Fondazione Dieta & Salute
Fondazione
Dieta & Salute
Svizzera
La miglior prospettiva per la tua salute

Il futuro, abbiamo - visto il 1968 - e lo spirito del tempo

Il futuro è affare di tutti. Dovremmo essere in grado di riflettere su di lui dalla giovinezza e senza lasciarci trasportare dallo spirito del tempo. Visto dal

Sveglia in frantumi come simbolo di una società che sta andando in pezzi al meglio© Bought from Manfred, fotolia

Prolog

In realtà, è piuttosto un paradosso che i giovani in generale non pensino molto o non pensino al futuro al di là delle loro opportunità di lavoro, pianificazione familiare e così via.

Ai giovani importa meno del futuro e della salute, perché li danno per scontati. Da parte loro, gli anziani, che non hanno quasi domani, si preoccupano molto del futuro della società, che può causare loro sofferenza.

Ciò è probabilmente dovuto al fatto che le persone anziane hanno vissuto con il cambiamento degli spiriti del periodo e con il continuo movimento della società, che determina in gran parte il nostro stile di vita. Per ogni generazione viene aperta una minaccia, indipendentemente dal fatto che sia soddisfatta.

Per quanto riguarda l'Europa e il mondo occidentale, ad esempio, vorrei che più persone leggessero i libri di Peter Scholl-Latour e riflettessero su di essi. Per me, il suo libro " Der Weg in den neuen Kalten Krieg " (La strada per la nuova guerra fredda, di Ullstein ), che è stato anche il bestseller del quotidiano tedesco Der Spiegel , mi ha colpito. Sono sorpreso ancora e ancora per vedere come la politica non sembra imparare nulla dalla storia.

Con l'intenzione di dimostrare che per me il futuro è sempre stato un problema importante e non solo nella maturità, condivido qui un discorso che ho tenuto in un'associazione nel 1969. A quel tempo (gennaio 1970) mi hanno chiesto di fare copie per dopo distribuirli Ne ho trovato uno per caso tra i miei documenti e sono rimasto sorpreso nel vedere che il mio io in quel momento era soggetto allo spirito del tempo (Zeitgeist).

La predisposizione genetica determina come un bambino risponde al suo ambiente

Ciò accade soprattutto nella formazione dell'opinione, in cui la genetica normalmente non svolge alcun ruolo nella forgiatura del carattere , ma ciò dipende quasi praticamente ed esclusivamente dall'educazione e dall'ambiente.

Da questo punto di vista, il pendolo non ritorna al centro, ma è posto alla fine dell'irragionevole! Prima avevo percepito il contrario.

Oggi, almeno le persone "mature" lo riconoscono: la disposizione genetica determina come un bambino risponde all'ambiente in cui si trova. Inoltre, l'ambiente (amici, gruppi, media) attualmente ha un peso maggiore nel bambino e da molto prima. La casa di famiglia ha perso un'enorme influenza.

© Public Domain, artrenewal.org, Appleton Museum of Art

L'espressione del personaggio è situazionale. Certo, puoi osservare i valori fondamentali che seguono qualcuno. Questi sono resi noti, per così dire, nella vita quotidiana.

Si può vedere, ad esempio, il livello di autocontrollo ed empatia in situazioni normali. Vedi anche contenimento (link in tedesco), meticolosità , (link in inglese), automotivazione e resistenza .

In questo caso non stiamo parlando di resistenza fisica, ma di "resistenza sensibile" alle circostanze della vita.

Il vero carattere di una persona viene scoperto quando appare un conflitto grave o grave, a causa di come la persona si sviluppa o di come tratta gli altri.

E durante l' infatuazione è impossibile incontrare persone! Fortunatamente, è un fenomeno di passaggio che, nella migliore delle ipotesi, finisce nell'amore . Vedi anche agápe o altruismo .

Il frammento di " Conoscenza della psicologia profonda ": magazzino fatalistico nella mitologia antica, credenze magiche, fatalismi, ecc., È pieno di eccessi: mostra un grande pregiudizio .

Nelle stesse condizioni, un bambino si sviluppa in modo diverso a causa della sua disposizione genetica. Tuttavia, questo può essere riconosciuto solo da persone che hanno molta esperienza pratica con le famiglie e che sono in grado di interpretare i risultati senza essere trascinati dalla propria ideologia .

Oggi, in un testo del genere, mi sarei allontanato ulteriormente dai libri e avrei incluso citazioni, ma era un discorso semplice.

Dal seguente testo del 1969 non ho cambiato una virgola. Gli aspetti che a quel tempo mi preoccupavano sono ancora attuali.

Le uniche eccezioni sono le parole sottolineate per facilitare la tua ricerca su Wikipedia, oltre a riquadri e immagini. Nel 1969 non esisteva ancora Internet o computer.

1. Introduzione

Per quanto riguarda il futuro, potrei passare ore a parlare dello sviluppo tecnico o dell'esplosione demografica che ci si aspetta utilizzando, ad esempio, il ben fondato rapporto della RAND Corporation per il 1984, in cui si afferma:

La popolazione mondiale sarà aumentata dal suo attuale livello del 40%, a 4,3 miliardi, finché non si verificherà una terza guerra mondiale. C'è una probabilità tra l'80 e l'85 percento che ciò non accada, supponendo che l'attuale sviluppo continui. Politiche appropriate potrebbero aumentare questa possibilità al 95%. Affinché possano essere prodotte le quantità necessarie di cibo, l'agricoltura dipenderà dall'automazione e dalla dissalazione. Verrà effettuato un efficace controllo delle nascite, quindi il tasso di natalità sarà dannoso.

In medicina, verranno eseguiti trapianti naturali e impianto di organi artificiali (plastici ed elettronici). L'uso di farmaci per il controllo della personalità sarà comune. Saranno ampiamente utilizzate macchine di apprendimento complesse. Le biblioteche automatizzate, che rendono effettivamente disponibile la documentazione necessaria e la riproducono, promuoveranno la ricerca scientifica. Lo scambio globale di informazioni sarà migliorato attraverso un sistema di trasmissione satellitare e la traduzione automatica della lingua. L'automazione avverrà in tutti i settori, dai servizi al processo decisionale nella gestione.

Verrà stabilita una base lunare permanente. I voli con equipaggio saranno effettuati su Marte e Venere. Ci saranno laboratori spaziali in funzione. Saranno disponibili motori a energia nucleare e motori a ioni.

© Public Domain, Library of Congress (LOC), USA, Wikipedia
Il futuro e lo spirito del tempo non si mescolano. Questo è illustrato dal dipinto del 1902 in cui l'autore immagina come sarà lasciare l'opera in futuro. Per coloro che conoscono la storia della tecnologia, vedrai che tutti questi mezzi di trasporto esistevano già nel 1902, sebbene solo nella fase sperimentale.

Ma a che serve questo progresso se non cambiamo? In ogni caso, dobbiamo muoverci allo stesso tempo, il che significa che il nostro modo di comportarci ha ancora più conseguenze. Quando conosciamo le cause e gli effetti del comportamento degli altri, possiamo aiutarli e, in questo modo, migliorare considerevolmente la nostra esistenza. Questa conoscenza deve essere diffusa il più possibile.

2. Il futuro e noi

Trascorreremo il resto della nostra vita in futuro . Ma perché alla maggior parte delle persone importa così poco di ciò che verrà? Non c'è nulla che possiamo cambiare sul futuro? O è che anche con la migliore analisi non sappiamo cosa ci aspetta?

Distinguere tra il presunto destino di ciascuno e il futuro dell'umanità

Per cominciare, dobbiamo distinguere tra il presunto destino di ciascuno e il futuro dell'umanità.

È sorprendente vedere come le piccole persone si preoccupino del proprio futuro e di quello della propria famiglia e trascurano quando stabiliscono piani concreti. Soprattutto in periodi di prosperità economica ( crescita ) viene consumato piacere e vengono messi da parte formazione professionale ed etica (vedi anche etica degli affari). Spesso, la crescente domanda finanziaria non può più essere soddisfatta e ciò si traduce in comportamenti sociali ed etici critici.

Tuttavia, ancora peggio è la mancanza di interesse quasi generale per il futuro nella nostra società . Spesso, tale indifferenza è dovuta alla sensazione che un granello di sabbia nel mare non può cambiare o influenzare il corso degli eventi.

Ognuno di noi può fare qualcosa per il nostro futuro comune, specialmente se conosce le cause e gli effetti del nostro sviluppo e della nostra coesistenza.

Se, ad esempio, siamo di fronte a un comitato composto da persone che hanno solo completato il liceo ), senza alcun membro che abbia studi scientifici e che debba decidere il destino dell'università, probabilmente una denuncia individuale o congiunta può cambiare quella situazione . Nelle sezioni seguenti vedremo quanto sono importanti i buoni college e le università per noi. Vedremo anche che il futuro di ognuno inizia da quando è piccolo. La società è composta da coloro che abbiamo già educato e quelli che stanno per educare. Loro e noi siamo quelli che determinano il futuro.

A tutti coloro che sono interessati al tempo in cui trascorreranno il resto della vita, propongo di studiare i seguenti tre libri, che sono stati quelli che hanno maggiormente influenzato il mio intervento:

Coloro che vogliono partecipare attivamente alla configurazione del futuro diffondono tutto ciò che sanno sulle cause e conseguenze dei diversi comportamenti dell'essere umano.

© Public Domain, Bernard Ladenthin, Wikipedia
Il ciclo economico si ripete all'infinito, ma non è mai lo stesso: i loro intervalli di tempo e la loro durata non sono gli stessi. È bello sapere dove siamo in ogni momento.

3. Sviluppo ed evoluzione dell'essere umano

Dalle scoperte dei biologi Lamarck e Darwin nei secoli passati, si è dimostrato che le mutazioni genetiche e lo sviluppo biologico dell'uomo primitivo erano quelli che lo allontanavano dal resto degli animali.

La specie umana ha dovuto imparare a comportarsi e trasmettere quel comportamento attraverso la tradizione

L'essere umano era caratterizzato da un intenso sviluppo del cervello, bipedismo, muscolo opposto del pollice e impotenza durante un'infanzia relativamente lunga. La specie umana aveva a malapena istinti naturali, quindi ha dovuto imparare a comportarsi e trasmettere quel comportamento attraverso la tradizione .

L'essere umano impara dalla generazione precedente. Lo sviluppo dello spirito è di gran lunga superiore allo sviluppo mediante mutazione genetica. La lotta per l'esistenza come principio di selezione esiste nello sviluppo sia fisico che della personalità e colpisce gli esseri umani come se fosse un soggetto cosciente, sotto forma di angoscia e sofferenza.

La guerra è anche al servizio di questa selezione.

Il principio riscontrato nella natura che i membri di una specie non si combattono a vicenda non si applica alla razza umana, poiché in questo caso esiste uno sviluppo all'interno della specie.

L'impulso interno a migliorare diventa un fattore favorevole che si osserva soprattutto negli individui. L'ultimo grande passo - poiché è avvenuto in tempi storici - evidente nel progresso dell'umanità ha a che fare con lo sviluppo della forza della comprensione, con la separazione di oggetto e soggetto (vedi scissione , di Karl Jaspers ). Il mondo greco (prima del periodo ellenistico ) e il cristianesimo avevano già fatto questo passo in Occidente .

La Riforma protestante si svegliò la possibilità, fino ad allora latente, della scienza e della tecnologia e reso possibile. Pertanto, la civiltà occidentale ( Kulturkreis link in inglese) nel suo stesso sviluppo è stata posta davanti alla parte dell'umanità che rimane ancora al livello magico e mitico della coscienza .

© Public Domain, Musée Cantonal des Beaux-Arts, Lausanne., Wikipedia

Possiamo mettere in relazione questi diversi livelli o fasi di sviluppo in modo relativamente semplice con diversi livelli di coscienza. Tutto ciò di cui uno può essere consapevole o consapevole è, in breve, la ragione per cui l'essere umano è in questo mondo. Il ritmo della coscienza ( apprensione ) è notevolmente accelerato negli esseri umani; Oggi sembra persino in grado di assumere proporzioni maggiori.

L'essere umano occidentale ha sviluppato troppo la sua mente ( comprensione ) e ha in gran parte trascurato, anche dopo averlo svalutato, lo sviluppo delle sue forze emotive ( sentimenti ), in modo da aver creato un'antitesi di entrambi. Da parte loro, il popolo dell'Estremo Oriente è caduto nell'errore opposto. Quindi, l'importante ora sarebbe sviluppare meglio l'area psicologica dell'anima, senza trascurare la formazione dello spirito.

L'introduzione del resto dell'umanità a un livello simile di sviluppo della coscienza è un altro immenso compito che il futuro ci riserva. Non dipende solo dagli aiuti finanziari, ma è anche necessaria la formazione. Per le persone che sono ancora al livello magico-mitico e che mantengono le visioni tradizionali, questa formazione è un problema piuttosto delicato.

I nostri compiti qui sono assicurarci di sviluppare le nostre possibilità nel miglior modo possibile e preoccuparci che anche quello della porta accanto lo faccia. Quindi, assicurati che anche altri esseri umani abbiano queste possibilità di sviluppo. Quindi, dobbiamo metterci al servizio di questo sviluppo proprio ora, in modo consapevole e positivo.

Religiosità senza religione, Willy Obrist

Citazione dal libro « Religiosität ohne Religion » (1988, 2009), di Willy Obrist (professore e dottore in medicina, 1918-2013, link in tedesco), p. 18:

I passi per lo sviluppo di una maggiore consapevolezza, nel senso della visione filogenetica iniziale, avvengono sempre in alcuni individui di una popolazione. Questi individui tendono ad essere più avanti del loro tempo - a livello di sviluppo della coscienza collettiva del loro tempo. Hanno già sperimentato la sofferenza del vecchio, hanno percorso il sentiero dei senzatetto e hanno raggiunto il punto in cui la grande massa, anche quella dei "competenti", si sente ancora al sicuro in quelle dimore che lo sviluppo ha già superato. Visto dal punto di vista dell'evoluzione della coscienza, questi individui possono essere descritti come la punta dell'iceberg della coscienza della loro società.

Di seguito è riportato uno strato di persone che rimangono a un livello un po 'vecchio stile di sviluppo della coscienza e alla base sono quelli i cui pensieri sono in tempi molto passati.

Il professore e medico Willy Obrist ha scritto il libro " Die Mutation des Bewusstseins " (La mutazione della coscienza, 1980) e " Die Natur - Quelle von Ethik und Sinn " (Natura, fonte di etica e significato, 1999) . Ha anche impiegato il concetto di fulcro di Konrad Lorenz (1903-1989) per l' emergenza . I senzatetto significano (ad es. In Fausto de Goethe ) sradicati, non protetti, decentrati.

Sfortunatamente, non ho trovato termini specifici per i tre tipi di persone appena descritte. Pertanto, nelle conversazioni private si parla del punto di vista della rana, quello della mosca e dell'aquila, più raro.

Per me, ad esempio, Peter Scholl-Latour aveva il punto di vista dell'aquila. Uno dei suoi ultimi libri è stato " Der Weg in den neuen Kalten Krieg " (La strada per la nuova guerra fredda). Stiamo ricreando due poli opposti, anziché tre, che sarebbe EE. Stati Uniti, Europa e Cina. Con i tre in egemonia, nessun'altra guerra avrebbe avuto luogo ...

4. La nostra era tecnologica

Secondo la classificazione di J. Gebser gli occidentali sono nell'era mentale , che insieme al Rinascimento ha dato origine al razionale. L'essere umano separava sempre di più dal mondo gli oggetti e investigava le leggi prevalenti con il suo intelletto. In questo modo, ha trasformato le scienze naturali in scienza dominante. La scoperta delle leggi naturali ha portato al superamento del pensiero magico-mitico (vedi anche Mythos ) e ha trovato il suo apice e la sua conferma nello sviluppo tecnologico.

Esperti invece di ragionevoli.

Ciò ha reso la vita delle persone molto più confortevole, ma anche molto più povera. Da quel momento, l'essere umano ha trovato soddisfazione nell'adempimento del suo lavoro.

Nel nostro tempo, lo sviluppo tecnologico ci consente di svolgere un gran numero di compiti senza richiedere alcuno sforzo o aiutandoci a sviluppare capacità mentali o spirituali.

La vita professionale è di solito piuttosto monotona ed estenuante; Richiede solo piccoli momenti di attenzione. E questo è tutto

Dopo un lavoro che richiede la forza del nostro corpo ci sentiamo stanchi , ma dopo un lavoro monotono che richiede attenzione siamo esausti (l' apatia sarebbe un termine più appropriato, ma non esatto). Molti lavoratori non sono altro che un piccolo ingranaggio che svolge la sua attività come parte di una macchina.

L'individualismo regna anche in lavori "superiori", in quanto sono necessari specialisti che, come è noto, conoscono molto poco. Un grande pericolo di questa situazione è la prevalenza di persone che conoscono solo un aspetto, cioè gli esperti , piuttosto che quelli sensibili (con esperienza).

Qui vediamo tendenze di sviluppo che limitano notevolmente le possibilità dell'essere umano e che sono pronte a instillare alcuni sentimenti di inferiorità ( complesso di inferiorità), sebbene sappia che è stato lo stesso essere umano che è riuscito a creare tali macchine. Ma questo, per raggiungere questo obiettivo, ha richiesto un alto grado di conoscenza e abilità.

Quindi, ci sono un piccolo numero di persone con una grande conoscenza e una grande responsabilità nei confronti di coloro la cui professione è molto impegnata, ma che li fa anche sentire realizzati.
© CC-by 3.0, Lutz Hartmann, Wikipedia
Dall'articolo tedesco di Wikipedia: "Anche se la definizione di base del concetto - qualcuno che deve rispondere per qualcosa o per qualcuno - non è affatto controversa, ci sono molte opinioni sul design delle sue dimensioni individuali".

Al contrario, esiste un folto gruppo di persone con competenze relativamente basse, poca responsabilità e un orario di lavoro regolamentato per ore. È stato formulato come segue: pochi devono lavorare sodo in modo che molti possano lavorare poco.

Questa frase, formulata più che deliberatamente, riflette l'attuale situazione professionale. Ma non tutti i piccoli gruppi sono soddisfatti, perché ritengono di essere troppo esigenti. La sua vita è caratterizzata da una lunga giornata di lavoro, irrequietezza e agitazione, nonché dalla costante paura e ansia di non finire in tempo.

Pochissime persone vengono a sviluppare le proprie competenze sul posto di lavoro. Il resto è probabile che si rilassi grazie all'industria dell'intrattenimento e talvolta può riprendersi, ma non ottengono mai vera gioia o felicità . Il tempo passa senza che noi ne approfittiamo; Ci fanno credere nella gioia di vivere , ma alla fine rimane sempre nel nulla.

Poiché l'essere umano non trova la vera ragione di vita, si concentra sulla ricerca permanente di più cose. Crede che avere cose che gli altri hanno già lo soddisferanno e lo renderanno felice.

I giovani hanno più difficoltà

La gioventù ha più difficoltà, perché è il periodo della vita in cui la necessità di svilupparsi è, ovviamente, più forte. I giovani desiderano ardentemente sfruttare tutte le possibilità offerte dalla grande avventura della vita.

L'industria dell'intrattenimento suscita illusioni che giorno dopo giorno non è in grado di soddisfare, quindi diventa insipido e noioso.

I giovani che hanno spruzzato benzina sulle macchine parcheggiate alla vigilia di Capodanno e poi hanno acceso il fuoco hanno risposto con i seguenti motivi : tutto era molto noioso . Il desiderio naturale di rischio e libertà può anche essere responsabile dell'inizio delle due guerre mondiali.

Tabelle: matrice morfologica dei tipi di responsabilità di Günter Ropohl , estratta da « Ethik und Sozialwissenschaften » (Etica e scienze sociali, 1994):

OMS (oggetto dell'azione) tipo società società
responsabile
COSA azione prodotto violazione
PER COSA (conseguenze dell'azione) Conseguenze prevedibili Conseguenze imprevedibili Conseguenze a lungo termine
PERCHÉ (Norme e valori) Standard morali Valori per la società Leggi statali
COSA (Responsabilità) conoscenza Opinioni degli altri giustizia
QUANDO Precedente: potenziale Al momento Posteriore: retrospettiva
COME attivo virtuale passivo

Nessuno è in grado di cambiare l'occupazione delle persone oggi, spesso individualizzata e insoddisfacente. Tuttavia, il lavoro sarà meglio tollerato se esiste un buon ambiente.

L'essere umano deve essere in grado di stabilire contatti

L'essere umano deve trovare un contatto nella sua cerchia di compagni e superiori.

Fino ad ora, le relazioni tra le persone sono state governate dal principio dell'autorità , cioè dalla subordinazione. Il futuro richiede un'associazione che si basi sul pieno riconoscimento della personalità dell'altro, anche se ha meno età, capacità o conoscenza.

Finora la vita umana è stata piena di miglioramenti ( rivoluzione industriale ). Secoli fa, il lavoro era feudale , arduo e insoddisfacente.

Ora ha il tempo libero e spesso non sa cosa farsene. Tuttavia, non nota che, per la prima volta, è veramente libero e che può schierare tutte le capacità e le possibilità a sua disposizione. Solo coloro che sono stati "nutriti" fin dall'infanzia comprendono tutte le abilità che possiedono.

Per molti riposo significa pigrizia, passività. Per coloro che trascorrono le loro vacanze da un letto fatto all'altro e da un tavolo apparecchiato all'altro, per poter essere su un autobus che li porta attraverso un paese straniero, il valore del riposo è inferiore.

Anche il tempo che passa così scompare rapidamente dalla memoria. Ma se ti interessa davvero la lingua, i costumi e le tradizioni straniere e studi la cultura, anche se devi fare un piccolo sforzo, con le vacanze avrai una vera pausa.

La montagna che si arrampica con fatica è un'esperienza. Educare alla creatività , agli hobby e alle attività sportive oggi è essenziale e dovrebbe essere incoraggiato maggiormente.

5. Conoscenza della psicologia profonda

Gli psicologi dinamici escludono la teoria della trasmissione psicologica ereditaria, secondo la quale le principali caratteristiche delle persone - intelligenza ( fondamentale per il concetto di intelligenza , collegamento in tedesco), talento o disturbi dell'umore (vedi anche malattia mentale ), tra l'altro - sono principalmente tratti innati. Secondo le vecchie pseudoscienze, lo sono anche la propensione al crimine, alla depravazione o alle caratteristiche etniche ( carattere ).

© CC-0 1.0, geralt, Pixabay

Teoria dell'ereditarietà

La teoria dell'eredità ebbe particolare rilevanza durante l'ultimo secolo (oggi, il penultimo), il XVIII. Oggi è caduto in disuso a causa della comprensione della psicologia profonda. Se l'interpretazione secondo cui il carattere dell'essere umano è l'eredità biologica fosse corretta, la psicologia, la psicoterapia e la pedagogia sarebbero prive di valore.

La teoria dell'eredità genetica ha sempre avuto un effetto paralizzante sulle attività culturali ed educative. Ancora oggi rimane un terribile fardello che confonde le teste e oscura le idee per i bambini di criminali, i malati di mente e le migrazioni di popoli e nazioni.

Viene dal fatalistico quarto ripostiglio (magazzino pieno di cachemache , collegamento tedesco) di antiche mitologie , credenze magiche, fede nel destino ( fatalismo ) e così via. La psicologia profonda rifiuta la convinzione che le proprietà mentali ( psiche , anima ) siano ereditarie. In questo senso, è dinamico. In generale, non crede che siano fissi, ma che si sviluppano soprattutto durante l'infanzia (vedi anche psicologia individuale di Alfred Adler / Fritz Künkel ).

© Public Domain, Mozarteum, Salzburg, Wikipedia

In Mozart, il prodigio musicale, si può vedere che le linee precedenti sono sbagliate come quelle del 18 ° secolo. L'istruzione e l'ambiente non erano tutto, ma c'era una percentuale genetica che aveva un'influenza molto maggiore.

Tuttavia, questa predisposizione può essere viziata se l'educazione non è corretta. Quando si è giovani, si è molto sensibili allo spirito del tempo e il pendolo del tempo non viene riconosciuto ...

Questo è quello che mi è successo: come autori, le capacità possono sedurci.

I tratti caratteriali sono (per la psicologia attuale) la risposta dei bambini a situazioni familiari che si trovano nella prima infanzia. Il comportamento dei genitori, l'influenza dei fratelli e il clima psicologico dell'ambiente, tra gli altri, determinano lo sviluppo del carattere del bambino ( psicologia dello sviluppo ).

Intelligenza: una capacità acquisita il cui valore dipende dal sentimento di appartenenza del bambino, dal suo valore, dalla sua formazione e dallo stile di vita della famiglia

D'altra parte, il personaggio rende trasparente lo stile di vita di una persona. In questo senso, l'intelligenza è una capacità acquisita il cui valore dipende dal sentimento di appartenenza del bambino, dal suo valore, dalla sua formazione e dallo stile di vita della famiglia. L' educatore ha in mano se suo figlio è intelligente o no, fatta eccezione per i difetti di nascita.

La ricerca sulla psicologia profonda rivela che dietro ogni bambino non intelligente c'è una profonda abbattimento che è sorta da un'educazione errata dal punto di vista psicologico.

Sarebbe sbagliato separare l'intelligenza del bambino dal suo posto nell'ambiente. Per essere intelligente, il bambino deve affrontare un milione di processi di apprendimento.

Migliore è il rapporto con i genitori e, quindi, con l'ambiente, più coraggio e determinazione mostreranno al bambino di risolvere i propri compiti e, nelle giuste circostanze, di raggiungere livelli straordinari.

Quindi puoi anche spiegare i talenti che in precedenza si riferivano al materiale genetico. La psicoterapia ha dimostrato che le persone possono cambiare.

L'atteggiamento inconscio nei confronti della vita, che per molti diventa un ostacolo allo sviluppo libero e creativo, in realtà consiste in errori che sono stati imposti al bambino nel suo ambiente familiare precoce. Se vengono corretti, viene aperta la strada per uno stile di vita e un carattere più produttivi, l'intelligenza e la salute mentale saranno soggette alle trasformazioni più sorprendenti.

elasticità

I pensieri riassunti nel prologo sono molto importanti e la maggioranza, sebbene non errata, è individualista e talvolta arrogante. Ad esempio, non si parla affatto di resilienza.

Secondo me, i geni determinano ciò che "lascia", quando e in che misura vengono visualizzati e con questo intendo la capacità di scoprire o imparare cose nuove. Per me, la misura è modellata dalla dimensione delle foglie.

Nuove foglie aprono anche una finestra nel tempo. Se non si riempiono di contenuti nel tempo, molto probabilmente appassiranno, mentre, nel caso contrario, più spazio significa più abilità.

Per resilienza comprendiamo, ad esempio, la resistenza dell'anima. La resilienza può persino trasformare un brutto inizio nella vita in successo, poiché la crescita interna di solito si verifica soprattutto in casi di emergenza. Ciò non significa che questa situazione di emergenza debba essere forzata, al contrario, poiché solo una minoranza sviluppa o elimina la sua capacità di recupero.

© CC-by-sa 4.0, Gustave Moreau, The National Gallery, London.

Le persone con resilienza sono quelle che hanno un quadro realistico delle loro capacità, che non si sopravvalutano e che hanno imparato a risolvere i problemi da soli quando possibile.

Valori come l' interesse (non solo la curiosità , che a volte non sappiamo distinguerli!), Adattabilità , resistenza , attenzione , perseveranza e fiducia in se stessi ( autostima ) sono fondamentali.

Esiste il modello dei big five (Big Five), che solleva neo-critica , estroversione , apertura all'esperienza , scrupolosità e tolleranza

Commenti

Tag Cloud
 che   non   per   della   del   sono   una   persone   essere   con   anche   più   nel   futuro   sviluppo   questo   cui   come   dei   gli   tempo   solo   vita   delle   può   nella   hanno   alla   vedi   loro