Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Boletus edulis, secco

Il boletus edulis è il più popolare di tutti i funghi commestibili. Il suo sapore è più intenso quando è secco, poiché l'80% del fungo è composto da acqua.
  Acqua 1,4%  64/32/03  LA (0.3g) 1:4 (1.4g) ALA
Commenti Stampa

Il boletus edulis ha un sapore molto intenso che non si perde quando viene cotto o essiccato. È usato come ingrediente in zuppe, salse, risotti o pentole. Se viene consumato crudo, può causare problemi digestivi. Tuttavia, in piccole quantità il rischio può essere considerato minimo.

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Boletus edulis è il nome latino di un fungo commestibile, noto anche in Spagna come porro, fungo, fungo bianco, fungo pambazo, fungo zucca, fungo zucca o semplicemente zucca. In inglese è noto con un gran numero di nomi comuni che includono cep (dal francese cèpe, derivato dal gascón cep, da cui il nome comune deriva anche dal cep catalano), king bolete o penny bun. Un altro nome comune è porcini (plurale dell'italiano suino). Si trova molto frequentemente nelle pinete. È un fungo che può raggiungere dimensioni notevoli; Di solito il cappello può misurare da 7 a 20 cm di diametro e il piede acquisisce la stessa altezza. È spesso confuso con Tylopilus felleus o con Boletus badius ».

Composizione del fungo crudo:

«Il boletus edulis ha un'alta quantità di proteine; È una delle migliori proteine simili a quelle della carne e viene digerita con particolare facilità. Inoltre, è ricco di aminoacidi liberi.

La maggior parte degli acidi grassi che contiene (84,5%) sono insaturi, di cui circa la metà sono polinsaturi, che rappresentano il 42,2% degli acidi grassi totali. Gli acidi grassi polinsaturi che compaiono in maggiore quantità sono l'acido linoleico e l'acido linolenico (0,2%). Tra gli acidi grassi monoinsaturi c'è l'acido oleico (36,1% del totale). D'altra parte, tra gli acidi grassi saturi vi sono l'acido palmitico (9,8%) e l'acido stearico (2,7%).

100 g di boletus edulis contengono circa 500 mg di ergosterolo, che si trova principalmente nel cappello e nell'imenoforo, nonché circa 30 g di perossido di ergosterolo, che ha proprietà antinfiammatorie e antivirali.

Il boletus edulis contiene anche metalli pesanti. Oltre al cadmio e al piombo, che sono tossici, contiene argento (tra 0,02 e 0,3%) e oro (meno dello 0,002%) * ».

usa:

«Questo fungo è uno dei più apprezzati per sapore e consistenza. Il nome latino del fungo indica questa caratteristica: in latino edulis significa commestibile. Di solito è usato sia cotto che in scatola (in aceto o olio). La carne di questo fungo è bianca (tendente al marrone) e compatta, sia nel cappello che nel piede, anche se gli esemplari più vecchi tendono a mostrare carne più morbida. Di solito non emana odori particolari e ha un sapore ben definito: dolce come le nocciole ».

habitat:

«In Spagna è possibile trovarlo in molte foreste di faggi, querce, castagni, pini e anche tra vasche poiché è il loro luogo di origine».

Dati di interesse:

«Il Boletus edulis era già molto apprezzato dai romani. Tuttavia, a quel tempo veniva usato soprattutto per uccidere politici o altri personaggi pubblici attraverso il veleno iniettato nel fungo * ».

"Il boletus edulis, come la maggior parte dei funghi di questo tipo, non può essere coltivato, quindi l'offerta sul mercato dipende dalla quantità imprevedibile di funghi raccolti *".

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco

Commenti Stampa