovrebbero essere mangiati. Solo i semi neri della papaia matura sono commestibili, hanno un sapore piccante di papaia che ricorda il nasturzio o il pepe per la sua nitidezza.1 Nota che le papaie raccolte verdi non maturano dopo il raccolto.

Le foglie verdi possono essere cotte e mangiate, ma hanno un sapore molto amaro.4 Si dice che il tè a base di foglie di papaia essiccate allevia i problemi gastrointestinali.

Acquisizione:

I mercati asiatici o i grandi magazzini con una buona selezione di frutta esotica di solito offrono anche la papaya verde. Al momento dell'acquisto è importante verificare che il frutto abbia una consistenza solida. Se premi il guscio verde con il pollice, non dovrebbe cedere alla pressione. Una nota varietà di papaia si chiama "Kaik Tam" ed è acerba, lunga circa 20 cm e pesa 500 grammi. Se non hai un negozio asiatico proprio dietro l'angolo, puoi anche ordinare la papaya online. Quando è verde, il frutto viene conservato in perfette condizioni per un bel po' di tempo e può essere inviato senza perdere la qualità.5

Conservazione:

La temperatura di conservazione ottimale per la papaia verde è di 12-13 °C. Se la frutta è stata affettata o tagliata a metà, il nocciolo va tolto prima di riporlo in frigorifero. Coperte con pellicola o in un contenitore chiuso, si conservano per circa 2 giorni. Le papaie semimature si riconoscono dalla loro buccia, che non è più del tutto verde ma piuttosto giallastra. In questa fase il frutto può continuare a maturare se conservato a temperatura ambiente. Si consiglia di controllare regolarmente la consistenza premendo delicatamente il guscio.6

Composizione:

Il frutto dell'albero del melone (papaia) contiene l'88,8% di acqua. Ciò significa che raggiunge praticamente i livelli del melone (90%). La papaia contiene a malapena carboidrati, proteine o grassi, ma si distingue per essere ricca di vitamine (in particolare vitamina C, vitamina A e acido folico). Oltre a fornire fibre, hanno un enzima chiamato papaina che è molto più presente nelle papaya verdi che in quelle mature.7 Contengono anche licopene (antiossidante), magnesio, potassio, acido pantotenico, riboflavina (importante per la permeabilità capillare), niacina, selenio, ferro, fosforo e pectina.8

Aspetti legati alla salute:

La papaina è un enzima proteolitico che divide le proteine, in modo simile alla pepsina nel succo gastrico. Questo principio attivo favorisce anche la digestione del cibo. Dosati con precisione (!), i meloni verdi aiutano con problemi di stomaco, ulcere duodenali, rottura del diaframma e bruciore di stomaco. Questo perché neutralizzano l'eccesso di acido nello stomaco. Inoltre, influenzano positivamente in caso di dipepsi funzionale, infiammazione cronica del pancreas, varie malattie intestinali e diarrea infettiva9. Il latte vegetale e la polpa della papaia sono efficaci contro i parassiti intestinali2, in particolare contro il nematode del maiale (Ascaris suum), che può infettare non solo i maiali ma anche l'uomo10. Inoltre, sono ricchi di vitamina A, la papaia allevia le condizioni della pelle, come eczema, bolle o acne.7

Pericoli / Intolleranze:

La papaia verde contiene ciò che è noto come "lattice di papaia", pertanto il contatto con gli occhi dovrebbe essere evitato durante la manipolazione, poiché ciò potrebbe causare gravi irritazioni. In caso di allergia al lattice, è importante evitare sia la papaia che le sue parti. Alcune persone soffrono di allergia alla papaina o ad altri enzimi di melone degli alberi.

Sebbene in molti paesi asiatici alle donne che allattano al seno piaccia mangiare insalata di papaia verde per stimolare la produzione di latte, non ci sono prove scientifiche che i galattoga (galattogeni) contenuti nella papaia verde abbiano un effetto positivo sulla produzione del latte. Le donne incinte dovrebbero evitare la papaia acerba. L'elevata concentrazione di lattice nelle papaie acerbe o semi-mature ha causato contrazioni uterine negli esperimenti con i ratti, motivo per cui non è raccomandato per le donne in gravidanza. Inoltre, il lattice della papaia verde può causare il sanguinamento delle donne in gravidanza ai margini della placenta, portando a un parto anticipato. I popoli primitivi usavano grandi quantità come abortivo. Le papaie completamente mature non rappresentano un rischio significativo.13 Anche le persone con disturbi emorragici o che assumono fluidificanti del sangue devono fare attenzione.

Uno studio sugli animali ha dimostrato che gli ingredienti dei semi di papaia inibiscono la fertilità, ma solo temporaneamente. 60 giorni dopo la fine del trattamento, il numero di spermatozoi nel liquido seminale è tornato alla normalità. Si dice che anche i popoli primitivi abbiano fatto uso di questo effetto in precedenza.13

Se si consumano grandi quantità (in capsule di papaia), la papaina può causare ipoglicemia.11

Usi medicinali:

Wikipedia indica i seguenti campi di applicazione: la papaina viene aggiunta ai preparati per il trattamento delle malattie del pancreas e viene utilizzata per trattare il disagio digestivo derivante dalla mancanza di pepsina. Allo stesso modo, nei negozi possiamo trovare preparati combinati che alleviano l'infiammazione, l'edema o il gonfiore in caso di lesioni o interventi chirurgici. In linea di principio, gli enzimi sono in grado di degradare i metaboliti responsabili dell'infiammazione più rapidamente e migliorare il flusso sanguigno. Funzionano soprattutto nei trattamenti di accompagnamento a lungo termine in caso di tumori e durante la radioterapia. Questa affermazione è molto controversa.1

La papaina contenuta nella papaia viene iniettata con metodi speciali e può quindi migliorare il trattamento delle ernie del disco (chemonucleolisi) e la papaina può essere utilizzata per dividere gli anticorpi in tre frazioni. 1

Nella medicina popolare:

Gli usi della papaia nella medicina popolare sono molto numerosi. La papaia acerba è usata come rimedio casalingo per diarrea, vermi e ipertensione. Le infusioni di fiori, parti della corteccia (contro il mal di denti), il succo di lattice e le foglie sono utilizzate sia internamente che esternamente, poiché oltre ad essere molto salutari hanno un effetto antinfiammatorio.4

Origine:

La pianta di papaia è diffusa nelle aree tropicali e subtropicali. Oggi è coltivato in Africa, Asia, in America Centrale e in Sud America. È molto popolare nelle isole dei Caraibi, in Florida, Texas, California e Hawaii.3

Coltivazione e raccolta:

Le piante di papaia si sviluppano meglio nei climi tropicali e subtropicali. A basse temperature danno frutti più piccoli. La papaia ha bisogno di molto sole e di terreni porosi che drenano bene. I semi di papaia matura vengono utilizzati per coltivarli. Si consiglia di utilizzare un substrato sciolto e povero di nutrienti in modo che le radici possano svilupparsi correttamente. Il pH non deve essere superiore a 7, come nel caso del substrato di cocco, della torba o di altri terreni speciali per invasatura. Per garantire che il substrato organico della pianta non contenga funghi o parassiti, è possibile riscaldarlo nel forno per un quarto d'ora a una temperatura di almeno 160 ° C prima di utilizzarlo (ciò non è necessario con il substrato di cocco o perlite). Il substrato deve essere leggermente umido e il contenitore resistente al calore non deve essere chiuso per evitare problemi con il vapore acqueo che emette.17

Dopo la semina, posizionare il vaso in un luogo caldo con luce indiretta. Il processo di germinazione dura tra le due e le sei settimane e, in condizioni ideali, si verifica a temperature comprese tra 24 e 30 °C. Durante la germinazione il substrato deve essere umido, ma non intasato. È meglio usare uno spruzzatore per annaffiare la pianta. Una volta germogliato, il substrato deve essere moderatamente umido. Due settimane dopo la germinazione, le piante possono essere spostate in un luogo soleggiato e al riparo dal vento.4 Fondamentalmente, annaffiare correttamente la pianta di papaia è una sfida, poiché non tollera l'umidità in eccesso, specialmente durante l'inverno. Può andare in letargo quando le temperature sono inferiori a 10 °C. 6.17

Informazioni generali:

Carica papaya L. è una pianta della famiglia delle Caricaceae. Questa coltura tropicale può essere originaria dell'America centrale o delle valli andine del Sud America, poiché l'attuale origine genetica non è del tutto chiara. Da lì, i semi di questa pianta erbacea di breve durata si espansero in Africa e in Asia.14

In senso botanico, l'"albero di melone" non è un albero, ma piuttosto un arbusto. La pianta non produce legno secondario, poiché è spesso vuota all'interno e riempita con acqua alla base.14 La consistenza carnosa del frutto gli valse il nome di "frutto dell'albero di melone" dai conquistatori europei.6

Le papaie sono il quarto frutto tropicale più commercializzato (nel 2016, la produzione mondiale ha raggiunto 13,05 milioni di tonnellate all'anno3) e sono solo dietro banane, mango e pompelmi. Circa il 75% di tutte le papaya proviene da dieci paesi in tutto il mondo. Il principale produttore è l'India, seguito da Brasile, Indonesia, Nigeria e Messico.6

L'industria alimentare sfrutta anche i componenti della papaia. Ad esempio, la papaina ammorbidisce la carne, elimina la birra, favorisce l'abbronzatura della pelle e la macerazione di lana e fibre di seta.15 Nell'industria alimentare, il lattice di papaia viene utilizzato anche per la gomma da masticare.16

Fonti:

  1. Wikipedia: Papaya
  2. Wikipedia: Som Tam
  3. Englischsprachige Wikipedia: Papaya
  4. tropical.theferns.info /viewtropical.php? id = Carica + papaya
  5. thai-thaifood.de / gruene-papaya /
  6. wifss.ucdavis.edu/ wp-content / uploads / b2016 /10/Papayas_PDF.pdf
  7. Pamplona Roger JD Heilkräfte der Nahrung. Zurigo: Advent-Verlag; 2006: 159
  8. heilpflanzenowntikon.com Papaya
  9. Osato JA et al. Attività antimicrobiche e antiossidanti della papaia acerba. Scienze della vita.1993; 53: 1383-1389
  10. Satrija F. et al. Effetto del papaya lattex contro l'Ascaris suum nei suini naturalmente infetti. Journal of Helminthology 1994; 68: 343-346
  11. utopia.de/ratgeber / bpapaya-baummelone /
  12. katharinabachman.de/ die-wunderfrucht-aus-den-tropen-papaya /
  13. vitalinstitut.net / papaia /
  14. Brücher H. Tropische Nutzpflanzen. Berlino: Springer; 1977: 325
  15. online.uni-marburg.de/ botanik / nutzpflanzen / miriam /papain.htm
  16. spektrum.de/lexikon/ arzneipflanzen-drogen / carica-papaya / 2433
  17. kuebelpflanzeninfo.de / exot / papaya.htm

Commenti