Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Tupinambo, crudo

Il Tupinambo ha un sapore dolce che ricorda le noci e può essere consumato crudo. È un alimento benefico per la salute e perfetto per i diabetici.

Il tupinambo , noto anche come topinambur , è un ortaggio che viene coltivato in tutto il mondo. È un tubero. Raggiunge le dimensioni di una patata, ma è leggermente più deformata e ha la buccia più sottile. Il tupinambo ha una consistenza acquosa e un gusto dolce e ricco di noci che ricorda i carciofi e lo yacon. La percentuale di inulina che contiene porta benefici per la salute e la rende particolarmente adatta alle persone diabetiche.

Usi culinari:

Le possibilità di preparazione del tupinambo sono numerose, sebbene si debba tener conto del fatto che il processo di cottura, comune nelle patate, può distruggere il suo delicato aroma di noci. Tuttavia, una breve cottura a vapore può rafforzare il sapore del carciofo. È meglio usare il tupinambo crudo, grattugiato o affettato sottilmente, e aggiungerlo alle insalate. Può anche essere usato per preparare patatine fritte o tupinambo fritto o al forno, in modo simile a come prepareremmo le patatine fritte. Inoltre, viene aggiunto a zuppe, stufati, gratin, cibi fritti o torte salate. D'altra parte, un frullatore adatto ci permetterà di ottenere il suo succo, che possiamo quindi aggiungere ad altre bevande. 1.2

Acquisizione:

Tupinambo è un ortaggio invernale, sebbene sia commercializzato tra i mesi di ottobre e maggio. 2 Durante quei mesi, il tubero può essere trovato in supermercati ben forniti, negozi di prodotti biologici, mercati settimanali, sebbene possano anche essere acquistati direttamente dal produttore. Viene anche commercializzato un tupinambo pronto per il consumo, per il quale viene utilizzato un processo di disidratazione a infrarossi. Questa alternativa è disponibile tutto l'anno. 1

Conservazione:

poiché il tupinambo ha un guscio molto sottile, il tubero tende a formarsi o asciugarsi rapidamente. Il modo migliore per conservarlo è avvolgerlo in una pellicola di plastica e riporlo in frigorifero, sebbene i tempi di conservazione siano ridotti. È importante che il luogo in cui viene conservato non si congeli, perché una volta che il tupinambo è stato raccolto non è più resistente al gelo. 1

Coltivalo da solo:

il tupinambo è una pianta poco impegnativa che cresce in luoghi soleggiati e parzialmente ombreggiati. Si sviluppa particolarmente bene nel compost, poiché predilige terreni sciolti e nutrienti. I semi possono essere piantati da marzo e, quando ha già raggiunto un'altezza di circa 10 centimetri, trapiantarli in un campo coltivato. Più è profondo il seme (almeno 15 centimetri), migliore sarà la resa. 3 La pianta è in grado di penetrare tra le altre piante esistenti, espellerle (germogli, rizomi) e spostarle a causa della loro rapida crescita, quindi è consigliabile utilizzare delimitatori ai bordi del giardino per evitare di distruggere il resto delle piante. 1 Il modo più semplice per aumentare la resa del raccolto è lasciare alcuni tupinambos nel terreno dopo la raccolta. 3

Composizione:

Tupinambo è un tubero ipocalorico composto per l'80% di acqua. Tupinambo contiene provitamina A , vitamine del gruppo B e un po 'di vitamina C. Per quanto riguarda i minerali, spicca la percentuale di potassio e ferro . Oltre ai composti fenolici bioattivi, il tupinambo è ricco di fibre (inulina), che lo rende un alimento molto saziante. 2,4 L'inulina è un polisaccaride indigeribile che appartiene alle fibre idrosolubili. Durante la conservazione, la percentuale di inulina diminuisce, mentre rimane la percentuale di zuccheri. 1

Aspetti legati alla salute: al posto

dell'amido, il tupinambo contiene inulina, un prebiotico. L'inulina stimola la crescita e l'attività di diversi tipi di batteri e ha effetti positivi sulla salute. Nel caso degli adulti, con il consumo di inulina è stato osservato un aumento del numero di bifidobatteri. I bifidobatteri producono acetato e lattato, il che provoca una diminuzione del pH, che a sua volta può ridurre la crescita di agenti patogeni. 4,5 Nell'intestino crasso, la fermentazione della fibra solubile produce acidi grassi a catena corta con un potere calorifico molto basso. Poiché il metabolismo dell'inulina non dipende dall'insulina, i livelli di zucchero rimangono relativamente stabili e non influenzati, il che rende il tupinambo un alimento particolarmente adatto alle persone diabetiche. 4
L'effetto positivo dell'inulina sull'organismo umano è stato studiato in numerosi studi clinici. I risultati dimostrano che il tupinambo riduce i livelli di glucosio plasmatico, colesterolo e trigliceridi. Oltre ad avere proprietà prebiotiche, il tupinambo può ridurre il pH intestinale (nel tratto gastrointestinale), causando una maggiore biodisponibilità del calcio. Inoltre, il tupinambo può influenzare positivamente sia il tessuto linfoide dell'apparato digerente che il sistema immunitario. Recentemente è stato scoperto l'effetto citotossico del tupinambo di Gerusalemme o del carciofo sulle cellule del cancro al seno. 6

Origine:

Tupinambo è coltivato praticamente in tutti i continenti, sebbene Nord America, Russia, Australia e Asia siano i principali produttori. La pianta si sviluppa in climi freschi come quelli che si trovano in Nord America o nell'Europa settentrionale e meridionale, ma anche in zone tropicali, durante le stagioni "più fredde". 1

Informazioni generali:

Tupinambo ( Helianthus tuberosus ) è una coltura appartenente alla famiglia delle Asteraceae e lo stesso genere dei girasoli ( Helianthus annuus ). Il tupinambo è un tubero commestibile che si ottiene dalle radici della pianta. Ha la forma di una pera, una mela o addirittura un fuso e si trova alla base dello stelo. Questi tuberi, delle dimensioni di una patata, hanno la buccia sottile e un colore tra il beige, il giallo e il rosa, mentre la polpa è biancastra.
Tupinambo è anche conosciuto con altri nomi, come topinambur, pataca o girasole canadese come topinambur, pataca. Il nome Tupinambo deriva dai Tupinambás, popolazioni indigene del Brasile che parlano le lingue Tupi-Guarani, alcune delle quali furono portate a Parigi nel 1613 nello stesso periodo in cui la coltivazione di questa pianta si diffuse in Francia e poi nel resto d'Europa . 7

fonti:

  1. Wikipedia. Topinambur, de.wikipedia.org/wiki/Topinambur
  2. aiuto Infodienst (Herausgeber). Gemüse. 21. Auflage. Bonn; 2014. Druckerei Lokay e. K. Reinheim.
  3. Gartenjournal. Topinambur im Garten anpflanzen - unkompliziert und ertragreich, gartenjournal.net/topinambur-pflanzen
  4. (BLE) Bundesanstalt für Landwirtschaft und Ernährung. Topinambur - Kalorienarm und für Diabetiker geeignet, ble.de - Topanimbur
  5. Gerald R, Nagursky J, Erbersdobler HF Lebensmittel-Warenkunde für Einsteiger. 2. Auflage. Heidelberg; 2015. Springer-Verlag Berlin
  6. Horochowska M, Kołeczek E, Zdrojewicz Z, Jagiełło J, Pawlus K. Topinambour - proprietà nutrizionali e mediche del topinambur (Helianthus tuberoses L.). Metab del diabete endocrinolo pediatrico. 2017; 23 (1): 30-36. doi: 10.18544 / PEDM-23.01.0071.
  7. Wikipedia: Helianthus tuberosus, en.wikipedia.org/wiki/ Helianthus_tuberosus