Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Curcuma, grezza

La curcuma favorisce la digestione e ha altre proprietà benefiche per la salute. Inoltre, è uno dei componenti della polvere di curry.
  Acqua 82,0%  84/12/04  LA : ALA
Commenti Stampa
Click for nutrient tables

La curcuma ha un aroma dolce che ricorda le noci e una tonalità amara. La radice cruda può essere tagliata in piccoli pezzi e utilizzata nelle insalate. Il suo uso più comune è la polvere come uno degli ingredienti del curry. La curcuma cresce spontanea nelle foreste del sud-est asiatico (ad esempio, in India e Indonesia).

Informazioni generali:
Dall'articolo di Wikipedia in spagnolo: «Curcuma longa, nome comune di curcuma , è una pianta erbacea della famiglia Zingiberáceas originaria del sud-ovest dell'India. La curcuma è una pianta erbacea perenne, che raggiunge un'altezza fino a 1 metro. Con rizomi molto ramificati, da giallo a arancione, cilindrico e aromatico. Le foglie sono disposte in due file. Sono divisi in guaina fogliare, picciolo e lama fogliare. Dai baccelli si forma un gambo falso. Il picciolo è lungo da 50 a 115 cm. [...] ».

composizione:
«Contiene fino al 5% di oli essenziali e 3% di curcumina, che è responsabile del suo colore dorato. Il consumo di rizoma di curcuma favorisce la digestione * ».

Usi culinari:
«Il rizoma di curcuma ricorda quello dello zenzero, sebbene abbia un colore dorato più intenso. Il rizoma pelato viene usato fresco o essiccato come spezia e colorante.

Questa radice fresca ha un sapore resinoso e, leggermente, bruciato. Tuttavia, secco ha un sapore leggermente speziato e un po 'amaro. È usato principalmente macinato e per il suo potere colorante.

Mentre la curcuma essiccata viene utilizzata principalmente in India, la radice fresca (cucina tailandese) viene utilizzata nella cucina del sud-est asiatico. Nella cucina occidentale, la curcuma ha un ruolo molto secondario come componente del curry in polvere, come sostituto economico dello zafferano o come colorante nell'industria alimentare di senape, pasta o riso * ».

Usi medicinali:
«La curcuma stimola la produzione di succhi gastrici [...]. I coloranti gialli di alcune specie di curcuma, in particolare la curcumina , hanno proprietà anticancro, antiossidanti e antinfiammatorie [...].

La curcumina riduce l' infiammazione inibendo l'attività dell'enzima cicloossigenasi-2, lipossigenasi e ossido nitrico sintasi. Questo effetto della curcumina potrebbe essere utilizzato, tra l'altro, in pazienti affetti da artrosi alle ginocchia. I suoi effetti anti-infiammatori sono considerati, allo stesso tempo, la causa della sua antitumoralità.

Le sue proprietà antitumorali sono state supportate da diverse indagini : uno studio con pazienti con poliposi adenomatosa familiare (una malattia genetica in cui si formano centinaia di polipi nell'intestino e che, se non curata, può portare al cancro intestinale), ha mostrato che la curcumina era in grado di contenere l'avanzamento dei polipi dell'intestino e, quindi, prevenire il cancro intestinale. Grazie all'ingestione di curcumina, il numero di polipi è diminuito del 60%. Inoltre, la dimensione dei polipi rimanenti è stata anche ridotta del 50% in media. Allo stesso modo, la curcumina è in grado di fermare l'insorgenza e la diffusione delle metastasi nel caso del cancro al seno, qualcosa che gli scienziati dell'Università del Texas a Houston hanno scoperto in un esperimento con i topi. La sostanza che viene estratta da questa radice giallastra potrebbe essere molto utile in combinazione con il farmaco "Paclitax ..", comunemente usato nei trattamenti per il cancro al seno. Alcuni studi epidemiologici mostrano finora il suo potenziale come sostanza antitumorale, oltre a considerarlo come un'opzione per prevenire il cancro alla prostata * ».

Una voce menziona un possibile effetto cancerogeno della curcumina, che contraddice le affermazioni dei paragrafi precedenti. In particolare, alcuni studi indicano che la curcumina potrebbe favorire la distruzione della proteina soppressore dei tumori p53 e, quindi, la crescita delle cellule cangerigen. Tuttavia, finora non è stato eseguito alcun test sull'uomo che supporti queste informazioni. In effetti, questa teoria è stata esclusa nel 2006, quando sono stati confermati gli effetti antitumorali delle concentrazioni di p53 nelle cellule trattate con curcumina.

“Allo stesso modo, la curcumina è salutare per le ossa , poiché diminuisce la concentrazione del ligando del recettore attivante per il fattore nucleare κ B, noto anche come RANK. A causa di ciò che è noto come effetto di primo passaggio, la biodisponibilità della curcumina è ridotta. Le microemulsioni aumentano la biodisponibilità tra circa il 350% (Meriva) e il 5000% (Arantal, D: Curcuflex) * ».

Dati di interesse:
«La curcuma dovrebbe essere conservata in un luogo buio e non per troppo tempo, perché la luce fa perdere colore e tempo, aroma *».

Nota: * = traduzione dell'articolo di Wikipedia in tedesco

Ingredient with nutrient tables


Commenta (come ospite) oppure accedi
Commenti Stampa