Fondazione Dieta & Salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

La miglior prospettiva per la tua salute

Questa pagina è stata tradotta tramite Google Translator

Recensione del libro "Sale, zucchero e grassi" di Michael Mo

List Commenti Stampa

L'unico modo per evitare il dilemma del fast food è agire personalmente. Questo è raggiunto solo da una minoranza intelligente che ha i soldi necessari.

© CC0, Stiftung Gesundheit und Ernährung

conclusione

L'unico modo per evitare il dilemma del fast food è agire personalmente. Questo risultato è raggiunto solo da persone che vivono in modo naturale, nonché da una minoranza intelligente che ha i soldi necessari.

Il cibo spazzatura è particolarmente economico, può essere ottenuto praticamente ovunque, richiede poca o nessuna preparazione, è molto veloce e facile ("facile") da mangiare.

La maggior parte dei prodotti preparati è anche comoda, molto gustosa, economica, "fresca" e talvolta persino divertente ("divertente"). Ci sono ancora altri due motivi per cui molte persone non sono in grado di rinunciare a questo tipo di cibo: presto il fast food risveglia nuovamente l'appetito e quando lo si mangia ci si sente felici: divertiti! (Buon divertimento!).

Moss , altri giornalisti e diversi scienziati prevedono un aumento esorbitante dei costi sanitari, tuttavia, fintanto che questa situazione non diventerà realtà, le misure pertinenti non saranno prese. Il motivo per cui possiamo cercarlo nei grovigli della politica.

Se vuoi capire il problema che affrontiamo, è MOLTO RACCOMANDATO di leggere la sezione 2.1 La "riunione segreta" del 1999 . Ho aggiunto collegamenti a Wikipedia per quei lettori che sono interessati ad approfondire l'argomento. Lì troverai anche letture molto interessanti; alcuni sono in inglese, indicato dalle parole "link in inglese". Tuttavia, Wikipedia in lingue diverse dall'inglese riflette spesso opinioni che sono generalmente più influenzate dal settore industriale.

In generale, si ha la sensazione che le norme relative all'igiene alimentare siano ben regolate dallo Stato. Tuttavia, in questo libro ci vengono mostrati esempi molto convincenti di quanto l'industria alimentare svolga un ruolo decisivo. Il risultato sono leggi che proteggono i consumatori in modo piuttosto incompleto. E molte volte chi ha l'ultima parola è l'industria alimentare.

CLICK FOR: Informazioni sull'autore e osservazioni personali

Michael Moss ha vinto il Premio Pulitzer 2010 nella categoria Giornalismo investigativo (link in inglese). Prima di ricevere questo premio, era stato finalista due volte. Durante il periodo in cui stava scrivendo il libro, ha lavorato come giornalista nel New York Times . Ha anche ricevuto il Gerald Loeb Award (link in inglese) per il suo lavoro " Food Safety " (congratulazioni in inglese) e congratulazioni dall'associazione stampa Overseas Press Club ( OPC ). Vedi i link in inglese alle pagine web della OPC Foundation e degli Stati Uniti OPC . Inoltre, MOSS ha lavorato presso la Columbia University School of Journalism con il titolo di professore associato (entrambi i collegamenti anche in inglese).

Michael Moss è anche l'autore di:

  • "Palace Coup",
  • da "La straordinaria scienza del cibo spazzatura avvincente"
  • la rivista "New York Times" e il blog "Salt Sugar Fat" in "The Huffington Post".
Redaction comment

Alcuni anni prima della pubblicazione di questo libro, il libro "Lügen Lobbies Lebensmittel" è stato pubblicato in tedesco (vedi la recensione nel link Bugie, lobby, cibo ) che descrive principalmente la situazione in Europa.

Le immagini che ho intervallato nel testo della recensione sono per renderlo più piacevole e aggiungere alcune osservazioni personali. Il libro non include alcuna immagine. Le fotografie provengono da Wikipedia, sono prese da me o sono di "dominio pubblico". Spesso gli articoli di Wikipedia non sono obiettivi e talvolta sono scritti da persone che agiscono in difesa di determinati interessi. Spesso non è possibile includere alcuna rettifica.

Fai clic sulle immagini per ingrandirle e vederle direttamente in modalità presentazione.

Il prologo intitolato "I gioielli dell'azienda" è seguito dalle tre parti in cui è suddiviso il libro: "Zucchero" (Zucchero; 6 capitoli), "Grasso" (Grasso; 5 capitoli) e "Sale" (Esci; 3 capitoli).

L'ordine delle tre parti non corrisponde al titolo. A pagina 331, inizia l'epilogo: "Siamo agganciati al cibo economico" e, come al solito nei libri americani, sono inclusi molti ringraziamenti (p. 349), indicazioni sulle fonti ( p. 353) e note (p. 357). Da pagina 417, possiamo consultare la bibliografia e l'indice dei contenuti (p. 423-446).

Il pensiero assolutamente liberale che sostiene che ognuno è responsabile di se stesso non è valido per la maggioranza della popolazione e questo si riflette nella società di oggi.

Il libro racconta criticamente la storia delle multinazionali del settore alimentare, compresi i suoi protagonisti, la ricerca, lo sviluppo di nuovi prodotti , la produzione e la commercializzazione. Il muschio influenza continuamente le conseguenze che tutto ciò può avere per la popolazione.

"Salt, Sugar, Fat" non è un classico libro popolare con un filo logico tematico, ma piuttosto una storia. I dati di tempo, spazio e realtà appaiono completamente mescolati come quando si cucina uno stufato con molti ingredienti.

Salt Sugar Fat è il miglior libro che ho letto fino ad oggi sul problema dei piatti preparati (comprese le pizze) e degli alimenti industriali che sono attualmente così popolari.

Per tutti coloro che non credono nella bontà di questo tipo di cibo, il libro servirà a riaffermare le loro convinzioni. Tuttavia, e sfortunatamente, le persone colpite dal problema non leggono questo tipo di lavoro. E se lo fanno, devono combattere contro gli impulsi del proprio cervello emotivo o sistema limbico e della tonsilla cerebrale ( corpo tonsillare, emozioni ). Sfortunatamente, la maggior parte delle persone tende a dimettersi anche prima di provare a farsi carico del proprio destino.

Il muschio chiarisce che il cervello reagisce con gli stimoli. L'industria alimentare, da parte sua, mira a ottenere il massimo beneficio e di conseguenza sfrutta l'esistenza di dipendenze. Il libro descrive diversi esperimenti con il sale che mostrano che, già nell'utero e nei primi mesi dopo la nascita, è possibile acquisire cattive abitudini alimentari. Ma è anche possibile tornare sulla retta via, come spiega Moss in un altro esperimento che descriverà in seguito. Tuttavia, il processo dura circa tre mesi e richiede molta forza di volontà.

© CC-by-sa 2.0, Der Spiegel 10/2013

La rivista tedesca Der Spiegel affronta questo problema nel suo numero del 10/2013 dedicando la sua copertina ai " Creatori di dipendenza " (link in tedesco), così come sul web con il titolo " Die Menschen-Mäster " (I primer umani) e il seguente sottotitolo:

L'industria alimentare rende i suoi prodotti attraenti e i suoi clienti dipendenti attraverso un sacco di grassi, sale e zucchero. I critici confrontano i rischi per la salute dell'eccessivo appetito con i pericoli di alcol e tabacco .

Vedi anche la pagina tedesca Lebensmittelklarheit.de .

CLICK FOR: Creatori di dipendenza

L'articolo spiega anche la riuscita iniziativa del semaforo informativo realizzato nel Regno Unito. Consiste nell'aggiungere un campo rosso, giallo o verde accanto alle informazioni sugli ingredienti come segnale visivo diretto.

La politica tedesca Ilse Aigner ha respinto l'applicazione di questa misura e trasferito il problema nell'UE. Diverse associazioni e corporazioni si dedicarono al bombardamento di parlamentari con chiamate, e-mail e documenti e riuscirono a imporre le loro affermazioni.

Si stima che l'associazione di interessi dell'industria alimentare europea, Interessenverband Lebensmittelindustrie , abbia stanziato circa un miliardo di euro per finanziare questa campagna.

Chiunque analizzi i dati degli ultimi anni e li trasferisca nel futuro sa cosa attende la nostra società. Ora le carte sono sul tavolo. Il vero problema non è nei disturbi alimentari , ma nell'alto numero di persone che mangiano male. Alla stragrande maggioranza mancano non solo informazioni, ma anche istruzione e reddito.

Nel febbraio 2013, Robert Moodie , responsabile di uno studio presentato nella pubblicazione specializzata The Lancet, ha fatto la seguente osservazione:

La speranza che le multinazionali si prendano volontariamente cura di realizzare prodotti più sani è paragonabile all'ordinare a un ladro di installare serrature sulle porte.

Moodie è professore in Australia presso l' Università di Melbourne. La nostra situazione attuale richiede leggi e misure correttive, eppure non sono possibili dato il nepotismo esistente tra industria e politica. Affinché si verifichino cambiamenti, i costi della sofferenza personale e della salute dovranno aumentare ancora di più.

CLICK FOR: I titoli dei capitoli nei riferimenti originali e personali

I titoli dei capitoli nell'originale in inglese sono i seguenti:

  1. Sfruttare la biologia del bambino
  2. Come si fa desiderare la gente?
  3. Convenienza con la "C" maiuscola
  4. Sono cereali o caramelle?
  5. Voglio vedere molte borse per il corpo
  6. Un'esplosione di aroma fruttato
  7. Quella sensazione appiccicosa e appiccicosa
  8. Oro liquido
  9. L'ora di pranzo è tutta tua
  10. Il messaggio trasmesso dal governo
  11. Niente zucchero, niente grassi, niente vendite
  12. La gente ama il sale
  13. Lo stesso gusto salato che i tuoi clienti bramano
  14. Mi dispiace tanto per il pubblico
  15. Epilogo: siamo agganciati a cibo economico

Osservazioni personali

Il 19 aprile 2013, l'aereo che ci avrebbe portato da Richmond a Dallas ha dovuto voltarsi quando qualcosa ha cominciato a puzzare di bruciare. Siamo stati costretti a rimanere un giorno intero in aeroporto ed è stato quando ho letto il libro di Michael Moss . È stata una vera coincidenza! Mia moglie ed io abbiamo trascorso la notte in 40 luoghi diversi negli Stati Uniti e abbiamo avuto l'opportunità di parlare con molte persone diverse. La mia intenzione era di intraprendere finalmente questo progetto informativo per una vita sana e piena di attività, consapevole che ci sono molte pubblicazioni a riguardo, ma anche che spesso riflettono un singolo punto di vista, sono incomplete o addirittura fuorvianti.

Avrei preferito che, in " Salt Sugar Fat" , Moss ci avesse presentato le diverse storie su aziende e persone separatamente, seguendo una sequenza temporale o un tema specifici. Ad esempio, la politica, le influenze, le aziende stesse, la ricerca su ingredienti, prodotti, consumatori, i loro bisogni e desideri, nonché gli aspetti relativi alle prospettive future avrebbero potuto essere considerati questioni di riferimento.

In ogni caso, l'autore non ha potuto dividere i capitoli su sale, zucchero e grassi. Secondo me, "sono troppo correlati". Per questo motivo, i miei commenti sul contenuto, che seguono l'indice del libro, non sono sempre facili da assimilare.

Nonostante la sua eccessiva complessità, il libro è molto interessante e offre una visione approfondita dei seduttori e dei sedotti. Possiamo osservare come anche i seduttori vengano sedotti a causa delle caratteristiche del comportamento umano. In parte senza pensieri, in modo conscio o inconscio, sono la causa dei gravi problemi di salute di un'intera società.

Per questo motivo, ci sono molti autori che, quando si riferiscono a prodotti alimentari fabbricati industrialmente, rifiutano di parlare di cibo e di chiamarlo prodotti commestibili, poiché accorciano la vita piuttosto che soddisfare le esigenze di una vita sana.

2. Recensione del libro

Michael Moss (link in inglese) inizia il suo libro descrivendo un memorabile incontro segreto che ha avuto luogo l'8 aprile 1999 e ha riunito i più influenti senior manager ( direttori esecutivi ) dei giganti del settore alimentare. Alcuni di questi 11 uomini hanno impiegato congiuntamente 700.000 lavoratori e le loro aziende hanno fatturato circa 280.000 milioni di dollari.

L'autore spiega quindi, in tutte e tre le parti del libro sullo zucchero, i grassi e il sale, perché l'industria alimentare è costretta a usare questi e altri additivi in modo che il cibo sia meglio conservato e per raggiungere, d'altra parte , una maggiore quota di mercato.

Moss descrive in dettaglio in diverse sezioni del suo lavoro il modo in cui l'industria agisce su temi quali ricerca, sviluppo, produzione, marketing e distribuzione. L'autore ha tenuto numerose conversazioni con funzionari, ex funzionari e rappresentanti delle autorità e del governo. In questo modo, Moss ha raccolto un ampio volume di informazioni privilegiate e molto complete che utilizza per spiegare un problema che riguarda tutti noi.

CLICK FOR: "Natura umana" e altri libri

Secondo me, si verifica un disastro di tale portata - involontariamente ma prevedibilmente - perché il carattere dell'essere umano è così com'è. In generale, mancano meccanismi di correzione affidabili e la società non li implementerà fino a quando non si verificherà una catastrofe.

E tutto questo fino a quando non è stata lanciata alcuna cospirazione, perché la "natura umana" funziona come funziona. I politici più idealisti non sono consapevoli di questo modo di essere. Il liberalismo totale è senza dubbio l'opposto del comunismo, ma di fronte a una grande concentrazione di potere in poche mani produce risultati molto simili.

Questo interessante lavoro è consigliato a chiunque legga in inglese. In questo libro scoprirai storie su eventi, connessioni e ripercussioni, ma sfortunatamente senza un filo che ci conduce l'uno dall'altro.

  • Kelly D. Brownell , menzionata nel libro, è una scrittrice critica dell'industria alimentare che ha pubblicato, nell'agosto 2003 (edizione tascabile nel 2004), il libro " Food Fight: The Inside Story of the Food Industry, America's Crisi dell'obesità e cosa possiamo fare al riguardo "( McGraw-Hill , 352 pagine) con Katherine Battle Horgen come coautore. È un libro che ha avuto un impatto significativamente inferiore rispetto a " Salt Sugar Fat" .
  • il lavoro di Michele Simon " Appetite for Profit: come l'industria alimentare mina la nostra salute e come reagire " (2006, Nation Books , 416 pagine).
  • Poco prima della pubblicazione di Salt Sugar Fat di MOSS , sono stati pubblicati altri libri che non hanno raggiunto un tale impatto e riconoscimento. Ad esempio, "La politica alimentare: in che modo l'industria alimentare influenza la nutrizione e la salute, edizione rivista e ampliata" dell'esperta Marion Nestle ( University of California Press , ottobre 2007, 510 pagine).

Il numero di titoli simili indica che si tratta di un problema di attualità, almeno nel campo di coloro che sono interessati a questo problema.

La "riunione segreta" del 1999

James Behnke , che all'epoca aveva 55 anni e apparteneva alla compagnia di Pillsbury , era l'organizzatore della riunione. Temeva che il governo degli Stati Uniti potesse prendere la decisione di intervenire nel settore alimentare a causa del forte aumento delle cifre in sovrappeso della popolazione. Pensava inoltre che il governo avrebbe potuto ritenere responsabile l'industria alimentare in futuro per la crescente crisi del settore sanitario.

A questo incontro senza agenda, senza minuti e senza giornalisti, hanno partecipato i direttori esecutivi (CEO) di otto multinazionali: Nabisco, Kraft, General Mills, Procter & Gamble, Coca-Cola, Mars, Pillsbury e Nestlé . Questi giganti dell'industria alimentare si sono affrontati duramente come concorrenti sul mercato. Quello stesso anno, p. Ad esempio, il generale Mills aveva superato le cifre del produttore di cereali per la colazione per eccellenza, la società Kellogg .

All'incontro hanno partecipato anche i direttori esecutivi delle due più importanti società fornitrici: Cargill (USA), un'azienda a conduzione familiare con un fatturato di 134 miliardi di dollari e responsabile per l'acquisto, la produzione e la distribuzione di cereali e prodotti a base di cereali , nonché la società Tate & Lyle (Regno Unito; link in inglese). John Cady , dell'associazione NFPA , ha partecipato solo alla cena che si è svolta successivamente. Nota: NFPA è attualmente chiamato Food Products Association ( FPA ; link in inglese).

Il business del sucralosio di Tate & Lyle appartiene alla American Sugar Refining Company dal 2010 (link in inglese).

CLICK FOR: sucralosio

Il sucralosio è il nome commerciale del tricoloro-galatto-saccarosio che è 600 volte più dolce dello zucchero e dello zucchero semolato ( saccarosio ), ma senza calorie.

In Canada è stato permesso dal 1991, negli Stati Uniti. dal 1999 e nell'UE dal 2004.

Questo sostituto dello zucchero è un additivo alimentare che appare con il codice E955 in un gran numero di alimenti.

L' assunzione giornaliera consentita (ADI) è di 15 mg per kg di peso corporeo. Alcuni additivi non devono essere dichiarati con un codice additivo anche se i loro possibili effetti dannosi non sono stati completamente studiati.

© CC-by-sa 2.0, Rama, Wikipedia
Vedi anche dolcificanti per stevia .
Vedere a questo proposito additivi disperdenti , addensanti (la maggior parte con codice additivo E), emulsionanti , ecc. E per ulteriori informazioni consultare il link sugli additivi alimentari .

James Behnke , un dottore in chimica, con una lunga e proficua carriera a Pillsbury , è stato nominato consigliere speciale del direttore esecutivo dell'azienda nel 1999 e ha dimostrato la sua capacità di anticipare i futuri problemi di salute tra i consumatori. Behnke era consapevole che l'industria era parte del problema. Alcuni dei loro prodotti alimentari sono stati originariamente concepiti come semplici alternative per pasti occasionali, ma nella lotta con la concorrenza sono diventati così più economici che sono arrivati ad occupare le posizioni principali. Inoltre, l'industria alimentare è riuscita a sviluppare, attraverso le sue indagini, il cosiddetto "punto di soddisfazione ottimale" ("punto di felicità") in grado di sedurre completamente il consumatore.

CLICK FOR: Procter & Gamble, Coca-Cola, Mars Incorporated, Kraft e Pillsbury Company

Procter & Gamble ( P&G , USA), fondata nel 1837, è una multinazionale di beni di consumo che domina la gestione del marchio e non è davvero al centro dell'attenzione. Si può dire che P&G è stata la prima azienda a introdurre la pubblicità radiofonica e i primi spot televisivi come strumenti di marketing.

P&G ha anche sponsorizzato e sviluppato moderne strategie di comunicazione come programmi radiofonici e televisivi, p. ad es. la " Springfield Story" trasmessa dal 1937 al 2009 ed è considerata la serie più lunga (secondo il libro dei Guinness dei primati). La catena RTL ha mandato in onda parte di questa serie dal 1986 al 1999.

Coca-Cola è il più grande produttore al mondo di bevande analcoliche e uno dei marchi più noti in tutto il mondo. Nel 1888, Asa Griggs Candler acquisì i diritti mondiali dell'inventore John Stith Pemberton (1831-1888) e fondò la Coca-Cola Company nel 1892.

Mars Incorporated è noto per i suoi famosi cioccolatini Mars. Nel 1911, Frank C. Mars iniziò a fare dolci con sua moglie e nel 1920 fondò la società Mar-O-Bar , che nel 1922 cambiò il suo nome in quello di Mars Incorporated (USA). Nel 1923 introdusse sul mercato i cioccolatini della Via Lattea. Suo figlio, Forrest E. Mars, produsse il primo Marte in Inghilterra nel 1932. Nel 2010, il fatturato annuale della multinazionale ammontava a 28.000 milioni di dollari e impiegava 65.000 lavoratori. La rivista Forbes ha classificato Marte come la quinta più grande compagnia privata negli Stati Uniti. Non è stato quotato alla borsa degli Stati Uniti, ma alla borsa svizzera.

Nabisco (USA) appartiene oggi a Kraft , diviso a sua volta in Kraft Foods Group (USA) (link in inglese) e Mondelēz International (USA). Mondelēz International è la terza più grande azienda alimentare al mondo, dopo Nestlé (Svizzera) e PepsiCo (USA).

Nestlé SA è la più grande multinazionale alimentare del mondo. Nel 2011, il suo fatturato è stato di circa 90.000 milioni di dollari e conta circa 330.000 dipendenti. Henri Nestlé (1814-1890) fondò l'azienda nel 1866 e nel 1867 iniziò a vendere latte in polvere per neonati. Nel 1875 vendette la sua compagnia di successo a tre amici (come leggiamo su Wikipedia , giugno 2015). Tuttavia, Nestlé menziona solo come acquirente Pierre-Samuel Roussy , il suo fornitore di farina.

The Pillsbury Company era appartenuta a Diageo plc. , un produttore di birra e whisky che operava a livello internazionale. La concessionaria britannica Contergan (link in tedesco) ha quindi cambiato il suo nome in quello di Distillers Company ( DCBL ).

Dal 2001, Pillsbury divenne parte del General Mills , fondato nel 1866 (con un fatturato nel 2012 di 16,7 miliardi di dollari).

General Mills è noto per i suoi cereali per la colazione. Secondo MOSS , la compagnia iniziò a utilizzare il quotidiano quotidiano "Betty and Bob" nel 1932, trasmesso attraverso il canale radio NBC , come un nuovo modo di commercializzare attraverso le soap opera radiofoniche .

Secondo Wikipedia , le società Dial Corporation , Procter & Gamble , Colgate-Palmolive e Lever Brothers , appartenenti al gruppo Henkell , sono state le prime a utilizzare gli attori.

Con i suoi "Painted Dreams", Irma Phillips è considerata la creatrice di questo genere nell'ottobre del 1930.

© CC0, Wikipedia, Wikipedia

Michael Mudd , che a quel tempo era vicepresidente di Kraft , ha sottolineato il grave problema del sovrappeso che colpisce già numerosi giovani negli Stati Uniti. A suo avviso, non fare nulla era la peggiore delle strategie perché il problema alla fine sarebbe ricaduto sulle aziende.

CLICK FOR: Sovrappeso e obesità

Ha ricordato che oltre la metà degli adulti negli Stati Uniti Erano in sovrappeso e indicavano anche che 40 milioni potevano essere considerati obesi ( obesità , BMI> 30).

Il numero di bambini in sovrappeso è più che raddoppiato dal 1980 al 1999 e, di questi, 12 milioni potrebbero essere considerati obesi. Mudd ha spiegato che il costo sociale è passato da 40.000 a 100.000 milioni di dollari e che il numero di persone affette da diabete mellito , cardiopatia ischemica , arteriosclerosi , infarto del miocardio , ipertensione arteriosa , disturbi della bile e fegato , artrosi , carcinoma mammario , carcinoma del colon-retto ( carcinoma intestinale) e carcinoma dell'endometrio (carcinoma del rivestimento dell'utero).

Redaction comment

Il sovrappeso è attualmente un problema mondiale. Anche in un paese come la Cina, la popolazione inizia ad adottare i nostri pasti e le nostre abitudini alimentari. Tuttavia, la Cina, rispetto al "mondo occidentale", registra ancora dati sull'obesità relativamente bassi (BMI> 30).

Wikipedia, in una tabella del 2005 sull'obesità in 30 paesi (senza Cina!), Offre i seguenti dati: 3,2% in Giappone e Corea, seguita dalla Svizzera con il 7,7%. Nella posizione numero 6, l'Austria appare con il 9,1% e la Germania con il 12,9% in posizione 17.

I paesi in cima alla lista, con oltre il 20% di obesi, sono Nuova Zelanda, Australia, Grecia, Slovacchia, Regno Unito, Messico (24,2%) e Stati Uniti (30,6%). Il Messico potrebbe presto raggiungere gli Stati Uniti, a meno che non lo abbia già fatto.

Mudd ha osservato che Walter C. Willett (link in inglese), direttore del Dipartimento di Nutrizione di Harvard , aveva già preso di mira la produzione di alimenti industriali, in relazione ai "grassi" come principale causa dell'obesità. Ha anche citato, tra gli altri, gli zuccheri di amido , prodotti a base di cereali riscaldati e acidi grassi trans .

CLICK FOR: Il pericolo che le aziende rompano le loro alleanze

Mudd ha indicato il pericolo che le compagnie rompano le loro alleanze con l' American Heart Association ( AHA ; American Heart Association ) e l' American Cancer Societ e ( ACS ; American Heart Society).

D'altra parte, ha avvertito che, sebbene il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti ( USDA ) abbia ricevuto molti soldi dall'industria alimentare, il problema dell'obesità potrebbe far finire il suo direttore mordere la mano che lo stava alimentando. I cibi e le bevande onnipresenti, economici, con un ottimo sapore, dimensioni gigantesche e pieni di calorie hanno invertito la piramide del cibo raccomandata dal governo.

Redaction comment

Nota: è possibile ottenere maggiori informazioni sui collegamenti inglesi AHA , ACS e USDA , più completi dei precedenti collegamenti spagnoli.

Mudd ha anche ricordato che Kelly D. Brownell (link in inglese), un noto critico dell'industria alimentare, aveva sottolineato le connessioni esistenti con l' industria del tabacco (link in inglese). Il problema con queste somiglianze era che gli stessi avvocati che costringevano l'industria del tabacco a pagare multe elevate e ad applicare restrizioni potevano mettere in difficoltà i problemi di obesità.

Successivamente, Mudd ha spiegato i modi per risolvere il problema. L'industria stessa dovrebbe studiare il rapporto tra cibo e obesità e limitare l'aggiunta di sale, zucchero e grassi nei suoi prodotti. Mudd ha anche proposto di cambiare le strategie di marketing rivolte ai bambini. Infine, ha sottolineato che l'industria dovrebbe essere parte della soluzione piuttosto che solo la fonte del problema.

Successivamente, tutti gli occhi si sono rivolti al CEO del generale Mills , Stephen W. Sanger (link in inglese; 1946-, prima di Procter & Gamble ), perché la sua compagnia era quella che avrebbe potuto perdere di più con le proposte di cui sopra. Sanger aveva impressionato il resto del settore per i suoi straordinari risultati di vendita ("exploit") nei supermercati . Sotto la sua direzione, il generale Mills aveva conquistato i supermercati con i suoi piatti preparati , cioè con piatti di "cibo confortevole".

CLICK FOR: Non parliamo di nutrizione, ma di sapore

Sanger rispose con rabbia e ricordò che i consumatori sono volubili, così come i loro avvocati che stanno sulle loro torri d'avorio (link in inglese), e che tutti subiscono i loro alti e bassi. I consumatori a volte criticano lo zucchero, poi si lamentano di nuovo dei grassi o del sale e alla fine finiscono quasi sempre per acquistare ciò che preferiscono. La nostra società dice:

Non parliamo di nutrizione, ma di sapore. E se i prodotti sono buoni, quelli sono quelli che vogliamo e non altri che hanno un sapore peggiore.

A questo punto Sanger ha sottolineato che l'industria, dopo ogni detentore negativo p. ad es. quello dei grassi trans, prima o poi è riuscito a riprendere il controllo della situazione. Questo è il motivo per cui abbiamo dovuto andare avanti con determinazione e non avevamo intenzione di chiamare i loro dipendenti per ordinare. Sanger credeva che i suoi colleghi presenti alla riunione dovessero fare lo stesso. Non tutti erano d'accordo con le sue parole ma si sentivano a proprio agio con loro. Sanger ha presentato la sua visione in modo così energico e convincente che le sue parole hanno posto fine all'incontro.

Successivamente, Sanger ha nuovamente sottolineato che la sua posizione era corretta. La sua argomentazione era la seguente: le aziende offrono anche prodotti sostitutivi sani . Tuttavia, queste stesse aziende hanno continuato a produrre con ancora più sale, più zucchero e più grassi.

L'aumento della pressione da parte del pubblico e dell'ambiente governativo ha portato ad alcune lievi modifiche che erano soprattutto urgenti nel cibo per i bambini.

Con il lancio di prodotti come il grasso S'more di Hershey, c'è stata un'escalation ancora maggiore in termini di alimenti dannosi. Daryl Brewster , direttore esecutivo di Nabisco , ha confessato a MICHAEL MOSS di essere praticamente vincolato dalla strategia di Hershey utilizzerà più grassi per raggiungere il punto di soddisfazione ottimale ("punto di beatitudine"). Solo allora Nabisco poteva recuperare la quota di mercato perduta.

CLICK FOR: Lotta alimentare

Il biscotto Oreo ne è un buon esempio: "Twist, Lick, Dunk" (spin, lick, wet) è stato nel 2011 lo slogan utilizzato in India con il quale la società è riuscita a consolidarsi nuovamente. Da parte sua, Kraft ha usato lo slogan "slam dunk", facendo un gioco di parole in inglese tra ciò che significa letteralmente "mangiare in abbondanza e umido", ma definisce anche la matassa del basket.

Dopo cinque mesi di indagini e numerose interviste, Moss è riuscito a scoprire la storia dell'incontro segreto. L'autore lo racconta, se del caso, all'inizio del libro, dal momento che è un esempio caratteristico di ciò che sta accadendo in questo settore che è totalmente fuori controllo. Nelle aziende, il successo è richiesto a quasi tutti i prezzi e le persone che hanno dubbi sulle ripercussioni negative del cibo industriale hanno perso la battaglia. Una società non può permettersi di essere rovinata.

© CC-by-sa 2.0, Hachette Books, Amazon Walter C. Willett (link in inglese) ha scritto, tra gli altri, il libro " Mangia, bevi e pesa di meno: un modo flessibile e delizioso per restringere la vita senza affamare " insieme a Mollie Katzen . Oggi possiamo trovare il libro in una ristampa dell'anno 2007 (307 pagine).

Katzen ha pubblicato il suo primo libro di cucina " The Moosewood Cookbook " nel 1977. È un libro di ricette che promuove il vegetarismo.

" Mangia, bevi e sii sano: la guida della Harvard Medical School to Healthy Eating " , pubblicata nel 2003, è un altro dei libri di Willett . L'esistenza di un gran numero di libri su questo stesso tema evidenzia il problema dell'obesità.

Kelly D. Brownell ha pubblicato nel 1994 il libro " Il programma LEARN per il controllo del peso: stile di vita, esercizio fisico, atteggiamenti, relazioni, alimentazione" (226 pagine), che nel 2004 era già disponibile come libro tascabile alla sua decima edizione. Secondo me è troppo costoso.

Insieme a Katherine Battle Horgen , Brownell ha pubblicato nel 2004 a McGraw-Hill , il suo lavoro " Food Fight: The Inside Story of The Food Industry, American's Obesity Crisis and What We Can Do About It" (356 pagine) in Edizione tascabile

Inoltre, Brownell ha scritto altri libri con diversi coautori che non posso raccomandare perché eccessivamente "convenzionali".

ZUCCHERO

Michael Moss spiega, in base al grande volume di informazioni privilegiate (link in tedesco) raccolte, come l'industria calcola la quantità di zucchero, sale e grasso che un prodotto deve contenere per causare impulsi specifici nel nostro cervello.

2.1. Sfruttare la biologia del bambino (p. 3)

Il cosiddetto "punto di beatitudine" o punto di soddisfazione ottimale varia a seconda dell'età e delle persone. I bambini piccoli preferiscono i prodotti con la più alta quantità di zucchero e questo rende i cibi più dolci i più richiesti.

Per determinare la quantità di zucchero, l'industria alimentare si è basata su esperimenti molto ingegnosi condotti principalmente dall'istituto statale Monell Chemical Senses Center (link in inglese).

CLICK FOR: Il senso del gusto

Gli scienziati dell'Università di Princeton hanno osservato che i ratti che hanno ricevuto una dieta con un alto contenuto di zucchero per un certo tempo e che sono poi passati a una dieta normale, hanno iniziato a soffrire di disturbi come il battito dei denti (p. 6) .

Redaction comment

Nota: i gatti, d'altra parte, non hanno organi che permettano loro di assaggiare lo zucchero. Tuttavia, ad alcuni piace il cioccolato perché contiene sostanze con un sapore diverso.

Nel 2001, i ricercatori del Monell Center hanno scoperto che la molecola proteica TIR3 delle papille gustative è responsabile del riconoscimento del gusto dolce. Questa esperienza è fornita dal senso del gusto .

Fu solo dopo che i ricercatori si resero conto che anche questi sensori di zucchero si trovavano nel sistema digestivo.

Il gruppo guidato da Robert Margolskee ha scoperto nel 2009 che anche i recettori degli aromi dello zucchero situati nel cervello hanno reagito con la marijuana (erba) perché lo zucchero appartiene allo stesso gruppo chimico del THC ( tetraidrocannabinolo ).

Redaction comment

Nota: le informazioni di Wikipedia sul centro Monell si riferiscono anche a 12 importanti scoperte per l'industria alimentare.

Moss osserva che la metà del budget annuale di Monell , che ammonta a $ 17,5 milioni, è assunto dallo Stato. L'altra metà proviene da sovvenzioni e ordini da società come PepsiCo, Coca-Cola, Kraft, Nestlé, Philip Morris , ecc. (p. 7).

Il centro Monell ha partecipato finanziariamente a un'indagine il cui obiettivo era mostrare il consumo di sigarette da un punto di vista positivo. D'altra parte, Moss descrive una serie di prove condotte con bambini per determinare il punto di massima sensazione piacevole . Con queste informazioni, il settore alimentare industriale è stato in grado di sviluppare alimenti per bambini appositamente adattati ai loro gusti.

CLICK FOR: Ai bambini piacciono particolarmente i dolci

Moss inizia la sua storia sullo zucchero parlando del fatto che ai bambini piacciono particolarmente i dolci. Il motivo è ovvio: il latte materno è molto dolce. I bambini riconoscono il gusto dolce del primo giorno e il sapore salato del quarto o sesto mese. Quindi il sale intensifica il desiderio di mangiare cibi dolci. D'altra parte, è stato dimostrato che gli afroamericani preferiscono la dolcezza più degli altri consumatori.

Moss descrive in dettaglio come è stata sviluppata la ricerca su larga scala con bambini e adulti nel centro Monell , nonché le conoscenze che hanno contribuito all'industria alimentare.

Durante le interviste individuali con i lavoratori del Monell Institute, l'autore ha ottenuto le informazioni di cui aveva bisogno per il suo libro.

Il muschio spiega anche che l'amido raffinato ha un effetto immediato attraverso l' amilasi e provoca il desiderio di consumare zucchero.

L'amido altamente raffinato agisce ancora più velocemente e con più insistenza. È un indicatore di "piacere immediato" e funziona anche come analgesico riducendo la sensazione di dolore (p. 15).

L'amilasi fu precisamente il primo enzima studiato. Il suo scopritore, il chimico Anselme Payen , lo chiamò diastase nel 1833.

Negli anni '80, la grande maggioranza delle persone ha capito che l'elevato consumo di cibi zuccherati potrebbe eventualmente causare alcune patologie, come perdita dei denti, malattie cardiache, diabete, ecc. Tuttavia, le autorità non potevano più fare appello alle casalinghe perché i due terzi del cibo consumato consistevano in prodotti industriali.

CLICK FOR: appello pubblico

Senatori statunitensi George McGovern , Bob Dole , Walter Mondale , Ted Kennedy e Hubert Humphrey hanno lanciato un appello pubblico e hanno fornito una serie di indicazioni per un cibo migliore. Mark Hegsted e Michael Jacobson del MIT e Ralph Nader hanno sostenuto questa campagna con la quale hanno ottenuto 12.000 firme e hanno cercato di vietare la pubblicità di alimenti dannosi per la salute nei programmi televisivi per bambini (p. 17).

Redaction comment

Ralph Nader divenne molto popolare nel 1965 con la pubblicazione del libro "Unsafe at Any Speed". Nel 1999, il suo libro ha raggiunto la 38a posizione dei 100 migliori esempi di buon giornalismo del XX secolo. Nader si posizionò fortemente a favore dell'ecologia e dei diritti dei consumatori e ottenne grande popolarità.

Michael Tordoff scoprì nel centro di Monell che le bevande dolci provocavano la sensazione di fame. Il risultato è stato ripetuto sia con dolcificanti artificiali sia con l'aggiunta di fruttosio.

A Monell hanno cercato di sviluppare una bevanda che avrebbe contribuito a ridurre il peso dei consumatori, ma tutte le prove effettuate nel 1987 sono fallite. Inoltre, quando la bevanda conteneva fruttosio, i partecipanti all'esperimento hanno guadagnato peso, quasi mezzo chilo in tre settimane.

Julie Menella osservò che quando i bambini bevevano questo tipo di soda, volevano mangiare o bere qualcosa di dolce.

CLICK FOR: Sweet è come un cavallo di Troia che ci porta al sovrappeso.

Nel 2006, Karen Teff ha studiato gli effetti delle infusioni di glucosio nel centro di Monell . Sebbene questi non abbiano modificato il comportamento alimentare dei partecipanti, c'è stato un aumento di peso nell'esperimento (p. 21).

Gli Stati Uniti sono in cima alla lista dei paesi con più persone in sovrappeso. Inoltre, tra il 2006 e il 2008, il tasso di sovrappeso dei bambini dai sei agli undici anni è aumentato dal 15% al 20%!

Le panetterie hanno anche approfittato della conoscenza delle proprietà di dipendenza del dolce.

Allo stato attuale, i seguenti additivi ci sembrano "normali": sciroppo di mais (glucosio e sciroppo di fruttosio), HFCS (sciroppo di mais ad alto fruttosio), glucosio (prima del destrosio), zucchero invertito (invertina, trimolina), malto , melassa , miele e zucchero (saccarosio). Ma anche l'isoglucosio o lo sciroppo di glucosio (link in inglese), attualmente sciroppo di mais.

Gli additivi possono essere inclusi sotto forma di granuli (link in inglese), polvere o liquido. I prodotti da forno producono anche la reazione di Maillard , che provoca sensazioni ancora più piacevoli quando si mangia e anche prima di mangiare.

Si tratta di rendere il prodotto "irresistibile".

2.2. Come si fa desiderare la gente? (p. 25)

Attraverso gli esempi di John Lennon , The Beach Boys , ZZ Top e Cher , Moss dimostra perfettamente cosa significa dipendenza. Tutti hanno bevuto il loro dottor Pepper anche se a quei tempi era impossibile acquistarlo nel Regno Unito. Dr. Pepper è una bibita analcolica con soda e caffeina. Charles Alderton inventò quella soda nel 1885, cioè prima della Coca-Cola. MOSS descrive la lotta per l'introduzione delle sue bevande nel mercato tra Coca-Cola , PepsiCo e Dr. Pepper .

CLICK FOR: Dr. Pepper

Nel 2004, la società Dr. Pepper ha consultato Howard Moskowitz , il famoso consulente alimentare di New York. Ciò ha cambiato la formula della bevanda per raggiungere il massimo "punto di felicità" e ha trasformato una serie di piatti preparati tra i più vari in incredibili successi di vendita.

Moskowitz aveva sviluppato alcuni metodi matematici che lo aiutavano a determinare il punto di soddisfazione ottimale in base agli ingredienti di un prodotto. Insieme al gusto, al colore, all'olfatto, al packaging e probabilmente anche alla consistenza svolgono un ruolo importante.

Moss descrive la carriera professionale di Moskowitz , che ha spiegato in dettaglio durante una conversazione che hanno avuto nel 2010.

I primi compiti di questo ex studente di Harvard erano lo sviluppo di MRE (pasto pronto da mangiare) per l'esercito americano di Natick, cioè porzioni pronte da mangiare che sono state conservate per molti anni. Inoltre, questi MRE dovevano incoraggiare a mangiare perché i combattenti avevano perso l'appetito sul campo di battaglia e le loro forze si erano indebolite.

Moskowitz ha iniziato questo progetto nel 1969. Oggi la "Asian Pepper Steak", lo "Spezzatino di pollo alla messicana", ecc. Servono da sostituti del semplice hamburger nelle razioni di combattimento .

Durante quegli anni, l'industria iniziò a utilizzare la tomografia a risonanza magnetica (MRT) per questo tipo di studio, ma fu solo nel 1977 che furono inclusi i dispositivi che consentivano di eseguire esami di tutto il corpo.

Nel 1972, il professor Joseph L. Balintfy (1924-2008), un matematico e successivamente specialista in ricerca operativa per la produzione alimentare o "Scienza della gestione degli alimenti", anche " Scienza dell'alimentazione ", scoprì sulla base alle statistiche di Moskowitz la quantità ottimale di zucchero e l'ha definita "punto di felicità". Moskowitz gli chiese se con quell'espressione si riferisse al concetto di "simpatia sensoriale ottimale" (p. 34).

CLICK FOR: Scienza dell'alimentazione

Successivamente, Moss espone alcuni dei più grandi successi di questo consulente. Ad esempio, le nuove formule del 1986 per il prodotto Jell-O di General Foods .

I suoi studi per Maxwell House (link in inglese) hanno concluso che le preferenze dei consumatori erano troppo diverse per essere in grado di produrre un singolo prodotto che è diventato il preferito di tutti. Per realizzare questo progetto, Moskowitz ha condotto numerosi test con diversi consumatori fino a quando non sono riusciti a stabilire gruppi diversi in base alle loro preferenze. La società è stata in grado di sviluppare diversi tipi di prodotti destinati ai diversi destinatari. In questo modo, Maxwell House è riuscita a superare nuovamente la concorrenza (in particolare, l' azienda di caffè Folgers ) (p. 36).

Altrettanto interessanti sono le sue spiegazioni sui piatti preparati di spaghetti fatti con molto grasso. Le sue vendite sono aumentate rapidamente a 6oo milioni di dollari in dieci anni. Anche il contenuto di zucchero ha contribuito al successo di questi piatti. Durante il pasto che seguì la conversazione che ebbe con Moss , Moskowitz fu molto moderato e respinse persino ogni sorta di soda. Il motivo: volevo evitare il diabete a tutti i costi (p. 39).

2.3. Convenienza con la "C" maiuscola (p. 45)

Da pagina 45 possiamo leggere come Al Clausi (in realtà, Adolph S. Clausi ), (vedi il premio Nicholas Appert del 2001; link in inglese), iniziò a sviluppare nel 1946 una serie di prodotti per General Foods .

In precedenza Clausi aveva guidato un gruppo di ricerca che aveva cercato, per tre anni e senza successo, di trovare una ricetta di budino istantanea basata solo su ingredienti naturali. Secondo le normative aziendali, nessuna sostanza artificiale potrebbe essere utilizzata.

Il direttore marketing di quel tempo, Charles G. Mortimer (1900-1978) aveva coniato l'espressione preparando il piatto e voleva commercializzare questo tipo di cibo il prima possibile. Si trattava principalmente di lanciare un prodotto in grado di competere con il budino Jell-O (link in inglese). Tuttavia, dopo tre anni di lavoro di questa squadra, non sono stati ancora raggiunti risultati convincenti.

Durante l'estate del 1949, National Brands brevettò un budino istantaneo prodotto grazie all'aggiunta di sostanze chimiche, tra cui un ortofosfato e un pirofosfato . Immediatamente il management ha trasmesso a Clausi la notizia che avrebbe già potuto utilizzare gli additivi e quindi il suo gruppo di ricerca avrebbe potuto sviluppare un prodotto notevolmente migliore in pochi mesi. Il prodotto della competizione non è nemmeno andato in vendita.

CLICK FOR: La storia del budino Jell-O

La storia del budino Jell-O chiarisce i motivi per cui la General Foods ha deciso di cambiare la sua politica aziendale. Tuttavia, la suddetta domanda di brevetto fu registrata il 24 luglio 1956 (n. 599.700) e la concessione del brevetto (n. 2.801.924) fu ottenuta il 6 agosto 1957. La storia di Clausi non coincide con risale ad alcuni anni, ma è anche vero che l'intervista è stata condotta nel 2010.

Charles G. Mortimer ha lavorato per General Foods tra il 1954 e il 1965, e durante quel periodo il fatturato è passato da 850 milioni a 1.600 milioni di dollari, cioè è quasi raddoppiato. I suoi profitti di 27 milioni di dollari sono triplicati a 86 milioni. Vedi Harvard Business School e maggiori informazioni sui prodotti Jell-O (link in inglese), in vendita dal 1897.

Le informazioni (da giugno 2015) sul budino Jell-O da Wikipedia contengono alcuni errori. Il certificato di brevetto menziona solo Clausi come un inventore (e osserva il brevetto Hinz et al. N. 2.554.143 per American Home Foods, Inc. , domanda del dicembre 1949 e concessione del maggio 1951, nonché il brevetto n. 2.607.692 di Margaret H. Kennedy e altri per Standard Brands Inc. , domanda di luglio 1950 e borsa di studio dell'agosto 1952).

Per questi brevetti ci sono anche applicazioni precedenti, ad es. ad es. N. 2.341.425 (di un curry solo per l'emulsione di latte) e N. 2.500.179 (domanda di Hinz , febbraio 1948). L'uovo in polvere (link in inglese) o disidratato, con una capacità di conservazione da 5 a 10 anni, è stato brevettato dal 1821.

© Catalina Sparleanu for diet-health

CLICK FOR: Tang: vero prodotto di laboratorio

A pagina 57, Moss lo descrive come un vero prodotto di laboratorio : "niente di naturale", "sostanza chimica sintetica e zucchero". L'amido di patate è anche artificiale? Zucchero e amido ... Negli anni '70, anche il Tang iniziò a essere venduto in Cina. Più a sud veniva commercializzato, più dolce doveva essere.

Brim, un'altra bevanda in polvere, arrivò sul mercato nel 1961 (fino al 1995) come "colazione in un bicchiere" (secondo Wikipedia : un caffè senza caffeina) e ricevette un'eccellente accoglienza grazie alla sua dolcezza.

© CC-by-sa 2.0, General Foods, advert 1959
Tang, la bevanda istantanea per colazione. Fotografia di un annuncio di alimenti generali.

A pagina 49, MOSS menziona Clausi in relazione a un altro grande successo commerciale di quei tempi: la bevanda Tang (creata nel 1957 e commercializzata dopo il 1959).

Tuttavia, la Wikipedia inglese indica a questo proposito William A. Mitchell (1911-2004).

Lo stesso vale per i prodotti Jell-O, Pop Rocks, Cool Whip, ecc. E fino a 70 brevetti. Mitchell ha lavorato dal 1941 al 1976 per General Foods .

Nel 1964 arrivò la grande novità per la colazione di Post : il toast che poteva essere riscaldato direttamente sul tostapane, con il nome di Toast'em Pop-up (entrambi collegamenti in inglese).

Moss descrive le lotte delle aziende per le quote di mercato in modo molto grafico. D'altra parte, Moss menziona il fatto che molti insegnanti negli Stati Uniti hanno considerato Betty Dickson dell'American Home Economics Association ( AHEA ) come l'esempio perfetto. Betty Dickson ha insegnato lezioni di cucina convenzionali alla radio e alla televisione. Moss descrive così la lotta tra tradizione e modernità e come l'industria alimentare è riuscita a soppiantare il vero Betty attraverso il personaggio inventato di Betty Crocker (link in inglese) (o Betty Bossi in Svizzera; link in inglese). In questo modo, il settore industriale è riuscito a infiltrarsi nella suddetta organizzazione e è riuscito a prendere una direzione completamente diversa. Nel 1994, l' AHEA cambiò nome e divenne l' American Association of Family and Consumer Sciences ( AAFCS ; link in inglese).

CLICK FOR: Le lotte delle aziende per le quote di mercato

Cita, ad esempio, i successivi assorbimenti di Postum , fondati nel 1895, in particolare quelli realizzati nel 1929 e che portarono al suo cambio di nome da parte di General Foods .

A pagina 53, l'autore menziona l'acquisto, con l'aiuto di Goldman Sachs , delle società Jell-O, Kool-Aid, Log Cabin Syrup , parte di Oscar Mayer, Entenmann, Hellmann, Maxwell House (caffè), l'azienda Congelamento di Birdseye (link in inglese), tapioca minuti , ecc.

Nel 1985, Philip Morris ha assorbito la General Foods , una società con un fatturato quell'anno di 9.000 milioni di dollari, un budget per la ricerca di 113 milioni di dollari e 56.000 dipendenti, cifre elevate che hanno continuato a crescere rapidamente.

D'altra parte, Moss menziona il fatto che molti insegnanti negli Stati Uniti hanno considerato Betty Dickson dell'American Home Economics Association ( AHEA ) come l'esempio perfetto. Betty Dickson ha insegnato lezioni di cucina convenzionali alla radio e alla televisione. Moss descrive così la lotta tra tradizione e modernità e come l'industria alimentare è riuscita a soppiantare il vero Betty attraverso il personaggio inventato di Betty Crocker (link in inglese) (o Betty Bossi in Svizzera; link in inglese). In questo modo, il settore industriale è riuscito a infiltrarsi nella suddetta organizzazione e è riuscito a prendere una direzione completamente diversa. Nel 1994, l' AHEA cambiò nome e divenne l' American Association of Family and Consumer Sciences ( AAFCS ; link in inglese).

L' AHEA , fondata nel 1908, raggiunse circa 50.000 membri a metà degli anni '60, il suo periodo di punta. Nel 2012 l'associazione aveva solo il 10% di questa cifra.

Redaction comment

Nota: in Wikipedia puoi trovare i due Betty menzionati, ma sfortunatamente non ci sono informazioni sul vero e molto più importante Betty Dickson.

La società Washburn Crosby ( Washburn A Mill ; link in inglese), che in seguito divenne General Mills , fu il creatore di Betty Crocker . Il gruppo aziendale ha introdotto con successo l'idea di piatti preparati tra i consumatori.

In questo modo, non fu più la casalinga a decidere del cibo o degli ingredienti che la famiglia mangiava, ma i produttori stessi, e quindi i prodotti alimentari furono sviluppati con composizioni che promettevano un buon turnover e notevoli benefici per queste aziende.

Inoltre, i prodotti sono stati adattati principalmente ai gusti dei bambini, che sono i consumatori del futuro (p. 63).

2.4. Sono cereali o caramelle? (p. 68)

A partire da pagina 68, Moss spiega il processo di cambiamento dalla classica colazione a base di prodotti a base di carne alla colazione zuccherata. John Harvey Kellogg (1852-1943) voleva trovare una colazione che non causasse disturbi digestivi o dispepsia . Alla fine del 1880, molti americani soffrirono di tale disagio. La solita colazione consisteva in salsicce, bistecche, pancetta, uova, prosciutto e porridge ("porridge"). Da quando era uno studente di medicina, Kellogg aveva notato le conseguenze negative di questa colazione .

CLICK FOR: John Harvey Kellogg, Graham Bread e il Battle Creek Sanitarium

Redaction comment

Nota: Secondo Wikipedia, Kellogg - già come medico - nel 1876 acquistò un istituto di salute che trasformò in sanatorio . In esso, ha offerto una dieta a base di prodotti integrali, come il pane Sylvester Graham , noto come pane Graham .

Kellogg respinse il sale e odiava lo zucchero perché riteneva che il suo consumo causasse problemi di salute. Il sanitarioum di Battle Creek (link in inglese) offriva una dieta che escludeva questi due ingredienti.

© CC-by-sa 2.0, unknown, Wikipedia
Cartolina del Sanitarium di Battle Creek: esercizi di respirazione. Fonte: dominio pubblico.

Inoltre, ai pazienti è stato chiesto di praticare molto esercizio fisico. Il sanitarium di Kellogg ottenne un grande successo e già nel 1900 aveva circa 700 letti.

Redaction comment

Nota: il vegetarianismo era la dieta del sanatorio, cioè una cucina vegetariana , sebbene non vegana o cruda .

Dal 1894, il Dr. Kellogg , insieme a suo fratello Will Keith Kellogg , lavorò allo sviluppo dei Corn Flakes e iniziò a servirli come colazione nel suo sanatorio nel 1897. I Corn Flakes senza zucchero hanno origine in una specie di Popcorn , ma grano.

Dal 1906, durante una lunga assenza del Dr. Kellogg , suo fratello Will Keith decise di aggiungere zucchero ai Corn Flakes. Il cambiamento nella ricetta originale causò una terribile disputa tra i fratelli e Will Keith decise di fondare la sua compagnia, che attualmente è conosciuta come la società Kellogg (p. 70).

CLICK FOR: Il libro di Gerald Carson, "Cornflake Crusade" ("La crociata dei corn flakes")

© CC-by-sa 2.0, Rinehart & Company, Inc., amazon

Il libro di Gerald Carson , " Cornflake Crusade " , un titolo rivelatore che si traduce come "La crociata dei corn flakes", racconta la lotta del mercato per "colazione dolce". Howard M.

List , direttore pubblicitario di Kellogg , cita le seguenti parole di Carson (secondo Wikipedia ): Grazie alla televisione possiamo vendere i nostri prodotti ai bambini, anche prima che abbiano imparato a parlare. Conoscono i nostri eroi televisivi prima di sapere come pronunciare una frase completa. In passato i bambini mangiavano ciò che le loro madri li acquistavano, ora sono i bambini a dire alle loro madri cosa dovrebbero comprare .

Ancora una volta sottolineo qui che è significativo che il vero Betty Dickson non appaia ancora su Wikipedia (giugno 2015) e, tuttavia, i due della fantasia.

Redaction comment

Nota: in un blog, una Mary scrive quanto segue: "Il Dr. Kellogg e il reverendo Graham possono mangiare i vermi; per me esattamente ciò che mi piace dei biscotti è il cioccolato e i marshmallow."

Uno dei pazienti del Battle Creek Sanitarium era Charles William Post , CW Post (link in inglese; 1854-1914), che ha fondato il suo centro di acqua medicinale nel 1892. Dal 1897, la bevanda Postum (link in inglese) iniziò a essere servita nella sua spa come sostituto del caffè e dei suoi cereali per la colazione Grape-Nuts (link in inglese), che erano fatti con grano, orzo e saccarosio in Postum Cereal Co ( link in inglese), una società fondata nel 1985. Tuttavia, la sua vera attività era la produzione di cereali per la colazione .

CLICK FOR: "Il cervello si sviluppa con cereali alle uve"

Si può dire che Post sia stato praticamente l'inventore del marketing. Già nell'anno 1897 investì un milione di dollari in pubblicità. Con questa spesa ha ottenuto un vantaggio netto che ha raggiunto la stessa cifra. Al contrario, il Dr. Kellogg ha accumulato perdite di tre milioni di dollari che lo hanno costretto a chiudere il suo ospedale. Uno degli slogan di Post era che i cervelli sono costruiti da Grape-Nuts (i cervelli si sviluppano con cereali Grape-Nuts).

La città di Battle Creek, fondata nel 1831, divenne rapidamente il quartier generale di 108 produttori di cereali per la colazione, ma solo il generale Mills fu in grado di diventare un importante concorrente per Post e Kellogg . Nel 1949 Post (già appartenente a General Foods ) prese la decisione di rivedere anche la questione dello zucchero nei loro cereali e continuò a chiamarli "Sugar Crisp" e in seguito " Golden Crisp " (link in inglese), (p. 71) .

Nota: secondo la rivista " Consumer Reports " (link in inglese) dell'anno 2008, i Golden Crisp e Honey Smacks di Kellogg contengono oltre il 50% di zucchero in relazione al loro peso totale.

In una nota a pagina 71, Moss menziona un articolo intitolato " The Great American Frauds ", pubblicato nel settimanale Collier's Weekly nel 1911. Ciò indicava che un certo numero di medici - inesistenti - aveva confermato per la Posta che il I grappoli potrebbero curare l'appendicite.

La reazione di Post è stata quella di spendere $ 150.000 in inserti pubblicitari per provare a dimostrare che le affermazioni degli editori erano dovute al fatto che la sua azienda non era stata pubblicizzata sulla sua rivista. L'editore denunciò la società Post per calunnia e vinse il caso in tribunale.

© Public Domain, Thomas J. O'Halloran, Wikipedia
Ralph Nader, 1975, attivista per i diritti dei consumatori. Fonte: Wikipedia, inglese

Attualmente, l'impero postale si chiama Post Holdings e fa parte di General Foods , che in quegli anni era il più grande gruppo di imprese nel settore alimentare (entrambi i collegamenti in inglese). Nel 1985, il gruppo Philip Morris ( PM ) acquisì General Foods . Il primo passo di questa multinazionale al di fuori del mercato del tabacco è stato l'acquisto della Miller Brewing Company (link in inglese) il 12 giugno 1969, la società WR Grace e altre società alimentari più piccole "più piccole".

Nel dicembre 1988, PM acquisì anche la società Kraft, Inc. A partire dal 2003, l'immagine di PM si basa sui marchi e non sul nome dell'azienda. Puoi trovare ulteriori informazioni sulla successiva evoluzione del gruppo al link Altria Group, Inc.

Nel 1970, le tre principali aziende produttrici di cereali, Kellogg , Post e General Mills , controllavano l'85% del mercato dei cereali per la colazione (p. 72). Il fatturato a quel tempo ammontava a 660 milioni di dollari e alla metà degli anni '80 a 4.400 milioni.

Nel 1976, la Federal Trade Commission (Federal Trade Commission) ha accusato le tre compagnie di abuso di posizione dominante e la manutenzione artificiale dei prezzi elevati. La differenza di prezzo così ottenuta aveva significato, dal 1958, una cifra di 1.200 milioni di dollari.

Tuttavia, la forte difesa del settore ha annullato la causa antitrust e la FTC ha chiuso la questione nel 1982.

CLICK FOR: Un terzo di questi conteneva una percentuale di zucchero tra il 50 e il 70% in relazione al loro peso totale

Questo gruppo di società ha fatto una lobby particolarmente incisivo e la US Food and Drug Administration (Food and Drug Administration, FDA) ha chiuso gli occhi di fronte all'evidenza. Tuttavia, l'agenzia è stata costretta a reagire alle pressioni dei consumatori e agli sforzi compiuti da Ira Shannon . Nel 1975 Shannon , un dentista, chiese di ridurre il contenuto di zucchero dei cereali usando come argomento principale la perdita più frequente e precoce dei denti (p. 73).

Secondo Moss , Ira Shannon ha commissionato un'analisi di laboratorio per 78 diverse marche di cereali.

Un terzo di questi conteneva una percentuale di zucchero tra il 50 e il 70% in relazione al loro peso totale. Inoltre, erano proprio i cereali che l'industria pubblicizzava maggiormente in televisione e proprio al momento delle trasmissioni per bambini.

Ira Shannon si è impegnata in questa battaglia insieme a Jean Mayer , attivista anti-obesità, Michael Pertschuk , come procuratore generale, e Ralph Nader , tra gli altri. Tuttavia, i risultati del gruppo erano quasi nulli (p. 77).

I prodotti segnalati hanno perso solo la parola "zucchero" nel loro nome, ma sono stati in grado di mantenere lo stesso contenuto (p. 82).

Nel 1990, le catene di negozi Safeway (collegamento in inglese; fatturato di 44'000 milioni nel 2008) e Kroger hanno iniziato a vendere i propri prodotti. Il fatturato di Kroger ha raggiunto 82.000 milioni di dollari nel 2010 con circa 3.500 punti vendita, di cui 2.500 erano supermercati e 334.000 dipendenti. I dati relativi ai lavoratori e al fatturato raggiunti nel 2010 erano simili a quelli di Nestlé , il più grande produttore alimentare del mondo. Kroger ha venduto i suoi articoli ad un prezzo fino a un terzo inferiore a quello normale per i prodotti di marca. I dati sul business nel settore alimentare sono crollati e la reazione è stata una caduta generalizzata dei prezzi.

L'industria ha anche risposto con una serie di nuove dolci tentazioni, come Rice Krispies (link in inglese), "CinnaMon", "Bad Apple" (43% di zucchero), ecc. Successivamente, il "Frosted Minis" fu commercializzato come "cibo per il cervello" ("Brain-Food") con l'obiettivo di attirare anche i genitori.

Nel 2008, si è diffusa la convinzione che questi cibi per la colazione aiutassero a ottenere voti scolastici migliori. Le analisi cliniche avrebbero mostrato un miglioramento fino al 20% delle prestazioni dei bambini.

Questa idea è stata fondata sulla base di affermazioni incerte e interpretazioni errate fatte a tale scopo (p. 91). La società Kellogg , ad esempio, ha dedicato $ 1 miliardo ai suoi budget pubblicitari.

2.5. Voglio vedere molte borse per il corpo (p. 95)

Michael Moss sottolinea che il problema fondamentale risiede principalmente nelle calorie delle bevande zuccherate. Gli scienziati ritengono che il corpo non emetta praticamente alcuna sensazione di sazietà quando vengono bevuti liquidi molto calorici. Questi scivolano con una velocità eccessiva lungo i nervi responsabili del rilevamento dei sapori.

Se analizziamo le statistiche sulle vendite della Coca-Cola , nonché quelle di PepsiCo , e le confrontiamo con le statistiche sul sovrappeso, possiamo capire perfettamente cosa è successo. Senza dimenticare che, inoltre, sono state introdotte sul mercato numerose nuove bevande zuccherate.

CLICK FOR: I metodi applicati dalla Coca-Cola

Il lettore scopre nel libro di Moss quali sono i metodi applicati dalla Coca-Cola , perché li ha usati e quali ragioni hanno portato Jeffrey T. Dunn (dal 1981 al 2001 o 2002 a Coca-Cola ) a lasciare l'azienda. Dunn lo spiega a Moss durante le sue conversazioni personali.

Dunn era responsabile, come direttore esecutivo della società Coca-Cola , per l'intera attività in Nord America. Il marchio Coca-Cola è rimasto per molti decenni nella posizione numero uno nella lista dei marchi più noti in tutto il mondo. Per raggiungere questo obiettivo, sono ovviamente richiesti il miglior marketing e il massimo livello.

© Public Domain, Victorrocha, Wikipedia

Ho trovato sul web le clausole di fine rapporto di Charles S. Frenette (link in inglese) che sono molto illuminanti. Frenette lasciò la compagnia Coca-Cola contemporaneamente a Dunn . Questo tipo di accordo viene normalmente firmato quando un'azienda licenzia o va in pensione un dipendente.

Redaction comment

Prima di me ora ho una bottiglia di plastica da 2 litri di Coca-Cola la cui etichetta recita come segue: 42 kcal o 180 kJ e 10,6 g di zucchero per 100 ml. Una porzione (250 ml) rappresenta solo il 5% del fabbisogno calorico giornaliero, ma il 29% del fabbisogno di zucchero. Chiunque pensi di dover bere 2 litri al giorno e decidere di utilizzare la bottiglia da 2 litri di Coca-Cola avrà coperto il 40% del proprio fabbisogno calorico con la sola bevanda, ma avrà ingerito il 232% della dose raccomandata di zucchero!

Nel 2010, Coca-Cola ha registrato un fatturato di 35.000 milioni di dollari e vende oltre 200 marchi di bibite diverse.

Le cause di questo successo non sono solo nelle dimensioni crescenti degli imballaggi, ma anche nel potere che esercita sul mercato e che un'azienda difende a tutti i costi.

Nonostante il successo del lancio della bevanda Coca-Cola Light , Roberto Goizueta (1931-1997; deceduto per cancro) direttore generale dal 1980 e Donald Keough (1927-2015; collegamento in inglese) direttore delle operazioni dal 1982, la società perse quota di mercato rispetto a PepsiCo .

La loro quota, che era del 60% nel 1945, fu ridotta al 24% nel 1983.

Keough lasciò la società nell'aprile 1993 per presiedere la banca d'investimento Allen & Company (link in inglese). Nel febbraio 2004 è entrato a far parte del consiglio di amministrazione della Coca-Cola . Allo stesso tempo, è consulente della McDonald's Corporation, la più importante catena di fast food al mondo e della HJ Heinz Company , tra gli altri.

Puoi controllare l' elenco impressionante delle catene di fast food esistenti in inglese.

Gli stretti legami del settore alimentare con i creatori dell'opinione si riflettono nell'elezione di Donald Keough come consulente della società di comunicazione The Washington Post Company , in seguito denominata Graham Holdings Company (link in inglese). Il gruppo ha raggiunto un fatturato di oltre 5.000 milioni di dollari nel 2010.

Almeno fino a dopo la guerra, la presenza della Coca-Cola è stata notata nelle vite dei bambini molto presto, quando sviluppano preferenze e rifiuti che normalmente mantengono per tutta la vita. Quindi, per esempio, ricordo chiaramente la visita che ho fatto con la scuola all'imbottigliatore di Coca-Cola a Basilea (Svizzera).

Tuttavia, non tutti gli studi condotti presso la Coca-Cola hanno avuto successo. Nel 1985, l'azienda decise di sostituire l'autentica vaniglia Coca-Cola con la vanillina sintetica.

Il nome della bevanda non è stato modificato, ma la pubblicità che, concentrandosi sul suo nuovo sapore "The New Taste of Coca-Cola", lo ha presentato come il nuovo New Coke (link in inglese). La soda si rivelò un vero fallimento e la compagnia fu costretta ad abbandonare la nuova composizione e tornare a quella che chiamava la Coca-Cola Classica.

Le 8.000 lettere di richieste giornaliere ricevute sono il campione del malcontento generato. La “salvadora” classica della Coca-Cola fu in seguito ribattezzata semplicemente Coca-Cola (II) senza che ciò influisse negativamente sulle quote di mercato.

Vedere per ulteriori informazioni i marchi e i prodotti di The Coca-Cola Company .

Fu Charlie Frenette , direttore marketing di tutto il gruppo, a scoprire per la prima volta nel 1990, attraverso la società Givaudan SA (link in inglese), i motivi per cui la Coca-Cola continuava ad essere anno dopo anno un così desiderata soda. Moss spiega le riflessioni fatte a questo proposito e sottolinea che la Coca-Cola utilizza lo sciroppo di mais dal 1980 (sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio) anziché lo zucchero di prima. D'altra parte, va notato che il budget assegnato alla pubblicità dalla società era di 181 milioni di dollari nel 1984.

Dal 1980 al 1997, il fatturato globale di The Coca-Cola Company è passato da 4.000 milioni a 18.000 milioni di dollari (p. 109). In quegli anni, gli americani consumavano in media poco più di 200 litri di bevande zuccherate artificiali ogni anno. Attualmente, i consumatori possono trovare queste bevande nei luoghi più accessibili di supermercati o negozi di alimentari ( "angolo Stores" o "C-negozi"). Questi ultimi si trovano spesso vicino alle scuole o lungo la strada. Coca-Cola diventa quindi per il proprietario del negozio il prodotto che genera la maggior quantità di denaro, che in inglese è chiamato un prodotto " cash cow " (link in inglese), (p. 114 e seguenti).

CLICK FOR: La parola soda

© CC-by-sa 2.0, SMC / Ernst Erb, Wikipedia

La parola soda, almeno negli Stati Uniti, non si riferisce all'acqua gassata ma a tutte le bibite artificiali zuccherate come la Coca-Cola. Gli alcopops contengono alcol e soda e appartengono anche al gruppo di bevande analcoliche. Le azioni del governo per limitare questa bevanda con una gradazione alcolica compresa tra il 5 e il 6% sono menzionate nel link Wikipedia in tedesco (vedere il link nell'elenco tedesco delle bevande ).

In tempi recenti abbiamo assistito al lancio di numerose bevande funzionali (link in inglese) come bevande sportive o isotoniche e bevande energetiche .

È interessante notare che l'associazione alimentare tedesca, la Deutsche Gesellschaft für Ernährung ( DGE ; link in tedesco), è fondamentale e addirittura rifiuta tali bevande. Mentre questa posizione DGE è molto comprensibile, non è sempre così. In molte delle sue azioni le pressioni delle lobby dei settori più interessati possono essere chiaramente percepite. Infine, vorrei indicare che ho incluso i collegamenti precedenti alle bevande perché questi contribuiscono notevolmente alla cattiva salute.

2.6. A Burst of Fruity Aroma (p. 121)

Con questo titolo, Moss racconta in modo inedito un importante incontro, tenutosi nel febbraio 1990, al quale hanno partecipato 12 delle persone più importanti della società Philip Morris , la più importante azienda di tabacco a livello internazionale.

CLICK FOR: Il problema si riferiva a Kool-Aid

Tra i partecipanti c'erano il direttore esecutivo Hamish Maxwell , i due precedenti registi, Joseph Cullman III e George Weisman , come consiglieri, e il futuro direttore Geoffrey Bible .

Lo scopo dell'incontro era quello di affrontare il problema relativo al Kool-Aid - una miscela di polveri istantanee per la preparazione di succhi - di General Foods . La bevanda Squeezit del suo eterno rivale Generale Mills stava mettendo in pericolo il Kool-Aid. Il problema si è concentrato sul gruppo target, composto da madri e bambini, e sulla nuova composizione del prodotto, a cui era stato deciso di aggiungere finalmente mezzo cucchiaio di succo di frutta (circa il 5%).

La società potrebbe quindi evidenziare il contenuto di succo naturale del prodotto senza menzionare l'aggiunta di fruttosio. Fouad Saleeb ha sviluppato le formule in modo che il fruttosio, una sostanza che ha sostituito lo zucchero, sia rimasto stabile per un anno. Il prodotto potrebbe essere fabbricato in un modo più economico e potrebbe anche essere annunciato con il 25% di zucchero in meno rispetto alla Coca-Cola . Ma il problema con il fruttosio era che aumentava l'indice di colesterolo LDL.

Anche l' OMS è stata costretta, su richiesta del settore dell'industria alimentare, a ritirare la sua raccomandazione di limitare le calorie giornaliere dallo zucchero al 10%.

Di conseguenza, nel 1991 Philip Morris decise di acquistare Capri Sun , per 155 milioni di dollari, con il quale iniziò immediatamente a ottenere cifre di fatturato di 230 milioni di dollari all'anno. La bevanda Capri Sun è composta o composta da concentrato di succo di frutta (link in inglese).

Il muschio cita a pagina 134 le differenze tra i diversi tipi di concentrati, alcuni con un contenuto puramente chimico come il "succo sfogliato", che è il succo più elementare.

CLICK FOR: Sistemi di valutazione nutrizionale

Vedere il link " Sistemi di classificazione nutrizionale " per ulteriori informazioni su Adam Drewnowski (Naturally Nutrient Rich, NNR), David J. Jenkins (concetto di indice glicemico gastrointestinale del 1981), ecc., Con i rispettivi rispettivi link aggiuntivi. Attualmente, l'indice IG può essere considerato obsoleto e dobbiamo prestare attenzione al carico glicemico (GL, link in inglese).

Nel link su IG, siamo informati che il pane di carote e baguette ha un indice IG di 70, cioè che la stessa reazione glicemica si verifica con il consumo di circa 100 g di baguette e 700 g di carote cotte. Tuttavia, la velocità con cui consumiamo quei 100 g di pane è molto maggiore di quella dei 700 g di carote.

Interessanti anche i link di Wikipedia sul succo di frutta (più completo in inglese in " succo ") e il succo di arancia (anche meglio in inglese in " succo d'arancia ", 2015), e i suoi diversi mezzi di produzione. In "juice", Wikipedia (2015) spiega perché i succhi appena spremuti producono effetti positivi sulla salute anche se generalmente contengono più zucchero della Coca-Cola, p. ad esempio, il mosto contenente il 50% in più. Nel collegamento in spagnolo o tedesco mancano queste informazioni, e quest'ultima si concentra principalmente su succhi di produzione industriale.

© CC0, Stiftung Gesundheit und Ernährung, Stiftung Gesundheit und Ernährung

GRASSI

Non esiste solo il dolce, ciò che Aristotele chiama il primo sapore (vedi dettagli sotto), ma anche altre forme di sapore come salato, amaro, acido e "forte", che considerano i sapori opposti al dolce. Aristotele sapeva già in quel momento che il "grasso" o "oleoso" è importante quanto il dolce.

Al momento abbiamo aggiunto il sapore umami . È un sapore definito "piacevole" e "gustoso". Vedi a questo proposito glutammato o glutammato monosodico (E621) come esaltatore di sapidità . Sono spesso usati miscelati con una certa quantità di acido guanilico (E626, guanosina monofosfato) o acido inosinico (E630-E633, inosina monofosfato) per ottenere il massimo effetto possibile.

2.7. That Gooey, Sticky Mouthfeel (p. 145)

I grassi hanno almeno due diverse implicazioni per i piatti preparati. Da un lato, l'industria alimentare ottiene cifre d'affari più elevate e, dall'altro, raggiunge i suoi prodotti con una consistenza più solida, ad es. ad es. Per i biscotti

Michael Moss spiega, sulla base di diversi test effettuati dall'industria alimentare e da ricercatori scientifici, tutto ciò che il settore ha scoperto in relazione ai grassi. I test più recenti sono stati eseguiti grazie alla risonanza magnetica, ovvero mediante la risonanza magnetica funzionale , che è un metodo molto costoso.

CLICK FOR: Le molte ragioni pratiche per cui l'industria utilizza grassi come additivi

Moss sottolinea, a pagina 147 e seguenti, i numerosi motivi pratici per cui l'industria utilizza grassi come additivi. Inoltre c'è una ragione supplementare, poiché non si tratta solo di innescare il senso di benessere del consumatore attraverso lo zucchero, ma anche di mantenerlo. E questo si ottiene con l'aggiunta di grassi e sale, anche se gli scienziati non hanno davvero scoperto l'esistenza di recettori specifici per grassi e / o oleosi.

Edmund Rolls , dell'Università di Oxford in Inghilterra, ha pubblicato nel 2003 uno studio finanziato dalla multinazionale Unilever che è servito per studiare gli effetti dello zucchero e dei grassi sul cervello.

Moss descrive lo studio di cui sopra, nonché la sorpresa dei ricercatori. Hanno scoperto con stupore che il centro di ricompensa nel cervello reagisce esattamente allo stesso modo con la sensazione di piacere che i grassi producono e con la quale viene generato lo zucchero. E questo accade anche se i recettori specifici situati nella lingua sembrano mancare.

Attraverso l'aggiunta di grassi, ad esempio, osserviamo come le patatine "noiose" si trasformino in miracoli croccanti, un pane arido in uno "delicato" e un pasto triste in una gustosa prelibatezza.

Unilever ha erogato $ 30 milioni per il suddetto studio. Inoltre, i responsabili della ricerca hanno deciso di creare il proprio team, sotto la direzione di Francis McGlone , per analizzare direttamente gli effetti sul cervello usando la risonanza magnetica. Il team è riuscito a determinare quali composizioni di ingredienti hanno prodotto i maggiori effetti.

Le indagini sono andate oltre, ottimizzando persino il piacere uditivo del rumore croccante dei chip.

Come un risultato di indagini, Unilever , con un fatturato di 51'300 milioni di euro nel 2012 ed era diventato il più grande produttore di gelato 2005 nel mondo potrebbe annunciare che i gelati sono una fonte di felicità Ice Cream Ti rende felice - È ufficiale! , una storia che i giornalisti hanno diffuso diligentemente (p. 151).

I responsabili dei test sull'audizione, Massimiliano Zampini e Charles Spence , hanno ottenuto nel 2008 il "Premio anti Nobel" o il Premio Ig Nobel per scoprire che il cibo ha un sapore migliore quando li masticano suonano come ci aspettiamo. Questi premi vengono assegnati come premi satirici che devono prima provocare risate e poi riflessioni.

La cerimonia di premiazione per i vincitori del premio Nobel è iniziata nel 1991 presso il MIT ed è attualmente organizzata presso l'Università di Harvard . La pubblicazione del suddetto saggio sull'audizione è stata fatta nel "Journal of Sensory Studies", volume 19, numero 5, dell'ottobre 2004, pagine 347-363.

Alina Szczesniak ha lavorato fino al 1986 per la società General Foods nello sviluppo di una serie di indagini sui grassi che hanno permesso di sviluppare prodotti simili a Jell-O. Szczesniak ha redatto un lungo elenco di attributi per grassi e oli come "liscio" (tenero / morbido / morbido), "solido" (gustoso / durevole), "rimbalzante" (elastico / allegro), "instabile" (traballante), "Scompare" (per la qualità della scomparsa), "scivoloso" (scivoloso / scivoloso), "gommoso" (per appiccicoso / gommoso), "si scioglie" (per la qualità di fusione), "umido" (bagnato), "bagnato "(Bagnato) e" caldo ".

© CC-by-sa 2.0, unknown, Wikipedia
ELETTROENCEFALOGRAMMA con 32 elettrodi. Fotografia: Wikipedia / elettroencefalogramma, in tedesco.
Johannes Le Coutre ha usato l' elettroencefalogramma ( ELETTROENCEFALOGRAMMA ) nelle sue ricerche per Nestlé perché gli impulsi elettrici del cervello hanno permesso di tracciare determinati effetti. Questo lavoro ha portato a uno studio di 609 pagine pubblicato nel 2010 e intitolato " Rilevazione del grasso: gusto, consistenza e effetti post-ingestivi ".

Per oltre cento anni, i grassi hanno una cattiva reputazione tra l'opinione pubblica. I consumatori li considerano sostanze dannose per eccellenza per la salute. Soprattutto negli anni '60, quando l'idea che il latte fosse troppo grasso iniziò a diffondersi, l'industria lattiero-casearia decise di fare una svolta verso i prodotti scremati.

La considerazione dei grassi come unico problema non iniziò a cambiare fino agli anni 80. Fu allora che i carboidrati ( carboidrati ) caddero in disgrazia e divennero la causa del sovrappeso. Praticamente nelle stesse date, il sale ha seguito lo stesso destino a causa della sua influenza negativa sulla pressione sanguigna.

Infine è stato dimostrato che alcuni ingredienti, come lo zucchero e i grassi, almeno se sapientemente combinati, hanno una grande capacità di provocare dipendenze. La sensazione è registrata nella stessa area in cui colpisce anche l' eroina . Ad esempio, vengono citati i biscotti al cioccolato Tim Tam (link in inglese), (p. 156).

Nestlé ha continuato questi lavori con gli esperimenti di Steve A. Witherly, che ha cercato di sostituire alcuni ingredienti nei prodotti alimentari con altri più economici. Witherly è stato difficile ottenere quella piacevole consistenza in bocca causata da elevate quantità di grassi in prodotti come, ad es. Ad esempio il formaggio. Come menziona MOSS , il ricercatore gli avrebbe detto che qualcosa sul formaggio ha fatto impazzire la gente , cioè qualcosa nel formaggio ha fatto impazzire la gente per lui.

© Catalina Sparleanu for diet-health Adam Drewnowski , professore di epidemiologia , iniziò i suoi studi sui grassi nel 1982. Conosceva il "punto di soddisfazione ottimale" dello zucchero, così come il lavoro di Szczesniak in General Foods sulla consistenza grassa. Ha cercato senza risultato il punto di soddisfazione ottimale, nonché il "punto di sazietà". Quest'ultimo non si verifica con il consumo di grassi. Ha scoperto che il cervello non emette alcun segnale per interrompere l'assunzione di grassi. Inoltre, l'uso dello zucchero durante le prove è stato molto utile per i loro studi. Quando zucchero e grassi sono stati combinati, l'appetito per il prodotto è aumentato notevolmente.

CLICK FOR: Il cervello non emette alcun segnale per interrompere l'assunzione di grassi

Le persone che partecipavano agli esperimenti erano in grado di quantificare correttamente gli zuccheri ma quasi incapaci di farlo con grassi non visibili. Aggiungendo le stesse quantità di grassi e zuccheri, i partecipanti credevano erroneamente che lo zucchero fosse stato ridotto.

Drewnowski ha pubblicato i risultati della sua ricerca nel 1990 nello studio intitolato " Invisible Fats " (grassi invisibili). La conclusione raggiunta è che il grasso è più ingannevole dello zucchero. Nella maggior parte delle barrette dolci, tra il 60 e l'80% delle calorie proviene dai grassi e non dallo zucchero. Solo se esaminiamo le informazioni sulla confezione possiamo realizzare questa realtà.

Adam Drewnowski ha pubblicato nel 2005 sull'American Journal of Clinical Nutrition il suo studio sulla valutazione dei ricchi naturalmente di nutrienti ( Naturally-Nutrient-Rich-Evaluation , NNR, link in inglese).

Adam Drewnowski ritiene che in generale misuriamo alimenti sani in base all'assenza di sostanze che consideriamo dannose. Nuovi cibi più calorici e meno nutrienti emergono ogni giorno. L'autore parte da 14 sostanze importanti e propone di modificare le sue descrizioni nei prodotti.

2.8. Liquid Gold (p. 160)

Dean Southworth ha lavorato per 38 anni a Kraft dove, oltre ad altri prodotti alimentari, ha sviluppato il formaggio Cheez Whiz . Questo tipo di formaggio fuso viene anche commercializzato da Mondelēz International con il nome di Easy Cheese . Nota: il nome generico è un sostituto del formaggio .

Dopo un anno e mezzo di sviluppo, il prodotto fu lanciato nel luglio del 1953 come uno dei primi piatti preparati. Questo sostituto del formaggio è molto adatto alla diffusione su biscotti con burro (" biscotti " in inglese) o cracker , e il suo consumo come spuntino al tramonto davanti alla televisione è molto popolare.

I sostituti del formaggio contenevano, almeno in quelle date, quantità di grassi saturi e sale così elevate che il consumatore ha superato con questo formaggio tutte le dosi giornaliere raccomandate di grassi saturi e sale!

Almeno nel 2001, Kraft ha modificato la composizione del suo formaggio Cheez Whiz. Ciò ha immediatamente attirato l'attenzione del pensionato di Southworth . In effetti, nella lista dei 27 ingredienti non c'era nessuno che fosse formaggio.

CLICK FOR: Il primo formaggio fuso al mercato tedesco

I negozi all'ingrosso Gebrüder Wiedemann , fondati nel 1892, lanciarono sul mercato tedesco il primo formaggio fuso nel 1922 con il nome "Adler". Praticamente nelle stesse date, il formaggio di "La Va que Rirá (Kiri)" iniziò a essere commercializzato in Francia. Nel 1925 il formaggio "Alma" apparve sul mercato austriaco. Cancoillote è un tipo di formaggio fuso o formaggio per cucinare.

© CC-by-sa 3.0, Rainer Z ..., Wikipedia

Walter Gerber dell'azienda Gerberkäse Ag a Thun (Svizzera) iniziò a produrre formaggio fuso nel 1911 con il marchio "GALA".

È un dato di fatto che ai consumatori in generale piacciono molto i formaggi e questo è il motivo per cui viene aggiunto a pizze, biscotti, piatti preparati e pranzi.

In precedenza, la società Kraft aveva incluso una piccola quantità di formaggio per legittimare il nome del suo prodotto. Il mercato nordamericano consuma tre volte più formaggio e pseudo formaggio rispetto al 1970. Questa assunzione supera del 50% la quantità massima raccomandata di grassi insaturi. Kraft da solo commercializza annualmente formaggi e formaggi artificiali per un valore di 7.000 milioni di dollari.

CLICK FOR: La soluzione contro il marciume del formaggio

Inizialmente, James Lewis Kraft utilizzava un'auto per distribuire i suoi formaggi tra i commercianti. Il problema principale che ha dovuto affrontare è stato che i formaggi si sono guastati prima del previsto.

Dal 1912 iniziò a cercare la soluzione contro il marciume del formaggio che poteva causare intossicazione alimentare . Dopo tre anni di prove, Kraft ha scoperto il trucco. Quando il formaggio veniva riscaldato spostandolo ininterrottamente, rendeva il grasso non separato, e quindi poteva versare il formaggio sterilizzato in contenitori.

Presto cominciò a diffondersi la notizia del "formaggio Kraft", che era così ben conservato e che i consumatori consideravano anche un gusto squisito. Grazie al successo dei suoi formaggi, Kraft è stato in grado di collocare i suoi quattro fratelli in azienda. Questo praticamente non fornì gli ordini, specialmente quando l'esercito iniziò ad interessarsi ai loro formaggi.

La società Kraft continuò la sua espansione fino a quando nel 1923 divenne il più grande fornitore di formaggi al mondo. Nel 1927, Kraft acquisì l'azienda casearia fondata da Caleb Hommel nel 1908, nonché quella di Veelveta, che produceva anche formaggi industriali.

CLICK FOR: Produzione più rapida ed efficiente

Successivamente è stata brevettata l'aggiunta di fosfato di sodio . Norman Kraft , uno dei fratelli, ottenne nel 1940 il brevetto di un processo attraverso il quale il formaggio poteva essere facilmente affettato.

Più tardi, negli anni '70, l'uso di enzimi raggiunse una produzione più rapida ed efficiente. Kraft ha scoperto, dopo un decennio di prove, un processo di produzione continuo che potrebbe essere applicato al formaggio tradizionale che ha richiesto un tempo di stagionatura di 18 mesi.

Con questo sistema Kraft ha iniziato a produrre formaggi dal 1985 senza stoccaggio. La formula magica era l' ultrafiltrazione .

CLICK FOR: Atto legislativo sul "riadattamento del latte e del tabacco"

Ma, a quel tempo, i consumatori erano già a conoscenza delle quantità eccessive di grassi nei prodotti lattiero-caseari. Tuttavia, questo problema è stato risolto attraverso l'interazione tra l'industria lattiero-casearia, Kraft e il governo.

In California, in particolare, vengono allevate mandrie da 500 a 2.000 mucche che rimangono all'interno di gigantesche stalle illuminate artificialmente. L'allevamento per selezione genetica è riuscito ad aumentare continuamente la produzione della vacca da latte. Dal 1930 esiste una legge che obbliga lo Stato a sovvenzionare e acquistare latte in eccesso. Il costo di questa legge ha comportato per gli Stati Uniti 4'000 milioni di dollari nel 1981. Solo per quanto riguarda i costi di stoccaggio, questi sono cresciuti fino a raggiungere un milione di dollari al giorno.

Lo Stato ha cercato di limitare questa situazione e ha deciso di investire circa 1 miliardo di dollari per sacrificare in anticipo 339.000 vacche da latte. Gli agricoltori, che hanno ricevuto i loro buoni soldi, hanno semplicemente comprato nuove mucche ...

Nel 1983, le autorità conclusero che il vero problema non era il bestiame ma il consumatore.

A questo proposito, hanno emanato un atto legislativo sul riaggiustamento di latte e tabacco . Uno degli obiettivi di questa legge era di dare una mano all'industria del tabacco mentre cercava di ridurre il numero di fumatori. Allo stesso modo, il denaro ha iniziato a essere iniettato nel settore lattiero-caseario in modo da finanziare campagne pubblicitarie a favore del consumo di formaggio, ignorando gli alti rischi di malattie cardiache a causa della grande quantità di acidi grassi saturi presenti nel formaggio.

Poco dopo l'acquisizione di Kraft da parte del colosso del tabacco Philip Morris ( PM ), l'azienda ha introdotto sul mercato i formaggi aromatizzati. La composizione di questi formaggi artificiali, che era stata decisa sulla base di test intensivi con i consumatori, era perfetta per renderli irresistibili. L'aumento del contenuto di grassi ha contribuito ad aumentare l'attrattiva di questi prodotti. Successivamente, è stato sviluppato il piatto " maccheroni e formaggio " (meglio spiegato nel link Maccheroni e formaggio in inglese), in generale come piatto preparato, che è anche chiamato "la scatola blu". Con un prezzo di $ 1,19 è diventato un successo immediato nelle vendite con cifre di $ 300 milioni all'anno.

CLICK FOR: Altro e diabete

In relazione alle pizze, è innegabile che più formaggio contengono, più piace. Fino al 2009, il settore vendeva pizze surgelate per un valore di 4.000 milioni di dollari, di cui Kraft corrispondeva a 1.600. Tuttavia, Philip Morris , proprietario di Kraft , desiderava che queste cifre aumentassero. Con questo obiettivo ha assunto Paula Deen , che era diventato molto popolare in televisione. Inoltre, il gruppo aziendale ha iniziato a lavorare con la pubblicità su Facebook , Twitter e Google .

Nel gennaio 2012, Paula Deen ha annunciato di aver avuto il diabete per tre anni. Poco dopo, ha iniziato a lavorare come immagine pubblicitaria per Novo Nordisk , il più grande produttore di compresse di insulina e diabete.

Nota: i menu con formaggio che ho pubblicizzato con tale enfasi sono la via sicura per il diabete.

© Public Domain, phil.cdc.gov, Wikipedia
Fotografia: Wikipedia in tedesco sull'arteriosclerosi.

Aorta aperta con effetti arteriosclerotici (calcificazione delle arterie) a causa del diabete.

2.9. Lunchtime Is All Yours (p. 182)

In questo capitolo, Moss ci racconta la storia della compagnia di Oscar Mayer . Nel 1883 fu considerata la regina della gastronomia di qualità. Come riportato nel romanzo " La giungla " (vedi anche il link al libro in inglese) di Upton Sinclair , a quel tempo i processi di trasformazione della carne nel settore lasciavano molto a desiderare. Negli anni '80 -'90, il fatturato di detto settore è diminuito del 10%. La causa era soprattutto la cattiva reputazione attribuita alla "carne rossa", con le sue alte percentuali di aminoacidi saturi. Al contrario, il fatturato dell'industria della carne di pollame è aumentato del 50%.

Oscar Mayer ha quindi deciso di modificare il suo "Beef Bologna" - che è una specie di salsiccia bolognese o salsiccia scottata di Brühwurst , ma anche venduto come piatto preparato - con l'obiettivo di migliorare i suoi valori nutrizionali. Tuttavia, solo una strategia basata sul lancio di nuovi prodotti potrebbe fermare la perdita di fatturato dell'azienda.

CLICK FOR: Piatto precotto e una campagna chiamata "Ricerca talenti"

Moss ci racconta in dettaglio cosa è successo dal 1985. Descrive i diversi test di mercato condotti per definire un appropriato mix di marketing , compresi quelli del prodotto Lunchables (link in inglese) del 1988, un piatto preparato per l'epoca di mangiare e che può anche essere usato come "Walk Meals", ovvero cibi preparati e confezionati che il consumatore può mangiare mentre cammina o guida. La storia di Lunchables, di cui è possibile trovare maggiori dettagli nel link sopra menzionato, è stata affidata a Moss all'ex product manager Bob Drane .

Nel 1995, Oscar Mayer organizzò, con l'aiuto dell'industria del tabacco, una campagna chiamata "Ricerca di talenti" in 50 città del Nord America e con 10 " Wienermobile ", alcune auto a forma di salsiccia (link in inglese). Il gruppo aziendale ha raggiunto la partecipazione di quasi 45.000 bambini nei 700 eventi organizzati. Il risultato della campagna è stato una crescita del fatturato di oltre il 10% a livello statale. Nei quattro anni precedenti, Oscar Mayer aveva modificato la composizione del 90% dei suoi prodotti.

© CC-by-sa 3.0, Mrmiscellanious, Wikipedia
Wienermobile dell'anno 1952 al North American International Auto Show (Fonte: Wikipedia).

Secondo questo, Oscar Mayer utilizza questo particolare tipo di auto dal 1936 a forma di hot dog chiamato Wienermobile (link in inglese).

© CC-by 2.0, roger jones, flickr, Wikipedia
Wienermobile di Oscar Mayer alla Marine County Fair il 4 luglio 2006. (Fonte: Wikipedia).

Nel 1981, gli azionisti di Oscar Mayer vendettero la società a General Foods , che quattro anni dopo fu acquisita dalla società di tabacco Philip Morris . È stato integrato in Kraft, Inc. nel 1989.

Puoi trovare ulteriori informazioni sulla società fondata da Oscar Ferdinand Mayer (1859-1955; link in inglese) nel link Oscar Mayer in inglese (giugno 2015) che è più completo.

Wikipedia descrive gli hot dog "hot dog" in modo diverso per le diverse lingue.

Con l'acquisto di General Foods (5'700 milioni di dollari) e Kraft (12'900 milioni di dollari), il fatturato mondiale di Philip Morris ( PM ) è stato, nel 1990, di 51'200 milioni di dollari con 157 '000 lavoratori. Il tabacco e il cibo erano entrambi responsabili della metà del fatturato, ma il 10% dei profitti proveniva, come prima, dall'industria del tabacco. Nonostante le misure ufficiali contro l'industria del tabacco, i clienti hanno continuato a essere fedeli al proprio marchio. Geoffrey C. Bible (1937-), "inviato" di PM a Kraft e successivamente direttore esecutivo di PM (1994-2002), parlò con MOSS e fornì informazioni molto interessanti sulla grande differenza nella cultura aziendale che esisteva tra di loro. Il settore sapeva che la società che non offre prodotti che intrappolano il consumatore perde la sua quota di mercato rispetto alla concorrenza.

È interessante notare che, nel 1954, il gruppo PM aveva solo una quota di mercato del 9% e che, nel 1989, questa percentuale era cresciuta fino al 45% in un settore caratterizzato anche da una concorrenza molto stretta.

Quando nel 1964 la popolazione in generale era a conoscenza degli effetti dannosi del tabacco, l'industria del tabacco iniziò a combatterli mettendo dei filtri sulle sigarette. Le filiali del PM Food hanno applicato la stessa idea nel loro settore, capendo come rimuovere la caffeina dal caffè, e con quel PM hanno scoperto un altro modo per eliminare la nicotina dal tabacco.

Tuttavia, i fumatori non hanno apprezzato questo tipo di tabacco e hanno preferito continuare con quello a cui erano già abituati. Anni dopo, la nicotina è stata ancora una volta al centro dei titoli più negativi.

Successivamente, Moss ci racconta la storia dei Lunchables e come Kraft ha deciso di aumentare la quantità di zucchero nella sua produzione nel 1991. Con questa modifica, il prodotto è tornato di nuovo al bestseller, soprattutto tra i bambini. Inizialmente, Kraft ha cercato di introdurre in questi piatti preparati per mangiare ingredienti come carote, fette di mela e altri prodotti freschi, ma ha presto dimostrato che non era praticabile a causa del lungo tempo di conservazione richiesto (per data di trasporto e scadenza) .

A metà degli anni '90, le pizze sono diventate il più grande successo di vendita negli Stati Uniti. in un mercato con 60'000 pizzerie e un fatturato di 26'000 milioni di dollari.

CLICK FOR: La storia dei diversi piatti preparati

Il settore è cresciuto da 6'000 milioni di dollari nel 1970 a quasi 93'000 milioni nel 1995 grazie alle attività in franchising come Pizza Hut , Domino's , Jack in the Box , ecc. Queste cifre rappresentavano circa un terzo del fatturato totale dei ristoranti negli Stati Uniti. Il settore ha anche venduto pizze refrigerate - che il consumatore ha riscaldato in casa - per un valore di 1,7 miliardi di dollari.

Moss descrive da pagina 204 la storia dei diversi piatti preparati. Nel 1999, Bob Eckert , direttore esecutivo di Kraft , ha sottolineato che i Lunchables erano i prodotti che offrivano ai bambini, soprattutto, la possibilità di scegliere ciò che preferivano, sempre e ovunque.

Una delle campagne pubblicitarie rivolte ai bambini diceva: "Tutto il giorno devi fare quello che ti inviano, ma solo tu scegli il cibo" (p. 205).

In questo modo, anche le pizze preparate per mangiare freddo hanno trovato il loro posto nel mercato. Allo stesso modo, Taco Bell ha introdotto il " cibo messicano" come " cibo alla moda " (link in tedesco), ad esempio "impacchi di manzo Taco" ripieni di formaggio e McDonald's ha lanciato i suoi "Happy Meals".

Alla fine "tutto" le aziende volevano mettere in scena questo mercato. Per il mercato di Lunchables, Kraft ha sviluppato 60 diversi tipi di piatti, alcuni destinati a sostituire una colazione e / o una cena "come previsto".

Inoltre, nel 2007, Kraft ha iniziato a commercializzare Lunchables Jr. per bambini di età compresa tra tre e cinque anni.

Il risultato di tutto ciò fu un aumento del numero di adulti affetti da diabete, che ammontava a quasi il 25% nel 2009. Come dato comparativo, va notato che, negli anni '90, i pazienti diabetici rappresentavano il 10% della popolazione Attualmente si osserva che ci sono bambini di 10 anni con arterie rigide e pareti spesse come quelle degli adulti di 45 anni.

I piatti preparati più dannosi per la salute contenevano, in quegli anni, 57 grammi di zucchero e 1,6 grammi di sale, oltre a circa 9 grammi di grassi saturi.

CLICK FOR: Comportamento alimentare inappropriato

© Public Domain, Prado Museum, Wikipedia

Un comportamento alimentare inadeguato, come l'appetito eccessivo o la fame, può essere determinato da fattori genetici o psicogeni (malattie psicogene , legame tedesco), che vengono chiamati disturbi alimentari. Una malattia estremamente rara ma grave è, ad es. ad esempio, la sindrome di Prader-Willi (SPW). In alcuni bambini con obesità (si veda questa notizia in inglese dal quotidiano Mirror , Regno Unito) si presume la presenza di SPW.

A seconda del danno rilevato sul cromosoma 15 , potrebbero essere le sindromi Prader-Labhart-Will-Franconi (non Labhard), Urban o Urban-Rogers-Meyer (link in inglese).

Queste sindromi causano anche un malfunzionamento del cervello intermedio ( diencefalo ). La sindrome di Prader-Willi colpisce in media una persona su 10.000 / 15.000 bambini .

Vedi in questo senso la psicologia del cibo (link in tedesco).

2.10. Il messaggio trasmesso dal governo (p. 212)

L'autore ci introduce a questo capitolo nel mondo del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti ( USDA ), un'agenzia che nel 2004 contava 110.000 lavoratori (in seguito tale cifra è aumentata a 117.000). Il dipartimento fu fondato dal presidente Abraham Lincoln nel 1862 e nel 1889 ricevette il suo nome definitivo. Questo dipartimento, che offre i suoi servizi a 312 milioni di americani, è nel mezzo tra gli interessi della popolazione e quelli di un settore industriale che fattura ogni anno 1'000'000'000'000 dollari, cioè un miliardi di dollari in scala numerica europea o un trilione nel Nord America.

Invece di proteggere i consumatori dalle malattie, l' USDA li ha convinti a consumare di più.

CLICK FOR: Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti ( USDA ; link in inglese)

Moss descrive il miserabile lavoro dell'unica istituzione che dovrebbe occuparsi esclusivamente di salute. Le spese del dipartimento ammontano a 146'000 milioni di dollari all'anno ("esborsi complessivi di 146 miliardi di dollari"), di cui solo la piccola quantità di 6,5 milioni corrisponde al dipartimento della salute. Questo è circa lo 0,0045% del budget! (p. 214).
Vedi a questo proposito le mie osservazioni qui sotto (nella casella della foto).

© CC-by-sa 2.0, Anthony Gucciardi, www wake up world
Semi-USDA approva-Monsanto geneticamente modificate-. Immagine-via-sveglia-world.com_.jpg

Il budget USDA dell'esercizio 2014 (link in inglese) presenta le seguenti cifre di budget in miliardi di dollari e anni: 116 (2009), 130 (2010), 143 (2011), 152 (2012), 153 (2013) e 146 (2014).

Secondo Wikipedia , nel 2006 il budget era di 94,6 milioni di dollari, cioè mille volte più piccolo.

Nel testo inglese mancano questi dati. 117'000 lavoratori con un costo di $ 100.000 all'anno rappresentano 11,7 miliardi. Un'analisi dei costi più rilevanti sarebbe di grande interesse.

Fotografia: Spence Cooper riferisce il 5 marzo 2012 nel suo blog blog.friendseat.com: In previsione di nuove modifiche alle regole dell'USDA , la Monsanto e altre compagnie produttrici di sementi riceveranno revisioni normative più rapide delle loro colture geneticamente modificate .

Secondo il rapporto USDA del 2010, il numero di americani che assumevano compresse per ridurre l'indice di colesterolo era di 32 milioni, che rappresenta una percentuale significativa del 10% della popolazione.

Per quanto riguarda il diabete di tipo 2, questa è la prima volta che l' USDA riconosce che la sua frequenza e la sua comparsa precoce sono dovute a un'alimentazione scorretta e stabilisce una cifra di 24 milioni di pazienti, a cui vanno aggiunti i 79 milioni di colpiti nelle fasi iniziali della malattia.

Il numero di bambini con diabete di tipo 2 cresce anche con la comparsa di 3.600 nuovi casi ogni anno. Il diabete mellito è il concetto generico di quella che a volte viene chiamata malattia dello zucchero.

CLICK FOR: Mangia più formaggio! invece di meno

I bambini di età inferiore a tre anni consumano il 12% di grassi saturi in relazione all'apporto calorico totale, i bambini più grandi l'11,5% e gli adulti l'11%. L' USDA raccomanda un massimo del 7% e quindi riduce il valore precedente che era del 10% (p. 215).

La maggior parte dei grassi saturi proviene da formaggio e pizza (14%), seguiti da vicino dalla carne rossa (13%) e dai biscotti ripieni di oli, che rappresentano il 6% di questo indice medio di consumatori.

La "piccola" sezione responsabile della salute dell'USDA ha trovato un alleato in Walter Willett della Harvard's School of Public Health che è giunto alle stesse conclusioni.

Tuttavia, la sezione "fantastica" dell'USDA ha deciso di raccomandare ai cittadini, nella loro guida del 2010, di mangiare più formaggio! invece di meno (p. 215).

Fortunatamente per i consumatori, negli Stati Uniti ci sia la US Food and Drug Administration ( "Food and Drug Administration, FDA) che lavorano indipendentemente l'USDA ed è riuscito a imporre la nel 1990, la dichiarazione degli ingredienti nei prodotti alimentari. Grazie ad esso, qualsiasi consumatore interessato alla questione e che vive in modo consapevole può almeno sapere cosa è generalmente incluso nei diversi prodotti alimentari.

CLICK FOR: Carne: il problema principale è che maggiore è il suo contenuto di grassi, più economico è

In relazione alla carne, il problema principale è che maggiore è il suo contenuto di grassi, più economico è.

Pertanto, l'agenzia ha concesso il permesso di usare l'espressione "magro" (magro), in modo che la composizione di un prodotto potesse essere annunciata dicendo, ad esempio, "70% magro e 30% grasso" (ovvero 70% magro e grasso al 30%), ma ciò ha anche dato alle aziende la possibilità di fare pubblicità positiva. Anche per promuovere il più gustoso di tutti gli hamburger.

Va notato che sette dei tredici membri della Commissione responsabili del processo decisionale sono nominati dalla propria associazione di produttori Grocery Manufacturers 'Association (link in inglese). Dei restanti membri, alcuni avevano precedentemente lavorato in questo settore, come Roger A. Clemens , un dipendente del dipartimento di sviluppo prodotto Nestlé da 21 anni. Erano necessari esperti, si potrebbe pensare, come se non fosse possibile trovare abbastanza esperti indipendenti (p. 219/220).

L'industria mina e scredita questo tipo di ricercatori per poter influenzare fortemente i media. Secondo me, questi tipi di media non sono altro che marionette, non sanno di essere marionette. Influenzare i ricercatori nel settore alimentare è il metodo più efficace perché finiscono per comportarsi senza saperlo come i migliori collaboratori.

© CC-by-sa 3.0, Hendrike, Wikipedia

Moss descrive, da pagina 232 a 235, quanto sia grave la situazione attuale e riferisce che l' USDA utilizza i soldi delle tasse statunitensi per assicurarsi che il Messico acquisti più pizza e formaggio. Pertanto, ciò che è stato raggiunto è che in Messico i più alti tassi di obesità nel mondo sono registrati dietro gli Stati Uniti.

Moss descrive le attività di lobbying e gli argomenti poco convincenti del settore alimentare industriale, il modo in cui questo settore presenta questi argomenti alla società e ciò che è accaduto al Congresso. Ecco alcuni dei trucchi utilizzati dall'industria lattiero-casearia e della carne, nonché i cattivi risultati degli avvertimenti, che affondano solo nelle maree delle influenze.

A pagina 230, l'autore cita diversi studi scientifici molto convincenti che dimostrano che il consumo di carne può causare il cancro dell'intestino crasso: ogni 1,7 once di carni lavorate consumate al giorno aumentano il rischio di cancro del colon-retto del 21% .

2.11. Senza zucchero, senza grassi, senza vendite (p. 236)

Nelle pagine da 236 a 264 del capitolo numero 11, "Senza zucchero e senza grassi, non ci sono vendite", Michael Moss attinge a numerosi esempi per mostrarci le reazioni delle aziende del tabacco e del cibo quando iniziano a ricevere critiche, così come quando rilevano nuove opportunità per sviluppare i loro prodotti o promuoverli e aumentare le vendite.

Allo stesso modo, l'autore ci offre dati su documenti riservati di questi settori e cosa succede ai dipendenti che cercano di affrontare e risolvere problemi, come p. ad esempio, Michael Mudd o Betsy Holden (condirettore esecutivo di Kraft ).

CLICK FOR: Oreo, le "madri di tutti i biscotti"

Philip Morris acquisì nel 2000, che a quel tempo era la seconda azienda di tabacco, la RJ Reynolds Tobacco Company ( RJR ), per 18,9 miliardi di dollari, la società Nabisco (ex National Biscuit Company ) che subordinò Kraft .

Questa missione era di risolvere il problema dei grassi trans dei popolari biscotti Oreo , che di solito dicono siano le "madri di tutti i biscotti" ("biscotti magici"). Nell'anno centenario dei prodotti Oreo , nel 2012, le vendite hanno raggiunto 1 miliardo di dollari nel mercato interno e una cifra simile nel mercato internazionale.

Nel 2010, Kraft acquistò la società Cadbury plc , sebbene alla fine il prodotto con cui raggiunse i suoi maggiori successi di vendita fu una crema di formaggio e cioccolato. Invece, la "torta di velluto rosso", la torta di velluto rosso , ha continuato ad essere il "brutto anatroccolo" dell'azienda. Va notato che curiosamente con l'aggiunta di sale nei prodotti, l'industria alimentare può anche aggiungere più zucchero, come spiega Moss di seguito.

SAL

Dal 1980 circa, Salt iniziò a ricevere il soprannome di "killer silenzioso".

Gli americani consumerebbero tra le dieci e le venti volte più sale di quanto il corpo abbia bisogno.

All'inizio, il sale degli agitatori di sale era considerato l'origine del problema, ma i critici presto scoprirono che tre quarti del sale consumato erano in piatti preparati.

Infine, gli scienziati hanno riconosciuto che il sale era un vero problema e hanno raccomandato di ridurre il limite massimo di 2,3 g di sale al giorno a 1,5 g. Questo riconoscimento significava anche ammettere che metà della popolazione consumava troppo sale. Una porzione di un piatto preparato ingerito durante la cena fornisce 5,4 g di sale. Il sale è un ingrediente così apprezzato dai consumatori che anche le aziende alimentari attente alla salute aggiungono sale in eccesso ai loro prodotti.

2.12. People Love Salt (p. 267)

CLICK FOR: Paul Breslin e la sua serie di esperimenti con la mosca della frutta

Moss menziona Paul Breslin (p. 272) del centro Monell che ha condotto una serie di esperimenti con la mosca della frutta. Come per le persone, queste mosche preferiscono una serie di sapori e cibi fermentati, come vino, birra, aceto o pane.

Redaction comment

Nota: i test non vengono eseguiti con la mosca della frutta più grande della famiglia Tephritid , ma con quella dei drosophilids , che è anche conosciuta come la mosca della frutta e che è la piccola mosca dell'aceto, la zanzara di vino o uva. Questi di solito si trovano nel compost, nei frutti che iniziano a marcire, ecc. D'altra parte, i primi sono quelli che causano gravi danni alle colture.

Il sale non fornisce calorie, ma il sodio è essenziale per le funzioni del corpo.

Stephen Woods , professore all'Università di Cincinnati , ha confrontato alcuni cibi e bevande con droghe narcotiche (p. 276) perché tutti producono uno squilibrio e raggiungono il flusso sanguigno che è dove il corpo ha bisogno di mantenere valori molto costanti.

Proprio con i piatti preparati più popolari, il corpo è costretto a compiere uno sforzo insolito per eliminare sale, zucchero e grassi dal sangue.

CLICK FOR: Rapporto importante sul consumo di sale

L' Università dell'Iowa ha pubblicato nel 2008 un importante rapporto sul consumo di sale intitolato " Salt Craving: The Psychobiology of Pathogenic Sodium Intake ".

Il Monell Center ha pubblicato nel 2012, sulla rivista medica " American Journal of Clinical Nutrition " (link in inglese), un caso di studio condotto con il sale che ha causato sensazione.

I bambini , fino a quando non compiono diversi mesi, non hanno bisogno di sale e il loro gusto sembra spiacevole.

Il team di ricercatori guidato da Leslie Stein ha fornito a un gruppo di bambini di età superiore ai due mesi bevande con diversi contenuti di sale, alcuni con più sale e altri con meno. Dopo quattro mesi, i bambini hanno mostrato preferenze diverse. Il gruppo a cui era stato somministrato cibo naturale, cioè con frutta e verdura (senza aggiunta di sale), preferiva bere acqua. L'altro gruppo voleva ancora soluzioni saline.

Ancora peggio: dalle interviste con le madri poco prima dell'istruzione dei loro figli, si è dedotto che ai bambini che avevano ricevuto una dieta amidacea (contenente sale) piaceva leccare il sale dalla superficie del cibo e Gli piaceva persino mangiare sale puro.

Gary K. Beauchamp (link in inglese), coautore del suddetto studio, ha dimostrato l'importanza di non fornire cibi salati ai bambini, in particolare ai bambini, perché questo modifica il loro comportamento alimentare in modo completo e duraturo. In questo modo, l'industria alimentare è in grado di creare un desiderio non naturale per l'uomo, ma che genera grandi vendite!

Redaction comment

Quando nel 2005 gli avvertimenti sugli effetti dell'eccesso di sale hanno iniziato ad essere ascoltati ovunque, il consorzio di aziende produttrici di sale, un settore solido e consolidato, ha rilevato possibili rischi per le loro aziende.

I membri del consorzio hanno fornito annualmente all'industria alimentare circa 2.000 milioni di chili di sale. Secondo i miei calcoli, è di circa 20 grammi al giorno pro capite. Anche considerando le perdite che si verificano durante il processo di produzione, sono quantità che difficilmente riesco a immaginare (p. 281).

© Catalina Sparleanu for diet-health

L'industria alimentare considera il sale come un ingrediente quasi magico.

  • Grazie all'aggiunta di sale, i Corn Flakes cessano di avere un sapore metallico e i Crackers perdono l'amarezza, il gusto temperato e quella consistenza che si attacca al palato .
  • Senza una certa quantità di sale, il prosciutto tende ad allungarsi come la gomma e i grandi frullatori con cui viene prodotta la pasticceria industriale verrebbero fermati dalla viscosità dell'impasto. Il pane azzimo aumenterebbe con eccessiva velocità quando cotto.
  • La conseguenza negativa più rilevante è l'odore sgradevole della carne che viene cotta senza sale e che viene generata durante il processo di refrigerazione e il successivo riscaldamento. Questo è il cosiddetto " warm-over-flavour " (WOF; link in inglese). WOF è generato dall'ossidazione di grassi o lipidi durante il processo di cottura ed è simile all'odore di decomposizione della materia organica (p. 281). La sensazione generale è di mangiare qualcosa di stantio, insipido, con le spalle al muro, con un odore che potremmo paragonare a quello dei peli di un cane bagnato. L'industria alimentare potrebbe trasformare il surriscaldamento dei suoi piatti preparati in un piacevole processo aggiungendo erbe culinarie come il rosmarino , ma questi antiossidanti sono senza dubbio troppo costosi.
  • L'industria alimentare ha bisogno di grandi quantità di sale per garantire lo stoccaggio e mantenere legati determinati ingredienti che altrimenti si separerebbero. Un esempio illustrativo è quello delle proteine e dei grassi del formaggio. Un altro degli effetti del sodio, insieme ad altri additivi, sta ottenendo il "punto di beatitudine". Nota: alcuni esempi sono citrato di sodio (E331), p. ad es. come sale per prodotti fusi (collegamento tedesco), fosfato trisodico (E339) o pirofosfato acido di sodio (E450a; collegamento inglese).

CLICK FOR: Puoi provarlo anche tu!

A pagina 283, Moss descrive un esperimento condotto presso il centro Monell e condotto da Gary K. Beauchamp (link in inglese) nel 1982. Puoi provarlo anche tu! Per un po ', i partecipanti all'esperimento hanno evitato di consumare alcuni piatti preparati al fine di ridurre della metà l'assunzione di sale.

Durante le prime settimane non è successo nulla, tranne che hanno perso il sale. Tuttavia, col passare del tempo, il tuo corpo ha iniziato ad adattarsi e i suoi recettori del gusto hanno iniziato a richiedere meno sale per ottenere lo stesso sapore di prima!

Dopo tre mesi, l'obiettivo è stato raggiunto: gli alimenti che prima erano considerati di gusto normale ora erano troppo salati.

Successivamente, Moss sottolinea che alcuni fornitori di materie prime, come la società Cargill , macinano il sale in modo molto fine in modo che il cervello e il corpo possano assimilare l'ingrediente desiderato ancora più velocemente. Questo processo include additivi alimentari per prevenire la cottura dei cristalli di sale.

CLICK FOR: Il processo Alberger

Moss menziona il processo Alberger (link in inglese) che lo rende possibile in larga misura. Inoltre, per evitare la polvere durante la produzione e mantenere una buona rima di produzione, vengono aggiunti ferrocianuri , silicati di alluminio e sodio (link in inglese) e glicerina (E422).

Redaction comment

Per quanto riguarda i pirofosfati, possiamo leggere: “A causa dei sospetti che i fosfati possano causare iperattività , reazioni allergiche e osteoporosi , durante il consumo deve essere rispettato il dosaggio corretto. L' assunzione giornaliera consentita è stata fissata a 70 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo per il consumo totale di acido fosforico e fosfati. "

Nella Wikipedia tedesca, in " fosfati ", queste affermazioni sono confutate ... Tuttavia, il latte contiene elevate quantità di fosfato e produce anche una reazione acida nel corpo che promuove la perdita di calcio dalle ossa. Per questo motivo, si verificano anche più casi di osteoporosi in paesi con elevato consumo di latte (compresi i prodotti lattiero-caseari).

Alcune verdure contengono più calcio del latte, come nel caso del cavolo con più del doppio del calcio e una maggiore densità o broccoli con circa la stessa quantità. Inoltre, le verdure funzionano come basi alcaline grazie alle quali il corpo può fissare il calcio nelle ossa. Invece, con il latte, il corpo usa quel calcio a causa dei suoi effetti acidi. I prodotti lattiero-caseari invece contengono molto fosforo e proteine.

© CC-by-sa 2.0, Robert Cohen

Vedi le recensioni bibliografiche dei libri " MILK The Deadly Poison " in relazione al danno causato dal latte e, ancor più rilevante, il latte no! di Maria Rollinger .

Vedi anche informazioni su frullati verdi e frullati di salute (link in inglese).

Vedi: bicarbonato di calcio (link inglese), carbonato di idrogeno , bicarbonato standard (link tedesco), bicarbonato di sodio, bicarbonato di ammonio e sostanze pericolose per la salute.

Si può vedere come l'industria lattiero-casearia influenza fortemente i contenuti di Wikipedia , quando il settore medico dovrebbe confermare che è necessario che il sangue mantenga il suo equilibrio del pH e che anche il calcio immagazzinato nelle ossa partecipi a questo processo.

Dati interessanti possono anche essere ottenuti negli articoli sulle soluzioni regolatorie del sangue, sull'equilibrio acido-base e sul sistema bicarbonato di acido carbonico (link in inglese). In totale ci sono quattro sistemi per attuare questo importante regolamento.

Va notato che le informazioni nell'articolo sul calcio sono molto buone! Una spiegazione dettagliata può essere trovata anche nel libro tedesco " Taschenatlas der Ernährung " ( Biesalski / Grimm , Thieme), 5a edizione, p. 206 e seguenti.

Moss spiega le reazioni dell'industria alimentare contro le nuove direttive del 2005 volte a ridurre il consumo di sale. Colpisce principalmente le prestazioni dell'azienda Cargill , che ha ridotto il contenuto di sale del 33% e ha mantenuto lo stesso sapore, ma a costo di sostituirlo con cloruro di potassio (E508). Moss osserva a pagina 294 del suo libro che questo processo modificato ha causato disturbi renali nella popolazione del Regno Unito.

2.13. Lo stesso grande gusto salato che i tuoi clienti bramano

Jody Mattsen della compagnia Cargill e Michael Moss hanno eseguito insieme i test confermando i risultati sopra menzionati. Il pane non salato aveva un sapore di latta, ma il pane con la nuova combinazione di ingredienti era eccellente. Questa nuova sostanza era più costosa ma offriva un buon servizio all'industria alimentare. Tuttavia, il gusto risultante in alcuni prodotti era amaro e nuove sostanze dovevano essere aggiunte per renderle più appetitose.

Moss descrive le sue visite ai diversi laboratori di cucina nel settore industriale, dove ha potuto verificare personalmente che i prodotti senza sale erano quasi immangiabili. Espone inoltre numerosi esempi di tutto ciò che l'industria alimentare è in grado di sviluppare per mantenere la sua migliore posizione sul mercato.

CLICK FOR: Tutto ciò che l'industria alimentare è in grado di sviluppare per mantenere la sua posizione sul mercato

Redaction comment

Nota: Il "Ham deli fresco" una rigida Oscar Mayer, contiene tra l'altro le seguenti sostanze: sodio lattato (E325), fosfato trisodico , probabilmente bifosfato di sodio (E339), diacetato di sodio (E262b; collegamento in inglese), ascorbato di sodio (E301) e nitrito di sodio (E250). Sfortunatamente, nell'UE i tre fosfati noti non sono differenziati per mezzo dei codici E, sebbene abbiano effetti diversi e tutti sono identificati con lo stesso E339.

Michael Bloomberg , come sindaco di New York, ha cercato di introdurre nel 2010 una serie di regole almeno altrettanto restrittive degli inglesi e ha incoraggiato l'introduzione di limitazioni volontarie sulle quantità di sale. Il pane dovrebbe contenere 103 milligrammi per oncia invece dei soliti 139, zuppe 163 anziché 234, formaggio industriale 297 invece di 398 e patatine fritte 123 invece di 203.

L'industria alimentare ha modificato volontariamente solo alcuni prodotti che, inoltre, erano quelli con il fatturato più basso.

Moss sottolinea le diverse misure applicate dalle società. Ad esempio, Denise Morrison , in qualità di nuova direttrice esecutiva di Campbell , ha aumentato la dose salina dei suoi prodotti da 480 a 650 mg per porzione per stimolare le vendite. Le azioni nel mercato azionario della società sono aumentate di valore prima della notizia. Gli analisti di Standard & Poor hanno interpretato la misura come positiva.

2.14. Mi sento così dispiaciuto per il pubblico (p. 302)

A partire da pagina 302, Michael Moss si concentra sugli sforzi compiuti dal governo finlandese che, alla fine degli anni '70, decise di pubblicare una serie di norme rigorose per ridurre il consumo di sale. Queste normative sono state motivate dall'elevato numero di finlandesi che soffrono di ipertensione e / o infarti. La popolazione delle regioni orientali del paese era la più utilizzata per consumare elevate quantità di sale.

La Finlandia era il paese con il più alto tasso di malattie cardiovascolari al mondo e i responsabili avevano da tempo difeso che questi erano dovuti a una predisposizione genetica.

Redaction comment

Nota: L'articolo di Wikipedia sulle malattie cardiovascolari inglese ( malattie cardiovascolari ) a partire dal giugno 2015 è molto diverso da tedesco e spagnolo.

Il consumo di sale nella popolazione finlandese è diminuito fino al 2007 di un terzo e, parallelamente, le morti per infarto e altre malattie cardiache sono state ridotte dell'80%!

CLICK FOR: Dati riservati

Moss descrive un incontro che ha avuto luogo in occasione dell'annuncio di queste statistiche da parte di Heikki Karppanen . Robert I-San Lin , elegantemente vestito per l'occasione, ha invitato Heikki Karppanen a cena.

Robert I-San Lin aveva lavorato per la società Frito-Lay dal 1974 al 1982 come direttore scientifico della ricerca alimentare. Dal 1965, Frito-Lay era diventata una filiale del gruppo PepsiCo . Robert I-San Lin spiegò a Moss quale fosse la cultura aziendale di questa azienda.

Il suo dipartimento era composto da 150 ricercatori e fin dal suo inizio I-San Lin aveva cercato di sviluppare prodotti alimentari più sani fino a quando non si era dovuto arrendere completamente alla situazione. Nelle pagine seguenti, Moss rivela numerosi dati riservati su ciò che è accaduto e a pagina 308 descrive una formula interessante.

© Public Domain, Evan-Amos, Vanamo Media

Sul sito web di Frito-Lay possiamo trovare numerose ricette, nonché la descrizione dei suoi ingredienti dal punto di vista più positivo. I siti Web di questi tipi di aziende, che sono perfettamente orientati, dimostrano come agiscono per tenere tutto sotto controllo.

Inoltre, sulla pagina di Frito-Lay si potrebbe leggere (settembre 2013): Frito-Lay North America è la business unit di alimenti convenienti di PepsiCo da 13 miliardi di dollari . (Entrambi i siti Web in inglese).

Il fatturato totale di PepsiCo nel 2012 è stato di circa 65.000 milioni di dollari. Nella scheda "Investitori" del link al sito Web dell'azienda è possibile consultare ulteriori cifre e informazioni.

Il team di ricerca di Robert I-San Lin ha condotto una serie di interessanti esperimenti sulle scimmie che hanno nutrito con patatine con grassi saturi (p. 309). Le prove hanno attraversato due generazioni per cinque anni. Il livello di colesterolo nel sangue delle scimmie è aumentato, sebbene non eccessivamente rispetto al numero di anni. I ricercatori lo hanno incolpato per l'influenza positiva della grande attività fisica delle scimmie.

Nel 1971, emerse un gruppo molto attivo che contava 900.000 membri e indusse PepsiCo a cambiare il nome della sua bevanda " Tropicana Peach Papaya Juice" (link in inglese). Questa bevanda non conteneva né pesca né papaia, né succo né succo di frutta. Allo stesso modo, la società è stata costretta a modificare il nome del suo pane "pane integrale", un pane che conteneva solo il 30% di cereali integrali (link in inglese; include un'immagine molto illustrativa).

CLICK FOR: L'industria alimentare ha rifiutato di ridurre il contenuto di sale dei suoi prodotti nonostante abbia mostrato i suoi effetti dannosi

Moss continua a spiegare che l'industria alimentare ha rifiutato di ridurre il contenuto di sale dei suoi prodotti nonostante i suoi effetti dannosi. In una riunione della FDA , Alan Wohlman acconsentì agli avvertimenti di uno dei medici presenti che aveva invitato.

Questo dottore ha difeso la tesi secondo la quale vi era un grande rischio per la popolazione nel caso in cui fosse adottata la limitazione proposta in relazione al sale. Potrebbero anche esserci morti! (p. 312).

Nota: Wohlman ha brevettato diversi metodi per la produzione industriale di prodotti alimentari per Frito-Lay .

Moss mostra che le organizzazioni sanitarie sono praticamente indifese contro l'industria alimentare che ha risorse finanziarie e influenze politiche quasi illimitate.

A pagina 320, l'autore cita il libro " Why Humans Like Junk Food " di Steven Witherly , ex specialista alimentare Nestlé .

Moss e Witherly testati insieme diversi prodotti, tra cui Cheetos Frito-Lay, lo specialista considerato uno dei più abili di sedurre il cervello, come la Doritos 3D .

Infine, Moss descrive molti di questi prodotti e in alcuni casi anche i loro ingredienti, la loro storia, ecc. e cogliere l'occasione per citare i nomi di diversi insegnanti che agiscono per fermare la crescente obesità e le malattie che provoca.

2.15. Siamo legati al cibo economico (p. 331)

Questo epilogo - da pagina 331 a 347 - si concentra sul fatto che ci sono persone che non possono permettersi un'alimentazione più sana a causa di problemi economici. Fast food e cibo spazzatura sono, di gran lunga, il cibo più economico (vedi anche i collegamenti di fast food e cibo spazzatura in inglese).

CLICK FOR: proteste

Moss racconta la sua visita a Nestlé , che negli ultimi anni è diventato il più grande produttore alimentare internazionale che ha superato il gruppo Kraft . Descrive in dettaglio la storia di Nestlé e descrive i test effettuati mediante elettroencefalografia (ELETTROENCEFALOGRAMMA), nonché i test con apparati per triturare gli alimenti.

Alfrun Erkner ha accompagnato Moss nelle sue visite ai laboratori. L'autore menziona i diversi test effettuati per minimizzare il contenuto dei tre ingredienti citati: zucchero, grassi e sale; e quindi sviluppare prodotti alimentari sani.

Nestlé ha cercato di introdurre nel mercato, in particolare con i prodotti Nestea ed Enviga (link in inglese), bevande che avrebbero aiutato il consumatore a perdere peso. In questo progetto Nestlé ha collaborato con la società Coca-Cola .

Nel 2007 sono iniziate le proteste legate alle presunte virtù dimagranti di Enviga. Questa bevanda contiene, oltre ad altri ingredienti, tè verde, caffeina e due dolcificanti artificiali. Mentre è vero che aiuta il corpo a bruciare calorie ("brucia calorie") a causa del suo alto contenuto di epigallocatechina gallato (EGCG; link in inglese) e caffeina, lo fa anche in piccola misura poiché per perdere peso Una libbra di peso una persona dovrebbe bere 180 lattine di bevanda. Nestlé e Coca-Cola hanno smesso di lavorare insieme nella produzione di Nestea nel 2012 (p. 334).

Nel 2002, Nestlé ha acquisito per 2,6 milioni di dollari la società che ha prodotto le Hot Pocket . È un tipo di empanadas che il consumatore può mangiare mentre cammina per strada senza imbrattare le mani di grasso.

La versione "Pepperoni & Three Cheese Calzone " di questa azienda contiene più di 100 ingredienti diversi, tra cui una sostanza che imita la mozzarella e un'altra che imita il formaggio cheddar.

Un singolo calzone fornisce 10 g di grassi saturi, 1,5 g di sale e troppi carboidrati di assorbimento molto rapido. I conservanti garantiscono la possibilità di conservare questi prodotti per un massimo di 420 giorni, anche se in pratica sono sicuramente molto di più.

Redaction comment

Il sito web caloriecount.com (link in inglese) indica per mezza porzione del calzone “Pepperoni & Three Cheese” da 121 grammi quanto segue: 1.382 kJ (330 calorie nordamericane o kcal).

Allo stesso modo, detta mezza porzione contiene 14,9 g di grassi, 6 dei quali corrispondono a grassi saturi con 25 mg di colesterolo; 780 mg di sale; 39 g di carboidrati dall'impasto; 14 g di zucchero, 11 g di proteine e solo il 2% di fibre.

In pratica, molti consumatori consumano generalmente una razione completa, il che significa 2.762 kJ o 660 kcal (1 kcal = 4.187 kJ). Il problema principale è il contenuto di grassi, sale e carboidrati di rapido assorbimento.

Successivamente Nestlé iniziò a commercializzare altri prodotti per persone in sovrappeso, p. ad es. Peptamen (link in inglese) e Optifast (link in tedesco). Infine, Moss sottolinea che Nestlé ha davvero fatto passi importanti nella giusta direzione. Tuttavia, ci mette in guardia sulla possibilità che in futuro consumiamo cibi simili a droghe o droghe simili a prodotti alimentari, a seguito di azioni congiunte tra l'industria farmaceutica e i produttori di prodotti alimentari.

Un gruppo di persone con disturbi legati all'eccesso di appetito fondato a Los Angeles, nel 1960, l'associazione Overeaters Anonymus ( OA ; link in inglese). Questa associazione applica un programma in 12 passaggi simile a quello utilizzato da Alcolisti Anonimi . Moss descrive anche gli sforzi compiuti da alcuni genitori di studenti che, a turno, fanno la guardia davanti ai negozi, durante le pause e all'inizio e alla fine delle lezioni, per impedire ai bambini di acquistare cibo spazzatura. È qualcosa che ci ricorda cosa fanno gli altri genitori per tenere i loro figli lontano dalle droghe.

CLICK FOR: Aristotele e il senso del gusto

© CC-by-sa 2.5, Eric Gaba, Musée du Louvre

Aristotele (384 a.C.- 322 a.C.) definì con grande precisione non solo il senso del gusto (vedi: De Anima , legame inglese; anima, sensazioni dei sensi; anche CG Jung ), ma anche il resto dei cinque sensi . Ha anche filosofato su numerosi problemi della vita e sviluppato differenze e definizioni pertinenti. Vale la pena leggere l'articolo di Wikipedia .

Carattere morale , felicità e virtù sono temi importanti nella sua filosofia, in cui stabilisce la differenza tra la vita del piacere, la vita politica e la "vita teorica", con l'obiettivo della conoscenza.

Studia il concetto di piacere , che oggi domina la nostra società e mostra quindi qual è il nostro stato di sviluppo.

CLICK FOR: La dieta della madre influenza attraverso il liquido amniotico nella formazione del senso del gusto del bambino prima della nascita

© CC-by 3.0, Tonicthebrown, Wikipedia
Colostro (a sinistra, 4 ° giorno di allattamento) e latte materno (a destra, 8 ° giorno).

L' articolo di Wikipedia sul colostro recita come segue: Il colostro è un fluido secreto dalle ghiandole mammarie durante la gravidanza e i primi giorni dopo il parto, composto da immunoglobuline, acqua, proteine, grassi e carboidrati in un liquido sieroso e giallo. Uno dei cibi più importanti nella vita, il colostro, è preparato per la nascita del bambino .

Questo alimento è il primo latte prodotto e dura da due a cinque giorni prima che inizi a formarsi il latte definitivo. Il colostro è un alimento ideale e primordiale, con cui viene eseguita la prima immunizzazione del bambino e che soddisfa anche le esigenze nutrizionali dei suoi piccoli organi, che non sono ancora maturi .

© CC-by-sa 2.0, Collage Catalina Sparleanu, PhD, Foundation Diet Health Switzerland

Nell'articolo tedesco di Wikipedia sul senso del gusto, sono citati una serie di dati significativi, che traduciamo di seguito:
Dal terzo mese il nascituro percepisce i sapori attraverso il liquido amniotico da cui ingerisce tra 200 e 760 ml al giorno. È stato dimostrato che prima della settimana 28 è già in grado di reagire positivamente con il dolce e negativamente con l'amaro .

Reazioni agli odori sono state osservate a partire dalla settimana 28.

Come è stato dimostrato in diversi studi, la dieta della madre influenza attraverso il liquido amniotico nella formazione del senso del gusto del bambino prima della nascita. I neonati le cui madri avevano preso l'anice durante la gravidanza hanno mostrato una maggiore accettazione dell'odore dell'anice rispetto al resto dei bambini .

Redaction comment

Nota: le papille gustative iniziano a formarsi dopo 18 settimane dalla fecondazione (immagine). La corteccia cerebrale dalla settimana 20 a 24.

Uno studio ha dimostrato che esiste una relazione tra il peso del neonato e la preferenza per il gusto salato. I neonati con un peso inferiore al normale preferivano soluzioni di acqua salata ai bambini di due mesi; Il resto dei bambini ha optato per l'acqua da solo. Questa preferenza è stata mantenuta anche all'età di 3-4 anni. L'esistenza di una relazione con il gusto del liquido amniotico nella fase finale della gravidanza è altamente probabile.

Poiché il latte materno contiene lattosio e proteine, il suo sapore è dolce come l' umami e corrisponde alle preferenze gustative dei neonati.

È stato dimostrato che durante l'allattamento al seno, il gusto del bambino è influenzato dalla dieta della madre poiché gli aromi del cibo vengono trasmessi attraverso il latte materno.

Una volta svezzati, i bambini accettano volentieri cibi di cui conoscono già i sapori.

CLICK FOR: A differenza di ciò che accade con il latte materno, la formula per l'infanzia non cambia sapore

© CC-by-sa 3.0, Walter Siegmund, Wikipedia
Dettaglio di fotografia della ragazza obesa. Fonte: Wikipedia / Obesità in inglese.

A differenza di ciò che accade con il latte materno, la formula per l'infanzia non cambia sapore, ma può anche condizionare il gusto dei bambini. In Germania, alcuni anni fa, la vaniglia è stata aggiunta alla formula per neonati per neonati.

Per condurre uno studio, ai partecipanti, di età compresa tra 30 e 40 anni, è stato chiesto di valutare il gusto di due diversi tipi di ketchup . Uno di questi era aromatizzato con la stessa proporzione di vaniglia contenuta nel vecchio latte per bambini. Due terzi delle persone che avevano ricevuto tale cibo dai bambini preferivano il ketchup con aggiunta di vaniglia e solo il 30% di quelli che erano stati allattati al seno .

3. L'industria alimentare e dei consumi

Perché includo questo testo al di fuori della revisione bibliografica? Il giornalista Michael Moss ci informa nel suo libro di successo Salt Sugar Fat che, nella società occidentale, la maggior parte delle persone vive agganciata al gancio delle grandi aziende alimentari, potremmo persino dire che vivono agganciate al loro sistema di perfusione. Per questo motivo, vorrei condividere una serie di pensieri personali su questa situazione.

Dov'è il problema principale?

In noi! Siamo quelli che soffrono le ombre del libero capitalismo che "esiste davvero". Il capitalismo libero mostra da una certa dimensione il "vero volto delle persone", proprio come prima il vero comunismo. Dal momento in cui nasciamo, questa "faccia" riflette la nostra natura di base, come accade con ciascuna delle specie e la loro tendenza generale a comportarsi in un certo modo. Siamo anche un prodotto della natura. Tuttavia, la maggior parte delle persone lo dimentica più e più volte o non vuole accettarlo.

La società è sempre in una fase specifica di sviluppo. Possiamo riconoscerlo con totale chiarezza nello stato dell'evoluzione del pensiero nel nord Europa prima e dopo la seconda guerra mondiale. Soprattutto, viene rilevato nella parola mediazione che sostituisce la parola guerra. Inoltre: evitare le guerre significa riconoscere le proprie debolezze e punti di forza , come ho sottolineato nel 1989 nel libro " Radios von gestern " (Le radio di ieri).

CLICK FOR: Per quanto evolviamo verso la comprensione, ci manca la vera visione del futuro.

La storia avrebbe dovuto insegnarci che, sfortunatamente, questo tipo di sviluppo mentale è deperibile solo in natura. Crea una società altamente civilizzata, implica la fioritura di una cultura e significa anche che è stato raggiunto il punto più alto dal quale ci si può aspettare solo i segni che la società inizia ad appassire. I veri frutti sono quasi sempre raccolti da coloro che vengono dietro. Noi dei romani, questi dei greci, ecc.

È vero che poche persone considereranno realistico il testo precedente. Nel migliore dei casi lo qualificheranno come totalmente pessimista. O chi può capire il confronto che stabilisco tra comunismo assoluto e capitalismo assoluto? Non ha nulla a che fare con le convinzioni politiche.

Quando parlo di appassimento, penso al "pane e al circo" dei romani e ad alcuni scritti dell'antica Grecia che persino i giovani del tempo descrivevano come decadenti.

Tuttavia, durante la formazione di una cultura, la società è orgogliosa della sua giovinezza e la gioventù ammira i suoi "anziani".

Anche se è anche vero che questa ammirazione, o addirittura venerazione, non è sempre corretta e in molti casi è solo un'espressione esagerata.

Nelle culture fiorenti - come oggi è la Cina - la popolazione rispetta (ancora) gli anziani e si prende cura di loro personalmente ogni volta che possono.

Inizialmente le persone si concentrano sulla costruzione e poi sui consumi. Ora il pendolo inizia a oscillare sul lato opposto.

In una cultura che ha già "trionfato" quasi tutto ruota attorno al consumo e ad ogni forma di dissolutezza. Il motto è "Divertiti!" (Divertiti!) O "Divertiti!" (Divertiti!).

Potremmo pensare che la conquista della democrazia sia in grado di limitare le fortissime oscillazioni di quel pendolo. Tuttavia, questi fanno parte dell'approccio mentale e spirituale di un'era, che sono diversi in ogni società. Se confrontiamo il comportamento dei diversi popoli di oggi, avremmo l'impressione di ritrovarci in un viaggio nel tempo: alcuni comportamenti non sono come i nostri.

Non dovremmo, ad esempio, aspettarci una democrazia nel senso che la comprendiamo in un paese la cui mentalità si trova in altri parametri. In determinate circostanze, la legge del più forte e non l'adattamento della nostra cultura ai nostri comportamenti di base dell'azione continua ad applicarsi. I concetti etici devono essere integrati prima della maggior parte della popolazione di un paese. Ciò si ottiene attraverso il riconoscimento personale, lo spirito familiare, la religione o altre istituzioni.

In questi casi, la persona si sente qualificata per separarsi individualmente dal resto della società, in senso positivo o negativo. Tuttavia, le statistiche ci mostrano che il carattere prevalente della popolazione è generalmente imposto ai governi.

CLICK FOR: Teoria del cervello egoista

Quei lettori interessati a queste domande possono consultare la Teoria del cervello egoista. Questa teoria facilita, p. ad esempio, nuovi punti di partenza esplicativi per l'insorgenza di obesità o sovrappeso elevato.

Wikipedia , sia in tedesco che in inglese, descrive adeguatamente la teoria del cervello egoista . È chiaro che il nostro cervello deve comportarsi in modo egoistico nei confronti del proprio sostentamento. Senza un cervello in grado di funzionare, il corpo muore. Il nostro cervello ha solo una piccola capacità di conservazione del glucosio. Per questo motivo, è un organo che richiede energia su richiesta ("Energia su richiesta"). Se necessario, a causa della mancanza di glucosio, il cervello può mobilizzare lattati e chetoni.

Gli attori

Se vogliamo capire il libro Salt, Sugar and Fats di Michael Moss , dobbiamo identificare gli attori principali: l'individuo (consumatore), l'economia, il sistema sanitario, i media e il governo. Quest'ultimo, così come i tribunali e infine le ONG dovrebbero essere responsabili del raggiungimento dei saldi.

Come ben sappiamo, ogni persona è "tessuta" in modo diverso. Come si farebbe con il vecchio sistema di classificazione di ABC Analysis, possiamo distinguere tra una grande maggioranza che può essere trascinata, un gruppo medio, p. ad es. un quarto, che vive in un modo più consapevole e una piccola minoranza che vuole o dovrebbe vivere nel modo più sano possibile. Le masse si comportano come i lemming nel documentario di Walt Disney . Sono un giocattolo in balia delle mode, alla deriva dalle correnti del tempo e disponibili per i media. Le masse sono completamente vulnerabili alle strategie di marketing.

CLICK FOR: Responsabilità propria e "libertà senza barriere"

I gruppi liberali e le persone ben intenzionate (anche i politici) spesso difendono l'idea che non si debba intervenire su qual è la responsabilità di ciascun individuo. Probabilmente fanno un parallelo con il loro modo personale di agire invece di vedere la realtà. Anche se è vero che dovremmo considerare la responsabilità personale e la "libertà senza barriere" come ideali, è anche vero che dovrebbero essere diretti nella vita reale in modo da non essere per lo più dannosi.

Il libro recensito ci mostra in modo sorprendente come sta andando la società. Possiamo osservarlo non solo nell'industria alimentare, ma anche in un altro fattore molto rilevante. Intendo le grandi banche con le loro straordinarie possibilità speculative. L'entità della speculazione, del gioco d'azzardo, ecc. Sono anche i simboli del nostro tempo. I perdenti sono le masse. Secondo me, ad esempio, acquistare un titolo significa acquisire una parte di un'azienda che dovremmo conservare senza vendere per almeno un anno e mezzo. Lo stesso vale per le opzioni, che in linea di principio sono necessarie, ma non dovrebbero essere utilizzate a fini speculativi.

In pratica possiamo distinguere tra due protagonisti disuguali. Da un lato l'economia, che influenza la politica esercitando una lobby molto efficiente. Inoltre, controlla la ricerca attraverso le sue sponsorizzazioni, che possono anche esercitare il suo potere sul sistema sanitario. Qualcosa di simile accade con i media che sono praticamente costretti a collaborare. D'altra parte, l'ampia massa di consumatori non critici e facilmente influenzabili. I tribunali non sono abbastanza per essere in grado di agire come regolatori.

Una grande azienda può operare solo secondo una SINGOLA legge

In un ambiente libero ogni azienda reagisce il più possibile secondo le proprie regole, generalmente nell'ambito della legislazione vigente. Quando una persona arriva nelle posizioni più importanti di un'azienda che opera con successo - ad esempio un'azienda che fattura più di 10.000 milioni di dollari o euro all'anno - non la raggiunge sulla base di raccomandazioni o di essere particolarmente intelligente.

CLICK FOR: Marketing, innovazione e "lavoro politico"

Non succede così. Soprattutto in settori con una forte concorrenza, avere una visione molto determinata gioca un ruolo decisivo. Sono necessarie anche altre qualità, come la capacità di imporsi, il senso del primordiale e il "marketing, marketing, marketing".

A tutto ciò dobbiamo aggiungere innovazione, buon sviluppo del prodotto, nonché ricerche di mercato e di prodotto, nonché costi di produzione, stoccaggio e distribuzione adeguati.

Cioè, alcune condizioni davvero. Fino ad ora tutto ciò ruotava attorno ai consumatori. D'altro canto, l'ambiente prevalente, la formazione professionale interna, i tirocini, ecc. Sono importanti anche nelle aziende. Inoltre, in aziende così grandi, il "lavoro politico" diventa una delle questioni principali e a tal fine vengono creati partenariati. Ciò riunisce forze che altrimenti fungerebbero da rivali e che possono essere utilizzate con estrema efficienza. Le aziende non sono inoltre esposte a nulla.

Pertanto, l'intera gamma di possibili attività è raggruppata e organizzata. I costi effettivi dei prodotti rappresentano solo una frazione del prezzo di vendita. A volte sono persino inferiori all'utile netto dopo le tasse. Tuttavia, le aziende sono tenute a ridurre al minimo i loro costi per rimanere competitive.

CLICK FOR: La legge di un dirigente o di un'azienda di successo

La legge di un manager o di un'azienda di successo è molto semplice: devo essere il migliore, cioè il maggior successo. Michael Moss cita a pagina XV (numeri romani del prologo) le dichiarazioni del direttore esecutivo di Kraft Bob Eckert davanti alla stampa: se chiedessi chi è il leader indiscusso dell'industria alimentare, potresti dire Kraft . Poi di nuovo, potresti dire Nestlé, Kellogg, General Mills, Nabisco . C'è un intero gruppo di aziende che si esibiscono bene, ma nessuno dei rally si è separato dal gruppo. Ed è quello che mi piacerebbe vedere fare Kraft .

Robert (Bob) A. Eckert era presidente e amministratore delegato di Kraft e, dal 2011, secondo Forbes (link in inglese), lavora presso la società di giocattoli Mattel Inc. (bambola Barbie), una società con 26'000 dipendenti e 6.260 milioni di dollari di fatturazione. Lo stipendio di Eckert ammontava a circa 17 milioni di dollari nel 2011, di cui cinque addebitati sotto forma di azioni, due in opzioni e sette corrispondevano a un indennizzo speciale, che dopo tutto significava $ 650 per dipendente.

Potremmo fare un confronto interessante al riguardo: se tu fossi un dirigente di un'azienda con meno di 100 dipendenti e il tuo stipendio per dipendente fosse come quello di Eckert , incontreresti senza dubbio un vero problema finanziario.

Anche Bob Eckert riceve un risarcimento da McDonald's . Eckert è un ex studente dell'Eller College of Mangement (link in inglese), il cui stendardo porta il motto di "bear down", ovvero spingendo verso il basso o verso l'esterno, sebbene significhi anche spostarsi verso qualcosa.

Lo vedremo sicuramente diversamente. Tuttavia, è un dato di fatto che senza un certo "controllo neutrale", ad esempio quello che potrebbe esercitare un governo veramente indipendente, il motto dell'applicazione in qualsiasi settore competitivo sarebbe il "ribasso" nelle sue prime due valutazioni.

Indubbiamente, questo è ciò che è accaduto nel memorabile "incontro segreto" tenuto nel 1999 da grandi aziende del settore alimentare.

Altri articoli complementari in spagnolo:

4. Informazioni sul libro

titolo Salt Sugar Fat (Sale, zucchero e grassi)
subhead Come ci hanno attaccato i giganti del cibo
autore Michael Moss, Stati Uniti
(Vincitore del premio Pulitzer).
editoriale Random House, New York
pubblicazione 2013
pagine 446, taglia media
ISBN 978-1-4000-6980-4
commento Vincitore del premio Pulitzer 2010 nella categoria "Giornalismo investigativo".

CLICK FOR: Breve riassunto della descrizione del libro su Amazon

In questo libro, il cui titolo viene tradotto come " Sale, zucchero e grassi. Come i giganti del cibo ci hanno catturato ", Michael Moss rivela il modus operandi dei giganti dell'industria alimentare. Queste società controllano ciò che è attualmente venduto sugli scaffali dei supermercati. Il premiato giornalista descrive come i produttori dell'industria alimentare indagano sistematicamente e con successo sui motivi che ci portano ad acquistare prodotti particolarmente dannosi per la nostra salute.

Redaction comment

Nota: i cibi malsani non sono l'obiettivo finale. Tuttavia, coloro che conoscono e comprendono il funzionamento delle persone e le leggi di mercato sono consapevoli che questo è un risultato inevitabile.

Moss espone chiaramente la grande quantità di dati provenienti da fonti privilegiate e che ha ottenuto grazie alle sue numerose interviste con i protagonisti dell'industria alimentare. La ricerca ha dimostrato che il nostro cervello reagisce quasi allo stesso modo con lo zucchero e la cocaina. Le bevande zuccherate (come la Coca-Cola) - contenute nel libro sotto il concetto di "bevande analcoliche" - costituiscono un pilastro. L'autore osserva inoltre che alcuni prodotti, se preparati senza aggiunta di sale, sono insipidi, hanno un sapore metallico (Corn Flakes), amari (Crackers) o sono temperati, appiccicosi e aderiscono al palato.

CLICK FOR: L'immagine di Nestlé è stata minacciata dal più grande scandalo alimentare in India per quasi un decennio

Principali notizie di Swissquote.ch , PDF, lunedì 8 giugno 2015:

L'immagine di Nestlé è stata minacciata dal più grande scandalo alimentare in India per quasi un decennio. Il leader mondiale del mercato alimentare rimuove i popolari piatti di pasta preparati del marchio Maggi dal secondo paese più grande del mondo rilevando, presumibilmente, alte concentrazioni di piombo. Venerdì scorso, il direttore esecutivo di Nestlé Paul Bulcke ha cercato di calmare gli spiriti davanti alla stampa di New Delhi. Nelle sue parole, il ritiro provvisorio del prodotto è solo una misura precauzionale poiché non vi è alcun rischio per la salute .

Da fonti ufficiali l'opinione è diversa. A seguito della conferenza stampa, le dichiarazioni delle autorità statali sugli alimenti confermano che i test di laboratorio hanno trovato prove evidenti che questi piatti di pasta preparati rappresentano un pericolo per i consumatori e ordinano il ritiro. Test di laboratorio condotti in diversi stati federali avrebbero rilevato livelli di piombo superiori a sette volte i valori massimi consentiti .

Inoltre, è stata scoperta la presenza di glutammato, un esaltatore di sapidità che non era indicato sulla confezione. La pasta rappresenta tra il 15 e il 20% del fatturato di Nestlé in India, sebbene in relazione al volume totale del gruppo rappresenti solo una frazione di 87.000 milioni di euro. Analisti ed esperti di mercato mettono in discussione la strategia di Nestlé , che consiste nel confrontarsi con le autorità di regolamentazione e negare per settimane un problema reale.

Per ulteriori informazioni al riguardo, consultare i seguenti collegamenti (in inglese): l' elenco degli scandali alimentari , il concetto chiave di scandalo alimentare (crisi alimentare ), gli articoli della rivista tedesca Der Spiegel su questo tipo di scandali e altri esempi che riguardano direttamente la carne viziata.


Commenta (come ospite) oppure accedi
List Commenti Stampa
Tag Cloud
 che   Per   del   nel   con   come   una   più   sono   non   dei   anche   inglese   della   link   questo   Moss   hanno   alimentare   prodotti   sale   zucchero   società   grassi   gli   era   dal   milioni   delle   loro