Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Vino da tavola, bianco, senza varietà specifica

Il vino bianco è molto apprezzato come bevanda alcolica. A volte viene anche usato per dare un tocco aromatico alle salse.

Il vino da tavola bianco è una bevanda alcolica che si ottiene dal succo fermentato del frutto della vite.

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Il vino bianco è una varietà di vino che può variare tra sfumature di giallo paglierino, giallo verdolino o giallo dorato. È prodotto dalla fermentazione alcolica della polpa non colorata dell'uva che può avere una buccia bianca o nera, al fine di mantenere un colore giallo trasparente nel prodotto finale. L'ampia varietà di vini bianchi deriva dal gran numero di varietà e metodi di lavorazione utilizzati, nonché dal rapporto tra zucchero residuo ».

Il vino in Europa:

“In Europa, i vigneti in Germania sono prevalentemente bianchi (63,1% della superficie di produzione nel 2006), così come i vigneti svizzeri [...] e i vigneti lussemburghesi [...]. In Francia, la metà settentrionale produce la maggior parte dei vini bianchi ».

«In Spagna, paradossalmente, Castilla-La Mancha rappresenta il 50% dei vigneti spagnoli, producendo principalmente vini bianchi in un'area di produzione molto ampia in una zona ad alta temperatura. La regione della Catalogna produce una grande quantità di uva bianca che si trasforma in vino spumante chiamato cava. L'area di produzione della cava è di 45.000 ettari su una superficie totale di 65.600 ettari ».

Composizione e produzione di vino bianco:

« Le uve bianche che producono principalmente vini bianchi sono verdi o gialle, una varietà molto diffusa nel mondo, motivo per cui questo vino viene prodotto in molte aree del pianeta. Alcune varietà sono ben note, come lo chardonnay, il sauvignon e il laringling. Esistono anche vitigni a bacca nera, come il pinot nero, utilizzati per produrre vino bianco o champagne.

Tra i molti tipi di vino bianco, il vino bianco secco è il più comune. Più o meno aromatico e acido, deriva dalla completa fermentazione del mosto. I vini dolci sono quelli in cui la fermentazione viene interrotta prima che tutti gli zuccheri nell'uva diventino alcolici. Gli spumanti, che sono principalmente vini bianchi, sono quelli in cui l'anidride carbonica di fermentazione rimane dissolta nel vino e si trasforma in gas quando la bottiglia viene aperta, offrendo una schiuma delicata.

Uso culinario del vino bianco:

“In Germania ci sono bevande da miscele con vino bianco, come Schorle (vino bianco con acqua minerale). Dal vino bianco secco o semi-secco puoi preparare una salsa che viene utilizzata principalmente per i dessert. Nella cucina sontuosa la salsa viene utilizzata anche per piatti piccanti, come il Dampfnudeln, che sono un tipo di panino salato.

Il vino bianco è un vino con un contenuto di zucchero inferiore a 4 g / l. In Germania, questo contenuto può essere persino inferiore a seconda dell'acidità del vino. Il vino bianco secco è difficile da produrre, poiché il suo equilibrio naturale si basa semplicemente sui parametri di acidità e gradazione alcolica. Tra i vini bianchi ci sono tipi, sia aromatici che neutri * » .

Effetti salutari:

«Rispetto al vino rosso, il vino bianco ha una quantità molto più bassa di istamina. L'acidità relativamente ridotta del vino rosso proveniente da colture calde ha una maggiore quantità di istamina, mentre il vino bianco molto acido non ha praticamente istamina * ».

L'istamina in quantità elevate (più di 10 mg) può essere tossica e causare problemi respiratori o fastidio.

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.