Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Rucola, cruda

La rucola viene presa cruda in insalata o come ingrediente nel pesto. Ha un sapore speziato, quasi speziato, che ricorda il crescione.
Acqua 91,7%  53/37/10  LA (0.1g) 1:1 (0.2g) ALA
Commenti Stampa
Click for nutrient tables

Il termine rucola si riferisce a un tipo specifico di verdura composta da diversi tipi di piante. Le piante che sono considerate rucola sono caratterizzate dal sapore contenuto nei glucosinolati e danno alle insalate un tocco speziato e aromatico. I due tipi di rucola che vengono utilizzati per le insalate si trovano in natura, tuttavia, ce n'è uno ( Diplotaxis tenuifolia ) con cui si raccomanda di fare attenzione. La pianta selvatica contiene, a differenza della pianta coltivata, elevate quantità di acido erucico, una sostanza che può avere effetti dannosi sulla salute se appare in concentrazioni superiori al 5%.

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «La rucola o rucola è un tipo di verdura, considerata a fini culinari un tipo di ortaggio a foglia. Scientificamente, si compone di tre specie: Eruca sativa, Diplotaxis tenuifolia e Diplotaxis muralis. Altri nomi vernacolari di queste specie sono bruco, roulette e jaramago.

La rucola è stata coltivata come verdura nel Mediterraneo sin dai tempi dei romani, essendo considerata afrodisiaca. Tuttavia, non è stato coltivato su larga scala o sottoposto a ricerche scientifiche fino agli anni '90, essendo normalmente raccolto allo stato brado. Attualmente è coltivato in diversi luoghi, in particolare in Veneto, essendo disponibile in diverse parti del mondo.

composizione:

«La rucola ha un alto contenuto di oli di senape (isotiocianato legato sotto forma di glucosinolati), che sono responsabili del suo sapore aromatico e amaro. È raccomandato in caso di ipotiroidismo a causa del suo alto contenuto di iodio. D'altra parte, la rucola contiene anche elevate quantità di glucosinolati, beta-caroteni e acido folico.

È stato dimostrato che, in determinate occasioni (specialmente se viene utilizzato un fertilizzante improprio), la rucola può essere arricchita con una certa quantità di nitrati, come nel caso della lattuga o degli spinaci * ».

usa:

«La rucola viene utilizzata soprattutto nelle insalate, ma anche cotta come verdura con pasta o carne a scatti. L'Italia è anche comune in uso in pizze, añadiéndosela solo dopo la cottura. Rucola nel Maghreb Verdea dopo le tempeste occasionali ed è consumato nella forma di zuppa. "

«In Germania, fino a poco tempo fa, la rucola non era molto apprezzata per il suo sapore speziato. Quando la cucina mediterranea ha iniziato a diventare di moda, è stato quando ha iniziato a essere conosciuto e venduto ovunque.

Normalmente le foglie più giovani sono usate come insalata, mentre quelle più mature sono usate come condimento, poiché il loro sapore è più intenso e persino un po 'speziato. Si consiglia di raccogliere la rucola prima della fioritura, poiché in seguito le foglie hanno un sapore ancora più amaro.

Per l'insalata, vengono spesso utilizzate foglie verdi . Il sapore intenso della rucola ricorda leggermente il crescione o le noci. La rucola viene anche utilizzata come condimento, ad esempio, in primi piatti, risotti, zuppe, ragù, pesto e pizze.

La miscela di questa erba nell'insalata è particolarmente tipica in Toscana, da cui deriva il nome "rucola" (in altri luoghi vengono usati nomi come ruchetta o rughetta) * ».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco

Ingredient with nutrient tables


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa