Fondazione Dieta & Salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
La miglior prospettiva per la tua salute
Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Borragine, fresca

Il sapore della borragine ricorda il cetriolo. Dai un tocco rinfrescante a insalate e salse. Nella medicina tradizionale è usato per trattare le malattie della

Pittogramma tabelle dei nutrienti

La borragine ( Borago officinalis ) appartiene alla famiglia delle Boraginaceae. Sono caratterizzati dall'avere foglie pelose e ruvide. È considerato un vegetale. Ha un sapore molto caratteristico di cetriolo fresco.

Usi culinari: la

borragine è stata a lungo utilizzata come erba aromatica. I fiori e le foglie hanno un gusto molto rinfrescante che ricorda il cetriolo e può essere leggermente acido o leggermente dolce. È anche perfetto per preparare bevande fredde.

Le foglie di borragine possono essere consumate come verdura e preparate in modo simile agli spinaci, ma anche in insalata o zuppe. Tuttavia, le foglie dovrebbero essere appena cotte, altrimenti perdono gran parte del loro aroma. È meglio scottarli leggermente o aggiungerli solo a fine cottura.

Le foglie tritate crude vengono utilizzate come condimento nelle insalate di frutta e verdura. La borragine è anche deliziosa se usata come accompagnamento per un'insalata di cetrioli. Inoltre si combina molto bene con l'aneto. I suoi fiori blu sono usati per decorare insalate. Inoltre, se vengono spruzzati con un po 'di aceto sopra, i fiori diventano rossi.

In Germania, la borragine è uno degli ingredienti della salsa verde di Francoforte, così ben nota nelle cucine tradizionali della zona di Francoforte e Assia. Quando sono asciutte, le foglie di borragine vengono utilizzate in Iran per preparare il tè. Si dice che aiuti contro la tosse e il raffreddore, oltre a calmare i nervi.

Acquisizione: La

borragine può essere acquistata come pianta o come seme in negozi specializzati ben forniti. Nel caso della pianta, molta attenzione dovrebbe essere prestata al suo nome botanico, poiché il vero Borago officinalis può essere confuso con il Borago laxiflora. Le foglie di quest'ultima hanno anche molto aroma, ma non tanto quanto quelle della prima.

Composizione: i

semi di borragine contengono tra il 26% e il 38% di olio essenziale. Questa ha la più alta percentuale nota di acido gamma-linolenico con tra il 17 e il 28% e contiene anche tra il 35 e il 38% di acido linoleico, tra il 16 e il 20% di acido oleico e tra 10 e 11 % acido palmitico. La borragine contiene anche mucillagine, tannino, resina, saponina, nitrato di potassio, acido silicico, vari acidi grassi e olii essenziali. 1

Pericoli: la

borragine contiene alcaloidi pirrolizidinici. Questi alcaloidi possono avere effetti avversi a lungo termine sul fegato o se il consumo è frequente.

La borragine ha piccole quantità (circa da due a dieci milligrammi per chilogrammo di pianta essiccata) di vari alcaloidi pirrolizidinici (amabilinina, intermedio, licopene, supinina, thesinin). Amabilinina, intermedio, licopene, supinina sono considerati tossici per il fegato. Pertanto, secondo l'Istituto federale tedesco per la valutazione dei rischi, il consumo regolare di borragine non è raccomandato.

Il consumo occasionale, così come l'assunzione di fiori, semi o olio da essi estratti, è considerato sicuro, poiché non contengono questi alcaloidi o, se lo fanno, è in piccole quantità.

Si consiglia cautela durante la gravidanza e l'allattamento e se si hanno disturbi della coagulazione. Queste persone dovrebbero consumare borragine, se lo fanno, in quantità molto ridotte.

Usi medicinali:

in passato la borragine era un rimedio naturale molto popolare. Quasi tutte le parti della pianta sono utilizzate per trattare malattie interne ed esterne.

Nella medicina naturale, i semi di borragine o l'olio ottenuto da loro sono ancora utilizzati, in particolare per il trattamento di malattie della pelle come dermatite atopica, prurito o pelle secca. Lo spettro di sostanze attive in essi contenute favorisce il rafforzamento immunitario, il sollievo dal prurito e ha effetti anti-infiammatori.

Informazioni generali: La

borragine, che viene utilizzata come verdura, spezie e nella medicina naturale, fiorisce tra i mesi di maggio e settembre, con bellissimi fiori blu e viola.

Dall'articolo di Wikipedia : Borago officinalis, la borragine, è una specie fanerogame appartenente alla famiglia dei Boragináceas, originaria della Siria e dell'Egitto1 sebbene naturalizzata in tutta la regione del Mediterraneo, così come in Asia Minore, aree calde dell'Europa occidentale, Africa dal Nord e dal Sud America. È tradizionalmente utilizzato in alcune parti della Spagna, in particolare nell'Aragona e nella valle dell'Ebro, e in Europa, come la Liguria in Italia, il Midi (Francia) e la Germania (Baden-Württemberg). 2

I fiori di borragine sono noti per la loro forma anche come coda o coda di scorpione. I fiori cambiano nel loro sviluppo e all'inizio sono rosa e poi blu. Altri membri della famiglia delle Boraginaceae sono console, eliotropi o nontiscordardime.

Su Internet compaiono numerose ricette di borragine su pagine come Chefkoch, ma cerchiamo di dare priorità alla qualità rispetto alla quantità.

Wikipedia offre i seguenti nomi comuni in spagnolo: aborraja, alcohelo, argabazo, ubriaco, ubriaco, ubriaco, ubriaco, borragine, borragine, borragine bianca, borragine comune, borragine fine, borragine, borragine, buganvillea comune, burraja, corrago, fiori caldi, foraggio, lingua di bue, polmone, arnica.

fonti:

  1. Wikipedia in tedesco. Borretsch, de.wikipedia.org/wiki/ Borretsch
  2. Wikipedia. Borago officinalis, en.wikipedia.org/wiki/ Borago_officinalis