Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Semi di senape, marroni

I semi di senape marroni sono usati in cucina interi, in polvere o in pasta di senape. Ha molti usi come condimento per il suo sapore speziato.

I semi di senape marroni sono ottenuti dai baccelli della pianta di senape di Brasssica juncea . Sono più piccanti di quelli di senape gialla e sono l'ingrediente fondamentale della senape di Digione. Oltre ai suoi usi culinari, la pianta della senape viene utilizzata anche nel fitorisanamento, in particolare nella decontaminazione dei terreni che contengono piombo.

Informazioni generali:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Brassica juncea, senape di castagna, senape indiana, senape cinese o senape fogliare sono una specie di pianta di senape. Tra le sue sotto-varietà c'è la gigantesca senape arrotolata del sud, che ricorda un cavolo senza testa come il cavolo, ma ha un aroma caratteristico di senape e ravanello.

Usi della pianta:

«Le foglie, i semi e il gambo di questa varietà di senape sono commestibili. La pianta viene utilizzata nella preparazione di piatti di cibo africano, italiano, indiano, cinese, giapponese, coreano e soul. La B. juncea è coltivata per essere utilizzata come ortaggio a foglia e per la produzione di olio vegetale dai suoi semi. In Russia, questa è la varietà principale coltivata per produrre olio di senape, che una volta raffinato è considerato uno dei migliori oli vegetali ed è ampiamente usato per la produzione di imballaggi, cottura e margarina; e la maggior parte della senape da tavola che viene consumata viene preparata con chicchi di questo tipo di pianta di senape.

Le foglie sono usate nella cucina africana e le foglie, i semi e gli steli sono usati nella cucina indiana, in particolare nelle regioni montuose del Nepal, così come nella cucina del Punjab in India e Pakistan, dove un famoso piatto chiamato sarson da saag (senape). B. juncea subsp. Tatsai, che ha un gambo particolarmente spesso, viene utilizzato per preparare il sottaceto indiano chiamato achar e il sottaceto cinese Zha Cai. La senape preparata con i semi di B. juncea è chiamata senape marrone. Le foglie (raai in gujarati) sono utilizzate in numerosi piatti indiani ».

Differenze tra senape gialla e marrone:

  • Pungenza e aroma : la senape marrone è più piccante e leggermente più aromatica della senape bianca, motivo per cui viene utilizzata nella cucina indiana. I motivi per cui la senape marrone, come altri tipi di senape, rilasciano sapori e odori solo dopo il contatto con un fluido, possono essere consultati al seguente link: Senape, giallo .
  • Composizione : la senape bianca contiene sinalbina, un glucosinolato, mentre la senape marrone ne contiene una diversa: sinigrina. Entrambi i componenti stimolano l'appetito e migliorano il funzionamento dell'apparato digerente.

Informazioni sulla senape di Digione:

Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «La senape di Digione è una senape francese. Prende il nome per essersi verificato storicamente nella città di Digione. È una senape dal sapore forte di cui esistono molte varietà. È composto da chicchi di senape nera (brassica nigra), aceto, sale e acido citrico, nonché acqua. Accompagna facilmente tutti i tipi di carne e di solito fa parte della salsa maionese in Francia. La senape di Digione non è una "denominazione d'origine contrôlée" (AOC) e buona parte dei chicchi di senape provengono dal Canada o dai paesi orientali »

fitodepurazione:

“Questa pianta viene utilizzata per il fitorisanamento per aiutare a estrarre metalli pesanti, come il piombo, dal terreno nel sito di rifiuti pericolosi, poiché ha un'altissima tolleranza a queste sostanze e immagazzina metalli pesanti nelle sue cellule. Quindi la pianta viene raccolta e gestita correttamente. Questo metodo è più semplice e meno costoso di altri metodi tradizionali di rimozione dei metalli pesanti. Aiuta anche a prevenire l'erosione del suolo in questi siti, prevenendo l'aumento della contaminazione.

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco.